Apri il menu principale
Angelo Zubbani

Sindaco di Carrara
Durata mandato 29 maggio 2007 –
25 giugno 2017
Predecessore Giulio Conti
Successore Francesco de Pasquale

Dati generali
Partito politico Partito Socialista Italiano
Titolo di studio Diploma di Liceo scientifico

Angelo Andrea[1] Zubbani (Carrara, 11 novembre 1953) è un politico e funzionario italiano. Dal 2007 al 2017 è stato sindaco di Carrara, essendo stato eletto una prima volta il 29 maggio 2007 e confermato per il secondo mandato il 6 maggio 2012.

Indice

BiografiaModifica

Nato a Carrara ma originario della frazione carrarese di Gragnana, diplomato al liceo scientifico, Angelo Zubbani ha un fratello ed è coniugato con due figli.

Carriera lavorativa, politica e Sindaco di CarraraModifica

Zubbani fu consigliere USL della provincia di Massa e Carrara dal 1985 al 1991.

Nel 1990 divenne consigliere del comune di Carrara, ricoprendo anche la carica di vicesindaco della città per tre anni. Nel 1998 tornò nuovamente nel consiglio comunale e nel 2002 venne nominato assessore con delega all'assetto del territorio[2] all'interno della giunta Conti.

Nel 2006 divenne segretario provinciale e poi presidente regionale dei Socialisti Democratici Italiani. Con questo partito si presentò alle primarie del centro-sinistra in occasione delle elezioni amministrative del 2007. A sorpresa Zubbani riuscì a sconfiggere il candidato favorito ed esponente dei Democratici di Sinistra, Gian Maria Nardi, divenendo così il candidato della coalizione per la carica di sindaco di Carrara[3]. Dopo questa vittoria, Zubbani sconfisse nettamente anche l'esponente della Casa delle Libertà Simone Caffaz e venne eletto sindaco[4].

Nella successiva tornata elettorale, quella del 2012, appoggiato dalla coalizione di centro-sinistra formata da PD, Sel e PSI[5], Zubbani venne confermato alla carica di sindaco sconfiggendo ampiamente i candidati sindaco del Movimento 5 Stelle Matteo Martinelli e del PdL[6].

Dal 2008 ricopre la carica di vicepresidente dell'ANCI Toscana.

ControversieModifica

Nel 2014, durante il suo secondo mandato, Zubbani si trovò ad affrontare diverse proteste in seguito al crollo dell'argine destro del torrente Carrione: più di quattromila cittadini assediarono il municipio chiedendo di parlare con il sindaco, ma durante il suo discorso la calca fu tale da necessitare dell'intervento delle forze di polizia per essere sedata[7]. Il sindaco tuttavia rifiutò di dimettersi come gli era stato chiesto dai cittadini a conclusione di una raccolta firme sottoscritta da 2550 persone e una petizione on line. Successivamente i manifestanti organizzarono un'assemblea permanente nella Sala di Rappresentanza del Comune la cui attività fu documentata da servizi televisivi di Rai3 (Agorà) e La7 (La gabbia)[2][3].

NoteModifica

  1. ^ Angelo Andrea Zubbani - Sindaco, Corriere della Sera. URL consultato il 27 marzo 2015.
  2. ^ a b Angelo Zubbani, ANCI. URL consultato il 27 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).
  3. ^ a b 'Noi Ds paghiamo i troppi errori', la Repubblica. URL consultato il 27 marzo 2015.
  4. ^ CARRARA: ZUBBANI (UNIONE) ELETTO SINDACO CON IL 54,1%, Adnkronos. URL consultato il 27 marzo 2015.
  5. ^ Candidato sindaco Angelo Zubbani, PD Toscana. URL consultato il 27 marzo 2015.
  6. ^ Zubbani ancora sindaco, i grillini superano il Pdl, Il Tirreno. URL consultato il 27 marzo 2015.
  7. ^ Angelo Andrea Zubbani - Sindaco, Corriere della Sera. URL consultato il 27 marzo 2015.

Voci correlateModifica