Andrzej Nowicki

filosofo polacco

Andrzej Rusław Fryderyk Nowicki (Varsavia, 27 maggio 1919Varsavia, 1º dicembre 2011) è stato un filosofo polacco.

Andrzej Rusław Fryderyk Nowicki

Fu uno specialista della storia della filosofia e dell'ateismo e uno studioso del Rinascimento italiano. Dal 1952 al 1963 fu attivo all'Università di Varsavia, poi dal 1963 al 1973 insegnò all'Università di Breslavia e infine dal 1973 al 1991 insegnò all'Università Marie Curie-Skłodowska di Lublino. Fu cofondatore e presidente dell'Associazione degli Atei e dei Liberi pensatori (Polskie Towarzystwo Religioznawcze), la quale, sulle orme della Associazione polacca dei Liberi pensatori (Stowarzyszenie Wolnomyślicieli Polskich) mirava alla secolarizzazione della società polacca nel secondo dopoguerra. Nel 1958 fu membro del comitato del Fronte di Unità nazionale. Massone, è stato Gran maestro del Grande Oriente di Polonia[1] tra il 1997 e 2002.

NoteModifica

  1. ^ Tadeusz Miciński, Nietota. Księga tajemna Tatr, 2004, tCHu, Varsavia, ISBN 83-901178-1-9, p. 335.

BibliografiaModifica

  • Francesco Paolo Raimondi: Andrzej Nowicki – filosofo e storico della filosofia, Taurisano 1992.
  • Sul pensiero di Nowicki: Francesco Paolo Raimondi, Andrzej Nowicki lettore di Vanini, in Bruniana & Campanelliana, xviii, 2012, pp. 267-277; Francesco Paolo Raimondi, Centralne kategorie myśli Andrzeja Nowickiego, in ΣΟΦΙΑ, Časopis Filozofov Slovanskych Krajín, 2014, pp. 345–353.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN60408681 · ISNI (EN0000 0000 8139 948X · BAV 495/132391 · LCCN (ENn81100566 · GND (DE1034375237 · WorldCat Identities (ENlccn-n81100566