Apri il menu principale
Andrea
Prince Andreas.jpg
Principe di Sassonia-Coburgo-Gotha
Capo del casato di Sassonia-Coburgo-Gotha
Stemma
In carica 23 gennaio 1998 - in carica
Predecessore Federico Giosia
Erede Uberto di Sassonia-Coburgo-Gotha
Nome completo (DE) Andreas Michael Friedrich Hans Armin Siegfried Hubertus
Nascita Castello di Casel, Bassa Lusazia, Germania, 21 marzo 1943 (76 anni)
Padre Federico Giosia, principe di Sassonia-Coburgo-Gotha
Madre Contessa Vittoria Luisa di Solms-Baruth
Consorte Carin Dabelstein
Figli principessa Stefania
principe Uberto
principe Alessandro

Andrea, principe Sassonia Coburgo e Gotha, duca di Sassonia (nome completo in tedesco: Andreas Michael Friedrich Hans Armin Siegfried Hubertus; Castello di Casel, 21 marzo 1943), è il capo del casato di Sassonia-Coburgo-Gotha dal 1998. È il nipote di Carlo Edoardo, l'ultimo duca regnante. Ci si rivolge con l'appellativo di sua altezza.

BiografiaModifica

InfanziaModifica

Il principe Andrea è nato nel castello di Casel nella Bassa Lusazia da Federico Giosia, principe di Sassonia-Coburgo-Gotha e dalla sua ex moglie la contessa Vittoria Luisa di Solms-Baruth, i suoi genitori divorziarono nel 1946. Nel 1949 su trasferì a New Orleans negli Stati Uniti dove ha trascorso l'infanzia con sua madre ed il suo secondo marito, Richard Whitten.[1]

Il principe Andrea diventò erede apparente alla guida della casata ducale il 6 marzo 1954, quando suo padre ne divenne il capo. Dall'età di 16 anni ha effettuato regolari visite in Germania in preparazione al suo futuro ruolo di guida della casata, ritornando permanentemente nel 1965. Completò il suo servizio militare tra il 1966 ed il 1968 nell'Armoured Reconnaissance Battalion 6 di stanza a Eutin nello Schleswig-Holstein.[1] Dopo aver lasciato l'esercito si è formato come commerciante di legname ad Amburgo tra il 1969-1971.

Capo del casatoModifica

Il principe Andrea è succeduto alla guida del casato alla morte di suo padre il 23 gennaio 1998.[1] Sebbene il principe Andrea sia il discendente dinastico in linea maschile più anziano del principe Alberto, egli non è erede del titolo britannico sospeso di suo nonno di duca di Albany. Invece il principe Uberto di Sassonia-Coburgo-Gotha (nato nel 1961) erediterà il ducato come erede maschile dell'ultimo duca di Albany attraverso suo nonno Giovanni Leopoldo di Sassonia-Coburgo-Gotha,[2] figlio maggiore dell'ex duca di Albany, ma sposandosi inegualmente dovette rinunciare ai suoi diritti dinastici sul ducato di Sassonia-Coburgo-Gotha.

Nel 2006, il principe Andrea ha creato l'ordine ducale della casata di Sassonia-Coburgo-Gotha, che si basa sull'ordine della casata ducale ernestina di Sassonia. Il principe Andrea ha sia la nazionalità tedesca che quella britannica ed è cugino di primo grado di re Carlo XVI Gustavo di Svezia ed inoltre padrino di sua figlia minore la principessa Maddalena, duchessa di Hälsingland e Gästrikland.

Il principe Andrea è il proprietario del castello di Callenberg a Coburgo e del castello di Greinburg a Grein in Austria. Gestisce le proprietà di famiglia, tra cui aziende, foreste e beni immobili.[1]

MatrimonioModifica

Ad Amburgo il 31 luglio 1971, il principe Andrea ha sposato Carin Dabelstein (Amburgo, 16 luglio 1946), figlia di Adolf Wilhelm Martin Dabelstein, Fabrikant, Kaufmann, e di sua moglie Irma Maria Margarete Callsen.[3] Il matrimonio, sebbene ineguale, non è morganatico, e fu autorizzato dal padre del principe Andrea. La coppia ha avuto tre figli, che hanno ereditato titoli e trattamento:

  1. Principessa Stefania Sibilla di Sassonia-Coburgo-Gotha (Amburgo, 31 gennaio 1972). Sposata nel 2018.
  2. Uberto Michele, principe ereditario di Sassonia-Coburgo-Gotha (Amburgo, 16 settembre 1975), erede apparente alla guida del casato, sposato nel 2009, con discendenza.
  3. Principe Alessandro Filippo di Sassonia-Coburgo-Gotha (Coburgo, 4 maggio 1977).

AscendenzaModifica

Andrea, principe di Sassonia-Coburgo-Gotha Padre:
Federico Giosia, duca di Sassonia-Coburgo-Gotha
Nonno paterno:
Carlo Edoardo, duca di Sassonia-Coburgo-Gotha
Bisnonno paterno:
Leopoldo, duca di Albany
Trisnonno paterno:
Alberto, principe consorte del Regno Unito
Trisnonna paterna:
Vittoria del Regno Unito
Bisnonna paterna:
Elena di Waldeck e Pyrmont
Trisnonno paterno:
Giorgio Vittorio di Waldeck e Pyrmont
Trisnonna paterna:
Elena di Nassau
Nonna paterna:
Vittoria Adelaide di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Bisnonno paterno:
Federico Ferdinando di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Trisnonno paterno:
Federico di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Trisnonna paterna:
Adelaide di Schaumburg-Lippe
Bisnonna paterna:
Carolina Matilde di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Trisnonno paterno:
Federico VIII di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Trisnonna paterna:
Adelaide di Hohenlohe-Langenburg
Madre:
Vittoria Luisa di Solms-Baruth
Nonno materno:
Hans di Solms-Baruth
Bisnonno materno:
Federico, II principe di Solms-Baruth
Trisnonno materno:
Federico, I principe di Solms-Baruth
Trisnonna materna:
Rosa Teleki de Szek
Bisnonna materna:
Contessa Luise von Hochberg
Trisnonno materno:
Hans Heinrich XI von Hochberg
Trisnonna materna:
Marie von Kleist
Nonna materna:
Carolina Matilde di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Bisnonno materno:
Federico Ferdinando di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Trisnonno materno:
Federico di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg
Trisnonna materna:
Adelaide di Schaumburg-Lippe
Bisnonna paterna:
Carolina Matilde di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Trisnonno paterno:
Federico VIII di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Trisnonna paterna:
Adelaide di Hohenlohe-Langenburg

OnorificenzeModifica

Onorificenze dinastiche di Sassonia-Coburgo e GothaModifica

  Gran Maestro dell'Ordine ducale della Casata Ernestina di Sassonia di Sassonia-Coburgo-Gotha

Onorificenze straniereModifica

  Medaglia commemorativa per il settantesimo genetliaco di Carlo XVI Gustavo (Svezia)
— 30 aprile 2016[4]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN65061113 · GND (DE128510110 · WorldCat Identities (EN65061113
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie