Angelo Bernabucci

attore italiano (1944-2014)

Angelo Bernabucci (Roma, 18 febbraio 1944Roma, 26 aprile 2014[1]) è stato un attore e comico italiano.

Bernabucci nel film Compagni di scuola (1988)

Biografia

modifica

Venditore di libri di professione,[1] ha iniziato a lavorare nel cinema a 44 anni, quando Carlo Verdone gli propose di recitare una parte in Compagni di scuola (1988), dopo aver intuito le sue doti comiche assistendo a una conversazione tra Bernabucci e i titolari di un'officina nei pressi di piazza Farnese.[2]

Nella serie dei film di Fantozzi, con Paolo Villaggio, appare in Fantozzi alla riscossa, Fantozzi in paradiso e in Fantozzi - Il ritorno. Lavorò nuovamente con Carlo Verdone in Perdiamoci di vista (1994), mentre Christian De Sica lo chiamò per un ruolo più rilevante in Simpatici e antipatici (1998). Per ben tre volte ha recitato in coppia con Maurizio Mattioli: in Fratelli d'Italia (1989) e in Tifosi (1999) recitano la parte di due ultras tifosi della Roma, e in Vacanze di Natale '95 (1995) fanno una breve comparsa. In televisione comparve nel programma di Rai 2 Orgoglio coatto (2001), mentre nel 2003 in Stracult fece nuovamente coppia con l'attore Fabio Traversa (il Fabris di Compagni di scuola) per una serie di sketch. Nonostante la popolarità acquisita, Bernabucci non si fidò mai completamente del cinema e mantenne la sua prima professione di venditore di libri, facendola convivere con quella di attore.[1]

È morto il 26 aprile 2014 nella sua casa di via Giulia a Roma;[1] da mesi era ricoverato all'ospedale Fatebenefratelli.[1][3] A darne la notizia è stato il critico cinematografico Marco Giusti su Twitter. I funerali si sono tenuti il 28 aprile 2014 presso la basilica di San Lorenzo in Damaso a piazza della Cancelleria. È sepolto al cimitero Flaminio di Roma.

Filmografia

modifica
 
Bernabucci (a sinistra) con Maurizio Mattioli e Massimo Boldi nel film Fratelli d'Italia (1989)

Videoclip

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN232795877 · SBN RAVV428099 · WorldCat Identities (ENviaf-232795877