Apri il menu principale
Andy Serkis al WonderCon per la presentazione di Apes Revolution - Il pianeta delle scimmie (2014)

Andrew Clement Serkis conosciuto come Andy Serkis[1][2] (Ruislip, 20 aprile 1964) è un attore e regista britannico.

Indice

CarrieraModifica

Di origine armena da parte del padre, è diventato celebre grazie alla sua interpretazione del personaggio di Gollum/Sméagol nella trilogia cinematografica de Il Signore degli Anelli; Serkis, infatti, ha doppiato il personaggio nella versione originale inglese dei tre film, ma soprattutto ne ha creato i movimenti davanti al blue screen, che poi sono stati trasferiti sul personaggio creato con la computer grafica. La voce che Serkis ha deciso di usare per il suo personaggio, infine, è stata basata, per stessa ammissione dell'attore, su alcuni suoni dei suoi gatti.[3] L'interpretazione di Serkis è stata acclamata dalla critica ed ha ottenuto diversi riconoscimenti, tra cui un MTV Movie Awards per la "miglior performance virtuale".[4] Nonostante molti critici espressero il desiderio di vedere Serkis candidato al Premio Oscar per l'interpretazione di Gollum, l'attore non ricevette tale candidatura.

Sempre sotto la guida del regista Peter Jackson ha donato le sue movenze al personaggio di King Kong nel remake del 2005[5], nel quale interpreta anche il ruolo "in carne ed ossa" dell'eccentrico cuoco Lumpy. Nel 2006 interpreta Alley nel film The Prestige. Ha interpretato il capo di Jennifer Garner in 30 anni in un secondo e ha dato la voce a Titti nei cartoni animati americani. Nel 2008 ha recitato nel film TV Il mio amico Einstein, nel ruolo del celebre scienziato tedesco Albert Einstein. Nel 2009 ha preso parte a Inkheart - La leggenda di cuore d'inchiostro, tratto dal romanzo Cuore d'inchiostro di Cornelia Funke, interpretando il ruolo di Capricorno, l'antagonista della storia.[6][7] Un altro ruolo da antagonista è stato quello dell'ambiguo personaggio di William "Bill" Sikes. È stato anche l'acclamato doppiatore di punta del gioco di ruolo Risen. Successivamente interpreta "Cesare" nel film L'alba del pianeta delle scimmie, reboot della serie cinematografica tratta dal romanzo del 1963 Il pianeta delle scimmie, di Pierre Boulle.[8]

Nel 2012 torna nei panni di Gollum/Sméagol ne Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato. Per questo film e per i due sequel, Lo Hobbit - La desolazione di Smaug e Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate, Serkis è stato anche ingaggiato come regista di seconda unità.[9][10] Nel 2014 Serkis riprende il ruolo della scimmia Cesare nel sequel de L'alba del pianeta delle scimmie, intitolato Apes Revolution - Il pianeta delle scimmie. Inoltre viene assunto dai Marvel Studios per essere il consulente di Mark Ruffalo e di James Spader per le loro interpretazioni rispettivamente di Hulk e di Ultron nel film Avengers: Age of Ultron: nello stesso film Serkis interpreta il mercenario Ulysses Klaue[11]. Successivamente interpreta il Leader Supremo Snoke nel settimo ed ottavo episodio della saga fantascientifica di Guerre stellari, intitolati Star Wars: Il risveglio della Forza e Star Wars: Gli ultimi Jedi. Nel 2017 interpreta per l'ultima volta il ruolo della scimmia Cesare nell'ultimo film della trilogia reboot, The War - Il pianeta delle scimmie.

Esordisce alla regia nel 2017 con il dramma Ogni tuo respiro, interpretato da Andrew Garfield. Nel 2018 Serkis riprende nuovamente il ruolo del villain Ulysses Klaue nel film Black Panther. In seguito interpreta l'orso Baloo nel film da lui diretto, Mowgli - Il figlio della giungla.[12]

Vita privataModifica

Dal luglio 2002 è sposato con l'attrice Lorraine Ashbourne da cui ha avuto tre figli: Ruby (1998), Sonny (2000) e Louis (2004). La coppia vive a Crouch End di Londra. Si dichiara ateo sin dalla sua adolescenza, sebbene cresciuto in una famiglia cattolica.[senza fonte]

FilmografiaModifica

AttoreModifica

CinemaModifica

 
Andy Serkis al Comic-Con 2011

TelevisioneModifica

DoppiatoreModifica

VideogiochiModifica

RegistaModifica

Regista di seconda unitàModifica

ProduttoreModifica

Consulente per il motion captureModifica

RiconoscimentiModifica

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Andy Serkis è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

NoteModifica

  1. ^ SERKIS, Andy, Ftvdb.bfi.org.uk, 16 aprile 2009. URL consultato il 12 luglio 2010.
  2. ^ Mr Andrew Clement Serkis | Level, Levelbusiness.com. URL consultato il 21 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 6 settembre 2012).
  3. ^ Andy Serkis. Gollum: come abbiamo creato la magia del film. Bompiani, Milano, 2003. pag. 4
  4. ^ Quotes from the 2003 MTV Movie Awards - Internet Movie Database
  5. ^ Fischer, Paul, Interview: Andy Serkis "King Kong", su Dark Horizons, 5 dicembre 2005. URL consultato il 14 giugno 2006 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2005).
  6. ^ Jay A. Fernandez, Borys Kit, Daniel Craig to star in "Tintin", in The Hollywood Reporter, 27 gennaio 2009. URL consultato il 27 gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2009).
  7. ^ Andy Serkis's interview at Den of Geek website, Denofgeek.com, 15 febbraio 2008. URL consultato il 12 luglio 2010.
  8. ^ Andy Serkis Grabs a Banana and Becomes King of 'Planet of the Apes', Bloody-disgusting.com. URL consultato il 12 luglio 2010.
  9. ^ Gollum Actor Andy Serkis to Serve as Second Unit Director on 'The Hobbit' (Exclusive), The Hollywood Reporter, 6 aprile 2011. URL consultato il 1º maggio 2011.
  10. ^ comingsoon.net, URL consultato il 13-08-2011.
  11. ^ Avengers: Age of Ultron, Marvel conferma che Andy Serkis sarà Ulysses Klaw
  12. ^ Hollywoodreporter.com/heat-vision/mowgli-trailer-andy-serkis-takes-viewers-back-jungle-book, su hollywoodreporter.com.
  13. ^ a b c d e f g h i j k Nel film l'attore recita in motion capture.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN88097837 · ISNI (EN0000 0000 7851 9073 · LCCN (ENno00102089 · GND (DE129087777 · BNF (FRcb16019605r (data) · WorldCat Identities (ENno00-102089