Angelo Tenconi

pilota motociclistico italiano
Angelo Tenconi
Aermacchi HD 250 AdO Tenconi.jpg
Un Aermacchi Ala d'Oro 250 di Angelo Tenconi
Nazionalità Italia Italia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Stagioni dal 1963 al 1966
Gare disputate 3
 

Angelo Tenconi (Uboldo, 11 ottobre 1934[1]) è un pilota motociclistico italiano, ritiratosi dall'attività agonistica. Specialista delle gare in salita, è stato per 7 volte campione italiano (nelle classi 60, 175 e 250)[1][2] e per 5 volte campione europeo.[Nota 1] Fu inoltre autore, assieme a Vittorio Brambilla[3], di due record di velocità con la Moto Guzzi V7 Record.[1]

CarrieraModifica

A 15 anni corse le prime gare di gincana. Nel 1956 partecipò alla Milano-Taranto con una Gilera 175 bicilindrica, ottenendo il 6º posto di categoria.[1] Nel 1959 alla guida di un Aermacchi 175 conquistò il campionato Italiano della Montagna categoria sport, vincendo 7 delle 10 prove in programma. L'anno successivo riconquistò il titolo italiano nella medesima categoria. Sempre con l'Aermacchi, ma nella classe 250, conquistò il campionato italiano nel 1965, 1966, 1967 e 1968. Nel 1967 vinse l'italiano anche nella classe 60, in sella ad una Minarelli.[1] Nel frattempo partecipò anche al campionato europeo, dove conquistò il primo titolo nel 1963 alla guida di una MotoBi 250. Passato all'Aermacchi 250, vinse nuovamente nel 1964, 1965, 1966 e 1967. Nel 1968 il titolo europeo venne in un primo momento assegnato nuovamente a Tenconi, ma in seguito fu riassegnato allo svizzero Walter Rungg.[1] Vinse 5 edizioni della Cernobbio-Bisbino, la prima nel 1954 su una Ceccato 175, le altre su Aermacchi 250. Di questa gara Tenconi detiene ancora il record, 13' 04" 9, stabilito l'11 giugno 1967.[1] In seguito stabilì due record di velocità, uno assieme a Vittorio Brambilla, con la Moto Guzzi V7 Record.

Risultati nel motomondialeModifica

1963 Classe Moto                         Punti Pos.
500 M.G. NE NE NE Rit NE 0
1965 Classe Moto                           Punti Pos.
250 Aermacchi 10 0
1966 Classe Moto                         Punti Pos.
350 Aermacchi NE NE 10 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

NoteModifica

AnnotazioniModifica

  1. ^ Alcune fonti accreditano a Tenconi 6 titoli, conteggiando erroneamente anche quello del 1968, che come specificato nel corpo della voce fu invece assegnato a Walter Rungg

FontiModifica

  1. ^ a b c d e f g The king of uphill races: Angelo Tenconi (PDF) [collegamento interrotto], su panathloncomo.it. URL consultato il 31 maggio 2013.
  2. ^ Tenconi Angelo, su circuitospedaletti.it. URL consultato il 30 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  3. ^ Mario Colombo, Moto Guzzi - 80 anni di storia, Nada, p. 252, ISBN 8879112279.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica