Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Angioini.

Angiò-Durazzo
Arms of Andre of Hungary and Naples.svg
Tripartito: nel 1° sbarrato di otto fasce, di rosso e d'argento[1]; nel 2° d'argento, alla croce potenziata d'oro, accantonata da quattro crocette dello stesso[2]; nel 3° d'azzurro, seminato di gigli d'oro, spezzato da un lambello rosso.[3]
StatoArmoiries Achaïe.svg Principato d'Acaia

Arms of Charles II dAnjou.svg Regno d'Albania Arms of Jean dAnjou.svg Regno di Napoli Arms of the Kingdom of Jerusalem.svg Regno di Gerusalemme Hungary Arms.svg Regno d'Ungheria

Armoiries Anjou Tarente.svg Principato di Taranto
Casata di derivazioneAngioini
Casata principaleCapetingi
TitoliCross pattee.png Re titolare di Gerusalemme

Cross pattee.png Re di Napoli Cross pattee.png Re d'Ungheria Cross pattee.png Re d'Albania / Duca di Durazzo Cross pattee.png Principe d'Acaia Cross pattee.png Principe di Taranto Cross pattee.png Principe dell'Aquila Cross pattee.png Conte di Gravina

Cross pattee.png Conte di Alba
FondatoreArmoiries Anjou Durazzo.svg Giovanni d'Angiò
Ultimo sovranoGiovanna II d'Angiò-Durazzo
Data di fondazione1309
Data di estinzione1435
Rami cadettiDurazzo

La casa reale d'Angiò-Durazzo è un ramo cadetto della prima dinastia angioina, a sua volta discendente dalla dinastia capetingia.

StoriaModifica

Alla morte di Carlo II d'Angiò, la prima dinastia angioina si divise in cinque rami, corrispondenti ai figli e alle terre che ereditarono:

Discendenza di Carlo di DurazzoModifica

Quando i rami di Napoli e d'Ungheria si estinsero, i loro titoli passarono a Carlo di Durazzo, parente più prossimo in linea maschile, poi noto come Carlo III di Napoli o Carlo II d'Ungheria.

Il figlio Ladislao I, oltre a consolidare la sua influenza sui regni di Sicilia e Gerusalemme attraverso i matrimoni con Costanza Chiaramonte e Maria di Lusignano, aggiunse all'eredità paterna i territori del ramo collaterale di Taranto, ottenuti attraverso il matrimonio con Maria d'Enghien. Con la morte di Ladislao, avvenuta nel 1414, si considera estinta la prima dinastia angioina.

La corona passò poi alla sorella Giovanna II, che dopo il disastroso matrimonio con Giacomo II di Borbone e la rottura diplomatica con Alfonso V d'Aragona, nominò suo erede Renato d'Angiò, del ramo collaterale degli Angiò-Valois.

NoteModifica

  1. ^ Stemma del Regno d'Ungheria.
  2. ^ Stemma del Regno di Gerusalemme.
  3. ^ Stemma degli Angioini di Napoli.
  4. ^ a b L'Acaia passò spesso da un ramo all'altro della famiglia.