Apri il menu principale

La Andreas fu una auto elettrica, prodotta dal 1900 al 1901 dalla Sächsischen Accumulatoren-Werken di Dresda. Prendeva il nome dal cognome del suo progettista Dr. Ernst Andreas.

L'auto biposto aveva un telaio in tubi d'acciaio. La carrozzeria era in tela. Le ruote anteriori sterzanti erano manovrate da una manovella. Il motore elettrico era montato sul retrotreno e alimentato con batterie a 48 V con potenza di 1,5 kW. L'autonomia era di circa 60 km.

BibliografiaModifica

  • Halwart Schrader: Deutsche Autos 1886–1920. 1. Auflage. Motorbuch Verlag, Stuttgart 2002, ISBN 3-613-02211-7, Seite 28.
  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili