Animal Kingdom (serie televisiva)

serie televisiva statunitense
Animal Kingdom
Animal Kingdom serie TV.jpg
Titolo originaleAnimal Kingdom
PaeseStati Uniti d'America
Anno2016 – in produzione
Formatoserie TV
Generedrammatico, gangster
Stagioni4
Episodi49
Durata50 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreJonathan Lisco
SoggettoDavid Michôd (film)
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore esecutivoJonathan Lisco, David Michôd, Liz Watts, John Wells
Casa di produzioneJohn Wells Productions
Warner Horizon Television
Prima visione
Prima TV originale
Dal14 giugno 2016
Alin corso
Rete televisivaTNT
Distribuzione in italiano
Dal9 novembre 2016
Alin corso
DistributoreInfinity TV (st. 1-2)
Premium Crime (st. 3+)

Animal Kingdom è una serie televisiva statunitense sviluppata da Jonathan Lisco. Basata sull'omonimo film australiano del 2010 diretto da David Michôd, che figura tra i produttori esecutivi della serie, insieme con Liz Watts che è anche la produttrice del film. La serie segue la vita di un ragazzo diciassettenne, che, dopo la morte di sua madre, si trasferisce dai Cody, una famiglia criminale sotto il controllo della matriarca Smurf. Ellen Barkin interpreta il ruolo da protagonista di Janine "Smurf" Cody, interpretata da Jacki Weaver nel film del 2010.

La serie va in onda sul network TNT dal 14 giugno 2016,[1] preceduta da un'anteprima al Tribeca Film Festival.[2]

In Italia la serie viene inizialmente pubblicata sul servizio on demand Infinity TV dal 9 novembre 2016 e va in onda dal 7 febbraio 2017 sul canale pay Premium Crime che la trasmette in prima visione assoluta dalla terza stagione in poi.

TramaModifica

Il diciassettenne J, dopo la morte della madre, va a vivere nel sud della California con i Cody, una famiglia dallo stile di vita eccessivo dedita alle attività criminali, guidata dalla matriarca Smurf.

EpisodiModifica

Stagione Episodi Prima TV USA Pubblicazione Italia
Prima stagione 10 2016 2016
Seconda stagione 13 2017 2017
Terza stagione 13 2018 2018-2019
Quarta stagione 13 2019 2019

Personaggi e interpretiModifica

Personaggi principaliModifica

  • Janine "Smurf" Cody (stagione 1-in corso), interpretata da Ellen Barkin, doppiata da Rossella Izzo.
    La dura matriarca della famiglia e nonna di J. Molto protettiva nei confronti della sua famiglia, prova un amore borderline nei confronti dei figli, nati da padri diversi.
  • Barry "Baz" Blackwell (stagioni 1-2, guest star stagione 3), interpretato da Scott Speedman, doppiato da Francesco Venditti.
    Figlio adottivo di Smurf e capo delle rapine dei Cody. Nonostante il suo modo tranquillo di comportarsi, è in realtà manipolativo ed egocentrico.
  • Andrew "Pope" Cody (stagione 1-in corso), interpretato da Shawn Hatosy, doppiato da Simone D'Andrea.
    Il maggiore dei figli Cody, mentalmente disturbato e con tendenze suicide. Riappare dopo aver scontato tre anni nel Carcere di Folsom e dimostra un'infatuazione ossessiva per la ragazza di Baz, Catherine.
  • Craig Cody (stagione 1-in corso), interpretato da Ben Robson, doppiato da Riccardo Scarafoni.
    Il figlio di mezzo dei Cody, con una predilezione per le droghe e per le attività estremamente rischiose.
  • Deran Cody (stagione 1-in corso), interpretato da Jake Weary, doppiato da Raffaele Carpentieri.
    Il figlio più piccolo dei Cody, un ex surfista gay che apre un bar come secondo business legittimo.
  • Joshua "J" Cody (stagione 1-in corso), interpretato da Finn Cole, doppiato da Federico Campaiola.
    Il nipote di Smurf, che si trasferisce da lei dopo la morte della madre Julia, sorella gemella di Pope.
  • Catherine Ortiz (stagione 1), interpretata da Daniella Alonso, doppiata da Domitilla D'Amico.
    Ragazza di Baz e madre di sua figlia Lena.
  • Nicky Belmont (stagione 1-3), interpretata da Molly Gordon, doppiata da Rossa Caputo.
    Ragazza di J che si innamora dei Cody e dei loro crimini.
  • Lucy (stagione 2-in corso; ricorrente stagione 1), interpretata da Carolina Guerra.
    L'amante di Baz messicana con la quale riaccende una storia d'amore dopo la scomparsa di Catherine.
  • Mia Benitez (stagione 4-in corso), interpretata da Sohvi Rodriguez.

Personaggi ricorrentiModifica

  • Lena Blackwell, interpretata da Aamya Deva Keroles.
    La figlia di Baz e Catherine.
  • Adrian, interpretato da Spencer Treat Clark, doppiato da Gabriele Marchingiglio.
    Fidanzato di Deran che gestisce un negozio di tavole da surf ed è un surfista professionista.
  • Paul Belmont (stagione 1; guest star stagione 3), interpretato da C. Thomas Howell, doppiato da Stefano Thermes.
    Tenente comandante della Marina Americana di Camp Pendleton, e padre di Nicky.[3]
  • Det. Sandra Yates (stagione 1), interpretata da Nicki Micheaux, doppiata da Francesca Guadagno.
    Una detective che cerca di catturare la famiglia Cody.[4]
  • Patrick Fischer (stagioni 1-2), interpretato da Dorian Missick.
    Un poliziotto duro con un debole per Catherine.[4]
  • Renn Randall (stagioni 1-3), interpretata da Christina Ochoa.
    Spacciatrice di Craig e ragazza.
  • Alexa Anderson (stagione 1), interpretata da Ellen Wroe.
    Insegnante di J e Nicky, che lavora sotto copertura per la Detective Yates per cercare di incastrare i Cody.
  • Vin (stagione 1) interpretato da Michael Bowen, doppiato da Roberto Draghetti.
    Un uomo incarcerato con Pope.
  • Jake (stagione 1), interpretato da Jack Coney.
    Un ex membro della banda di Smurf, e padre di Craig.
  • Javier "Javi" Cano (stagione 2), interpretato da Alex Meraz.
    Un uomo di una banda pericolosa che lavorava per Smurf mentre i suoi figli erano troppo giovani per commettere crimini.
  • Amy (stagione 2), interpretata da Jennifer Landon.
    Impiegata di una megachurch che incontra Pope e con cui esce per poco tempo.

ProduzioneModifica

L'idea di sviluppare una serie tratta dal film è nata nel 2011 per il network Showtime,[5] ma il progetto non si concretizzò. Successivamente lo script dell'episodio pilota è passato nelle mani di TNT, che ha ufficialmente ordinato il pilota nel maggio 2015.[6] L'episodio pilota è stato diretto da John Wells, che è anche produttore esecutivo della serie. Il tema musicale della sigla iniziale è composta da Atticus Ross.[7][8]

RinnoviModifica

La serie è stata rinnovata per una seconda stagione di tredici episodi il 6 luglio 2016, poi trasmessa il 30 maggio 2017. Il 27 luglio 2017, TNT rinnova la serie per una terza stagione, andata in onda il 29 maggio 2018.[9][10] Il 2 luglio 2018 TNT ha rinnovato la serie per una quarta stagione.[11] A luglio 2019 la serie è stata rinnovata per la quinta stagione.

NoteModifica

  1. ^ ANIMAL KINGDOM: IL TRAILER DELLA SERIE TV!, movieplayer.it. URL consultato il 26 marzo 2016.
  2. ^ (EN) Animal Kingdom series to premiere in Tribeca's new TV sidebar, if.com.au. URL consultato il 26 marzo 2016.
  3. ^ (EN) 'Animal Kingdom' Casts C Thomas Howell in Recurring Role, in TheWrap, 7 aprile 2016. URL consultato il 26 luglio 2018.
  4. ^ a b (EN) Denise Petski, ‘Animal Kingdom’: Nicki Micheaux & Dorian Missick Cast As Recurring, in Deadline, 25 aprile 2016. URL consultato il 26 luglio 2018.
  5. ^ (EN) Showtime, John Wells Developing Series Based on 'Animal Kingdom', hollywoodreporter.com. URL consultato il 26 marzo 2016.
  6. ^ (EN) Kevin Reilly Unveils Bold Vision for TNT & TBS At Turner Broadcasting's 2015 Upfront, thefutoncritic.com. URL consultato il 26 marzo 2016.
  7. ^ (EN) Tribeca Tune In: Animal Kingdom, tribecafilm.com. URL consultato il 26 marzo 2016.
  8. ^ Animal Kingdom rinnovata da TNT per una seconda stagione, badtv.it. URL consultato il 7 luglio 2016.
  9. ^ (EN) Rick Porter, ‘Animal Kingdom’ and ‘Angie Tribeca’ renewed at TNT and TBS, su TV By The Numbers, 27 luglio 2017. URL consultato il 12 luglio 2018.
  10. ^ (EN) 'Animal Kingdom' Renewed for Season 3, in EW.com. URL consultato il 12 luglio 2018.
  11. ^ (EN) Joe Otterson, ‘Claws,’ ‘Animal Kingdom’ Renewed at TNT, in Variety, 2 luglio 2018. URL consultato il 12 luglio 2018.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione