Animali fantastici - I crimini di Grindelwald

film del 2018 diretto da David Yates
Animali fantastici - I crimini di Grindelwald
FantasticBeastsGrindelwald.png
Gellert Grindelwald (Johnny Depp) in una scena del film
Titolo originaleFantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Regno Unito
Anno2018
Durata134 min
142 min (versione estesa)
Rapporto2,39:1
Genereavventura, fantastico
RegiaDavid Yates
Soggettodal libro di J. K. Rowling
SceneggiaturaJ. K. Rowling
ProduttoreDavid Heyman, J. K. Rowling, Steve Kloves, Lionel Wigram
Produttore esecutivoTim Lewis, Neil Blair, Rick Senat, Danny Cohen
Casa di produzioneHeyday Films
Distribuzione in italianoWarner Bros.
FotografiaPhilippe Rousselot
MontaggioMark Day
Effetti specialiTim Burke, Christian Manz
MusicheJames Newton Howard
ScenografiaStuart Craig
CostumiColleen Atwood
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Animali fantastici - I crimini di Grindelwald (Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald) è un film del 2018 diretto da David Yates.

La pellicola è il secondo episodio della serie Animali fantastici, spin-off e prequel della serie cinematografica di Harry Potter, ispirata all'omonimo libro di J. K. Rowling, qui anche sceneggiatrice. Il film ruota attorno alle vicende di Newt Scamander e Albus Silente che cercano di ostacolare il mago oscuro Gellert Grindelwald.

TramaModifica

Nel 1927, a sei mesi di distanza dalla sua cattura, il potente mago oscuro Gellert Grindelwald viene tenuto prigioniero al MACUSA, dove gli è stata asportata la lingua per impedirgli di utilizzare le sue notevoli doti persuasive sui carcerieri. Durante il suo trasferimento da New York a Londra, tuttavia, Grindelwald riesce, con l'aiuto di Abernathy, un impiegato del Ministero, ad uccidere le guardie di sicurezza e a fuggire impossessandosi della carrozza che doveva condurlo in Inghilterra.

Tre mesi dopo, Newt Scamander si rivolge al Ministero della Magia britannico per chiedere la restituzione del diritto ai viaggi internazionali, revocatogli dopo la sua visita a New York. Al Ministero, Newt incontra l’Auror Leta Lestrange, una sua vecchia compagna di scuola adesso fidanzata con il fratello maggiore di Newt, Theseus. Durante l'udienza, a Newt viene offerta la possibilità di tornare a viaggiare fuori dalla Gran Bretagna se accetta di collaborare con il Ministero, insieme a Theseus, alla ricerca di Credence Barebone, l'obscuriale sopravvissuto agli eventi di New York. Credence è ritenuto l'ultimo sopravvissuto di una lunga stirpe di maghi purosangue e Grindelwald  - oltre che interessato al potere dell'obscurus che risiede in lui - vede in lui il mezzo per poter realizzare i suoi scopi.

Dopo aver rifiutato l'offerta ed essere stato rimpiazzato da un certo Grimson, Newt viene contattato in segreto da Albus Silente, allora insegnante di Difesa contro le Arti Oscure presso la scuola di Hogwarts, che gli chiede invece di recarsi a Parigi in cerca di Credence, e inoltre di aiutarlo nella lotta a Grindelwald poiché, per un imprecisato motivo, Silente è impossibilitato a combatterlo personalmente.

Una volta tornato a casa propria, Newt riceve la visita dei suoi vecchi amici, Queenie Goldstein e Jacob Kowalski, che hanno seguito la sorella di Queenie, Tina, in Europa.  Tina (che ha a sua volta intrapreso una liaison con un altro auror americano) è in realtà arrabbiata con Newt, del quale è innamorata, poiché – condizionata da un errore giornalistico – crede che questi sia promesso sposo di Leta Lestrange. In quello stesso frangente, tra Queenie e Jacob (liberato da Newt dall'incantesimo che lo rendeva sentimentalmente schiavo di Queenie) nasce un litigio poiché Jacob, pur innamorato di Queenie, teme le difficoltà che un loro matrimonio incontrerebbe a causa del suo status di no-mag. Queenie, sconvolta dalla delusione, li abbandona per andare a cercare la sorella a Parigi.

Nella capitale francese, già da tempo Grindelwald e i suoi adepti sono alla ricerca di Credence, poiché il mago crede che il giovane Obscuriale sia l'unica persona in grado di uccidere Silente. Dopo avere sterminato la famiglia che ivi dimorava, si impossessano di una lussuosa dimora che eleggono come loro quartiere generale .

All'interno del quartiere magico di Parigi, Credence è impiegato come inserviente al Circus Arcanus da cui, durante uno spettacolo, decide di attuare il proprio piano di scappare per cercare la propria madre biologica. Insieme a lui una giovane e bella donna orientale, il cui nome è Nagini ; costei è in realtà una delle attrazioni principali del circo: una "Maledictus", un essere umano il cui sangue è maledetto, che può trasformarsi in serpente, ma destinata prima o poi a rimanere tale per tutto il resto della vita. Subito dopo il parapiglia scoppiato nel circo, Tina, anch'essa alla ricerca di Credence, incontra Yusuf, un altro mago parigino sulle tracce del ragazzo. Questi con un inganno la imprigionerà in una cantina sotterranea della città, animato in realtà dall'intenzione di uccidere Credence.

Credence e Nagini, dopo avere fatto perdere le proprie tracce, si recano a casa della donna (mezzo elfo) che dai documenti registrati figurava avere dato Credence in adozione. Ma ella gli rivela di essere solo una domestica della sua vera madre; in quel momento irrompe Grimson, dipendente del Ministero britannico ma in realtà un segugio agli ordini di Grindelwald, e uccide la donna prima che possa rivelare altro. Proteggendosi con un incantesimo, Grimson impedisce all’obscurus liberato per rabbia da Credence, di ucciderlo.  

Nel frattempo, una delegazione del Ministero della Magia britannico, composta tra gli altri dal Ministro della Magia, da Theseus e da Leta Lestrange, si smaterializza sul ponte della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Lo scopo è quello di convincere Albus Silente ad unirsi a loro nella lotta contro il mago oscuro Grindelwald, ex amico fraterno di Silente. Dopo avere dimostrato a Silente di essere a conoscenza dell’intimo legame tra i due, il Ministro della Magia prova a estorcere a Silente la disponibilità ad affrontare Grindelwald, ma questi pur a malincuore si dichiara impossibilitato a farlo, pur senza fornire dettagli sul reale motivo. Il Ministro pertanto, uomo dai metodi poco ortodossi e incline alla repressione, applica magicamente ai polsi di Silente due bracciali che ne limitano i poteri e avvisano il Ministro di ogni magia compiuta. Prima di andare via, Silente raccomanda a Theseus di non fare mai ricorso alla violenza contro Grindelwald, per non dare a lui appigli per iniziare una guerra senza quartiere. Inoltre incontra Leta, mentre questa indugiava all'interno della Scuola, intenta a ricordare del suo passato da allieva problematica, dei frangenti che la avevano fatta innamorare (pur non avendolo mai confessato) di un giovane Newt Scamander, e della volta che – dovendo affrontare un molliccio – aveva mostrato a se’ stessa e alla classe che la sua fonte di maggiore terrore era un panno bianco che sprofondava negli abissi. Quando la delegazione era ormai partita, recatosi davanti allo specchio delle EMARB, Silente rivede se' stesso in gioventù mentre si lega con un voto infrangibile a Grindelwald (del quale si comprende essere segretamente innamorato), voto suggellato dalla creazione di una ampollina ricoperta da una capsula argentata, nel quale è custodito il sangue di entrambi. Tale ampollina era ancora oggi nel possesso di Grindelwald.

Dopo essere giunti clandestinamente a Parigi grazie a una passaporta, Newt e Jacob, riescono a trovare tracce magiche del passaggio di Tina dove poco tempo prima si trovava il circo, e grazie al rinvenimento di una piuma appartenuta al cappello di Yusuf, lo incontrano e vengono accompagnati da questi nel luogo in cui non sanno che Tina è in realtà prigioniera. Yusuf riesce a disarmare Newt e imprigiona anche Newt e Jacob, spiegando loro di essere intenzionato a trovare ed uccidere Credence, ma perde subito dopo i sensi a causa del veleno di un parassita che alberga nel suo corpo. Grazie all'aiuto di Pickett, l'asticello di Newt, i tre riescono comunque a liberarsi e conducono anche Yusuf nel luogo sicuro indicato a Newt da Silente, la casa dell'alchimista e amico Nicolas Flamel , uomo dell'età di quasi 600 anni.

In preda alla solitudine e allo sconforto, Queenie viene intercettata dai seguaci di Grindelwald e viene condotta al suo cospetto. Sfruttando le proprie abilità di manipolatore delle menti, e la fragilità di Queenie che si vede impossibilitata ad amare liberamente Jacob, il mago oscuro riesce a convincerla che unendosi alla sua causa lei potrebbe trovare le libertà che cerca.

Nella casa di Flamel, Yusuf viene liberato dall'organismo parassita che lo aveva assalito. Newt e Tina a quel punto si dirigono presso il Ministero della Magia francese, per tentare di entrare in possesso di alcuni documenti che dimostrerebbero che Credence è in realtà un diretto discendente della famiglia Lestrange. Flamel dal canto suo mostra a Jacob una sfera di cristallo, nella quale Jacob apprende che Queenie da lì a poco avrebbe raggiunto il Cimitero di Père-Lachaise. Immediatamente Jacob vi si dirige, prima di potere vedere altre scene degli infausti eventi che sarebbero accaduti da lì a breve.

Infiltratisi nel Ministero della Magia francese, Newt e Tina riescono dapprima a sfuggire a Theseus, che li aveva scoperti, poi alla anziana strega e alle creature magiche poste a guardia degli archivi. Qui incontrano Leta, che mostra loro che la prova che cercano era in realtà stata trasferita presso la tomba dei Lestrange nel Cimitero di Père-Lachaise.

Recatisi insieme a Leta presso la tomba di famiglia, Tina e Newt trovano Jacob (che stava cercando Queenie), ma anche Yusuf intento a minacciare Credence e Nagini con la bacchetta magica. Questi ultimi, erano stati spinti a recarsi al cimitero da Grindelwald in persona, che aveva incontrato poco prima i due giovani, promettendo che qui avrebbero scoperto le verità che cercavano.

Ascoltata la storia raccontata da Yusuf, i presenti apprendono che il padre di Yusuf era stato lasciato dalla moglie, dopo che a questa era stata praticata la maledizione Imperio, praticata dal potentissimo e crudele mago Corvus Lestrange V, che di lei si era invaghito a causa della sua grande bellezza . Dall'amore non consenziente tra Lestrange e la madre di Yusuf (prima che lei si ammalasse e morisse) era nata Leta, che era dunque sorellastra di Yusuf. Ma solo dopo pochi mesi dalla morte della madre di Yusuf e Leta, il perfido Lestrange si era risposato, avendo dalla nuova moglie un altro figlio, Corvus Lestrange VI. Tale discendenza era testimoniata dall'albero genealogico magico dei Lestrange, mostrato ai presenti, che era la prova ricercata anche da Tina e Newt. Proprio per impedire a Yusuf di compiere i propri propositi di vendetta, Corvus Lestrange V – che sino a quel momento non aveva mai amato nessuno se non se’ stesso – aveva affidato Corvus VI, ancora in tenerissima età, alla badante mezzo elfo, con il compito di portare il bambino e Leta al sicuro in America. La badante era la stessa donna che in seguito aveva affidato Credence all'orfanotrofio gestito da Mary Lou Barebone. Secondo questa ricostruzione, Credence non era altri dunque che Corvus Lestrange VI, figlio di Corvus Lestrange V, al quale Yusuf aveva giurato vendetta.

Ma un attimo prima che si compisse tale vendetta, Leta tra le lacrime rivela ai presenti che Credence non poteva essere Corvus VI, dal momento che quest'ultimo, ancora in fasce, era in realtà morto per il naufragio della scialuppa di salvataggio su cui il bambino si trovava, mentre la nave che li stava portando in America a sua volta affondava. Leta ne è sicura per il fatto che era stata lei stessa, poco prima dell’imbarco a bordo delle scialuppe, a scambiare nelle culle suo fratello Corvus VI - non sopportandone l’ininterrotto pianto - con un altro bambino, Credence per l’appunto, che dormiva pacificamente nella cabina vicina. L’ultima scena ricordata da Leta trasportata da un'altra scialuppa, quella del fratellino, avvolto in un lenzuolo bianco, che – a seguito del ribaltamento della sua scialuppa - sprofondava negli abissi, inseguito disperatamente dalla donna che di lui pensava di essere la madre. Nell'albero genealogico dei Lestrange, si nota che istantaneamente il nome di Corvus VI, appassisce come un fiore ormai morto da tempo.

Stravolti da questa nuova rivelazione, tutti i presenti escono dalla tomba e seguono le voci di una folla nel frattempo radunatasi, in una zona ad anfiteatro all'interno del cimitero, ove Grindelwald era riuscito a radunare diverse centinaia di suoi seguaci. Tra di loro anche Queenie, che pur felice di avere rincontrato Jacob, lo prega di stare ad ascoltare quanto il mago oscuro ha da dire. Grindelwald, sfruttando le sue elevatissime doti di manipolatore, invoca la rottura dallo Statuto Internazionale di Segretezza, che impone loro di rimanere nascosti ai babbani, e auspica l’imposizione della supremazia del mondo magico su quello non magico. Per farsi ragione, mostra ai suoi seguaci le immagini della seconda guerra mondiale (evento in realtà non ancora avvenuto), tra cui il concentramento nei campi di confino e il fungo atomico di Hiroshima, per poi affermare di voler creare, in nome del "BENE SUPERIORE" (the greater good, slogan perpetuo del pensiero di Grindelwald), una società migliore per tutta l'umanità ed evitare le barbarie che lui ha visto che accadrebbero se il comando del mondo restasse in mano ai babbani.

Nel corso di questa riunione, giungono al raduno una numerosa squadra di Auror, guidati da Theseus (che pure si era raccomandato di non usare la violenza). Notata la loro presenza, Grindelwald studia bene le parole per innalzare la tensione, ingenerando nei suoi seguaci la paura per una eventuale azione violenta degli Auror, in linea con la politica repressiva del Ministro della Magia. Una giovane donna tra la folla, intimorita da uno degli Auror, tenta pertanto di disarmarlo, e questi per tutta risposta le lancia contro un anatema mortale. Tra il gelo della folla, Grindelwald, sfruttando il “martirio” della giovane donna - rivolge ai suoi seguaci l'invito ad andarsene per diffondere il suo messaggio in tutta Europa, accusando gli Auror di essere ingiustamente violenti. Dopodiché, intima a tutti i presenti rimasti di unirsi a lui, creando intorno a sé un cerchio di fiamme blu che disintegra chi lo attraversa senza intenzione di diventare un suo seguace, ma anche disintegra coloro che cercano di fuggire. Credence e Queenie si uniscono al mago oscuro, nonostante le suppliche contrarie di Nagini e Jacob. Leta finge di volere giurare fedeltà a Grindelwald, ma poi lo attacca per dare agli altri occasione per scappare, sacrificando la propria vita anche per espiare i sensi di colpa per la morte del fratello. Prima di morire, giratasi verso Newt e Theseus, Leta rivolge (in realtà più al primo) un'ultima frase di amore. Prima di scomparire, Grindelwald allarga a dismisura le fiamme blu per distruggere Parigi, generando dei terribili draghi argentati, ma l'incantesimo viene bloccato grazie a una contro-incantesimo collettivo, un enorme cerchio di fuoco, realizzato da tutti gli Auror rimasti, aiutati da Flamel che era lì da poco sopraggiunto.

Passato l’imminente pericolo, mentre Newt consola il fratello per la perdita di Leta, compare il suo Snaso, che gli consegna l’ampolla argentata rubata a Grindelwald durante lo scontro.

Qualche giorno dopo, Newt si reca a Hogwarts per incontrare Silente, e consegnargli l’ampolla rubata a Grindelwald, intuendo che potesse contenere il sangue di un voto infrangibile che appunto impediva a Silente di affrontare direttamente il mago oscuro a duello. Anche se non pienamente convinto di riuscire, Silente prende in consegna l’ampolla, probabilmente convinto una volta per tutte della necessità di provare con tutte le forze, a sciogliere il voto.

Mentre ciò accadeva, a Nurmengard, in Austria, Grindelwald (spalleggiato da Queenie che gli suggerisce come conquistarsi la fiducia di Credence), mostra al giovane che il pulcino che egli ha sempre accudito è in realtà una fenice; gli spiega inoltre che, ogni volta che un membro della famiglia Silente è stato in pericolo, una fenice accorre in aiuto. Rivela dunque a Credence che in realtà il suo vero nome sarebbe Aurelius Silente, fratello perduto di Albus e unica persona in grado di sconfiggerlo. Nel fare ciò, Grindelwald gli dona una bacchetta, con cui il ragazzo libera la propria forza e la propria rabbia, distruggendo il fianco di una montagna.

ProduzioneModifica

SviluppoModifica

Nell'ottobre 2014, la Warner Bros. annunciò il film come parte di "almeno" una trilogia incentrata sugli Animali Fantastici e fissando la data del secondo al 16 novembre 2018. David Yates fu confermato come regista in tutti e tre i film.[1][2]

Nel luglio 2016, Yates confermò che J. K. Rowling aveva già scritto la sceneggiatura per la pellicola.[3] Yates parlò del film ad Entertainment Weekly, dicendo che il film avrebbe preso una nuova direzione rispetto al primo e che avrebbe introdotto nuovi personaggi nell'universo di Harry Potter.[4] Alcuni mesi più tardi, fu reso noto che la serie cinematografica sugli Animali Fantastici sarebbe stata composta da cinque film e che Eddie Redmayne avrebbe ripreso il ruolo di Newt Scamander in tutti i film.[5]

Pre-produzioneModifica

Zoë Kravitz ha ripreso il ruolo di Leta Lestrange, che sarebbe stato più importante dopo il cameo in Animali fantastici e dove trovarli.[6][7] Il 1º novembre 2016 il sito Deadline riportò che Johnny Depp si è unito al cast del film per un ruolo ancora non specificato, che poi si rivelò essere Gellert Grindelwald, per cui ebbe un piccolo ruolo nel primo film ma ne avrebbe avuto uno decisamente maggiore nel secondo e nei film futuri.[8][9] Yates confermò che il personaggio di Albus Silente sarebbe tornato nel secondo film ma che sarebbe stato interpretato da un attore più giovane e non da Michael Gambon, che vestiva i panni del personaggio nei film di Harry Potter.[9] Il regista rivelò anche che il film sarebbe stato ambientato tra il Regno Unito e Parigi.[9] Grandi nomi del cinema furono considerati per il ruolo, tra cui Christian Bale, Benedict Cumberbatch e Mark Strong. Anche Jared Harris, figlio di Richard Harris che interpretò Silente nei primi due film della serie di Harry Potter, fu preso in considerazione.[10] Nel gennaio 2017 fu confermato che Ezra Miller avrebbero ripreso il ruolo di Credence Barebone dal primo film.[11] Nell'aprile 2017 fu confermato Jude Law a interpretare Albus Silente, ai tempi in cui insegnava difesa contro le arti oscure ad Hogwarts.[12] Il 21 aprile 2017 Callum Turner fu annunciato ad interpretare Theseus, il fratello maggiore di Newt.[13] Il 3 luglio 2017 furono annunciati il cast, che include Claudia Kim, William Nadylam, Ingvar Sigurðsson, Ólafur Darri Ólafsson e Kevin Guthrie, e la sinossi della trama.[14]

RipreseModifica

Le riprese del film iniziarono il 3 luglio 2017 agli Studi Leavesden di Londra[15] e sono terminate il 20 dicembre dello stesso anno.[16] A metà aprile 2018 iniziano le riprese aggiuntive, già concordate da tempo.[17]

Il budget del film è stato di 200 milioni di dollari.[18]

Colonna sonoraModifica

Nel novembre 2016 viene confermato James Newton Howard come compositore, dopo aver lavorato al primo capitolo della serie.[19]

TracceModifica

La colonna sonora è stata messa in vendita dal 9 novembre 2018, distribuita da WaterTower Music, e contiene le seguenti tracce:[20]

  1. The Thestral Chase – 8:04
  2. Newt and Leta – 2:32
  3. Dumbledore – 2:11
  4. The Kelpie – 1:32
  5. Newt and Jacob Pack for Paris – 2:27
  6. Nagini – 4:15
  7. Newt Tracks Tina – 2:27
  8. Queenie Searches for Jacob – 1:35
  9. Irma and the Obscurus – 2:56
  10. Blood Pact – 2:29
  11. Capturing the Zouwu – 1:33
  12. Traveling to Hogwarts – 1:06
  13. Leta’s Flash – 4:40
  14. Salamander Eyes – 2:38
  15. Matagots – 2:15
  16. Your Story is Our Story – 3:21
  17. Leta’s Confession – 5:14
  18. Vision of War – 3:49
  19. Spread the Word – 4:01
  20. Wands into the Earth – 4:04
  21. Restoring Your Name – 6:20
  22. Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald – 2:40
  23. Dumbledore’s Theme (Piano Solo) – 1:27
  24. Fantastic Beasts Theme (Piano Solo) – 1:37
  25. Leta’s Theme (Piano Solo) – 2:04

Durata totale: 77:17

PromozioneModifica

Il primo teaser trailer del film viene diffuso il 12 marzo 2018,[21] mentre il trailer viene diffuso il giorno seguente, 13 marzo.[22] Il trailer esteso è stato proiettato al San Diego Comic-Con International il 21 luglio e diffuso di seguito online.[23] Il 25 settembre 2018 è stato distribuito l'ultimo trailer.[24]

DistribuzioneModifica

La pellicola è stata distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 16 novembre 2018,[25] anche in 3D, IMAX ed IMAX 3D,[26] mentre in quelle italiane dal giorno precedente, il 15 novembre.[22]

DivietiModifica

Negli Stati Uniti il film è stato vietato ai minori di 13 anni per la presenza di "scene d'azione fantasy".[27]

AccoglienzaModifica

IncassiModifica

Il film ha incassato 159555901 $ nel Nord America e 495300000 $ nel resto del mondo, per un totale di 654855901 $ a livello globale.[18]

CriticaModifica

La critica ha accolto la pellicola con recensioni miste;[28] Scott Menzel di We Live Entertainment e Simon Thompson di Forbes acclamano il film per le "sequenze di azione, immagini straordinarie e la performance di Johnny Depp", mentre Brendan Hodges di RogerEbert.com descrive il film come "un casino esagerato; la storia magica più pacchiana e peggiore della Rowling. Il film è un ippogrifo morto."[29]

Sull'aggregatore Rotten Tomatoes riceve il 36% delle recensioni professionali positive con un voto medio di 5,27 su 10 basato su 314 critiche,[30] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 52 su 100 basato su 48 recensioni.[31]

RiconoscimentiModifica

Casi mediaticiModifica

Prima della sua uscita nelle sale, la pellicola è stata fortemente criticata dai fan perché non affronta esplicitamente l'orientamento sessuale di Silente.[38] Anche l'attore Ian McKellen, omosessuale dichiarato, critica la scelta con un commento ironico:[39]

«Hanno appena scoperto recentemente che esistono delle persone nere nel mondo. Hollywood ha maltrattato le donne in ogni modo possibile nel corso della sua storia. Gli omosessuali non esistono. Demoni e dei, penso, è stato il primo passo per far sì che Hollywood ammettesse che esistono degli omosessuali. E questo, nonostante mezza Hollywood sia gay.»

(Ian McKellen)

Il film è stato anche criticato dai fan per la scelta di far interpretare Gellert Grindelwald da Johnny Depp, che era stato accusato dalla ex-moglie Amber Heard di violenza domestica.[40]

SequelModifica

Il 13 ottobre 2016 la stessa J. K. Rowling aveva annunciato che i film della serie sarebbero stati cinque.[41] Il 12 dicembre 2018 la Rowling rivelò di aver completato il copione del terzo film, e che l'uscita del film era prevista per il 20 novembre 2020.[42] Nello stesso mese la scrittrice confermò che una delle location del film sarebbe stata Rio de Janeiro.[43] Il 4 gennaio 2019 la Warner Bros. rivelò che le riprese sarebbero partite in estate, probabilmente a luglio, confermando David Yates alla regia e la Rowling come sceneggiatrice.[44] In un'intervista al Los Angeles Times lo scenografo Stuart Craig ha annunciato Berlino come papabile location del film insieme a Rio.[44] Il 14 gennaio Katherine Waterston confermò il suo ritorno nel terzo film.[45] Il 19 gennaio il sito Deadline riportò la notizia che le riprese sarebbero slittate nell'autunno 2019, scelta motivata secondo il sito dagli incassi inferiori alle aspettative del secondo capitolo.[46][47]

Il 23 gennaio il regista Yates rivelò che il nuovo film sarebbe stato più semplice rispetto al secondo e che di conseguenza non era certa la data d'uscita fissata al novembre 2020.[48] Il 7 febbraio Dan Fogler confermò il rinvio delle riprese e rivelò che il film sarebbe stato gigantesco.[49] Il 16 febbraio la Warner Bros. rinviò ufficialmente l'uscita del film a data da destinarsi.[50][51] Il 28 febbraio il presidente della Warner Bros. rivelò che la Rowling stava riscrivendo lo script del film, e che sarebbe stato meno complesso rispetto al secondo per appianare il calo al botteghino del secondo film.[52][53] Il 12 marzo Jude Law confermò che sarebbe tornato sul set nel 2020.[54] Il 30 aprile venne annunciata la nuova data d'uscita del film, fissata al 12 novembre 2021.[55] Al Toronto International Film Festival di fine settembre 2019, Eddie Redmayne annuncia che le riprese inizieranno nei primi mesi del 2020, mentre la sceneggiatura è ancora in fase di lavorazione.[56] Nell'ottobre 2019 Dan Fogler rivela che l'inizio delle riprese è stato fissato per il febbraio 2020.[57]

Nel novembre 2019 arriva la conferma ufficiale della Warner Bros. sul cast e l'ambientazione del terzo film; la storia si svolgerà in gran parte a Rio de Janeiro, mentre gli attori che torneranno nei loro ruoli sono Eddie Redmayne, Jude Law, Johnny Depp, Ezra Miller, Katherine Waterston, Alison Sudol, Dan Fogler e Jessica Williams.[58]

NoteModifica

  1. ^ (EN) WB names David Yates 'Fantastic Beasts' director, in Hypable, 15 ottobre 2014. URL consultato il 30 settembre 2018.
  2. ^ (EN) David Lieberman, Warner Bros.’ Kevin Tsujihara Outlines Major Film & TV Push Amid Cost Cuts: Time Warner Investor Day, in Deadline, 15 ottobre 2014. URL consultato il 30 settembre 2018.
  3. ^ (EN) Fantastic Beasts Movie Sequel Has Already Been Written, in ScreenRant, 1º luglio 2016. URL consultato il 30 settembre 2018.
  4. ^ (EN) J.K. Rowling's 'Fantastic Beasts' sequel already written, takes story in 'new direction', in EW.com. URL consultato il 30 settembre 2018.
  5. ^ (EN) Maane Khatchatourian,Dave McNary, ‘Fantastic Beasts and Where to Find Them’ to Be Five-Film Franchise, in Variety, 13 ottobre 2016. URL consultato il 30 settembre 2018.
  6. ^ (EN) Fantastic Beasts 2: Zoe Kravitz Talks Leta & Newt, in /Film, 17 gennaio 2017. URL consultato il 30 settembre 2018.
  7. ^ (EN) 'Harry Potter' Spinoff 'Fantastic Beasts' Adds Zoe Kravitz (Exclusive), in The Hollywood Reporter. URL consultato il 30 settembre 2018.
  8. ^ (EN) Mike Fleming Jr, Johnny Depp To Co-Star In J.K. Rowling’s ‘Fantastic Beasts’ Sequel At Warner Bros., in Deadline, 1º novembre 2016. URL consultato il 30 settembre 2018.
  9. ^ a b c (EN) Davids Yates and Heyman Spill Fantastic Beasts Secrets: Paris, Dumbledore, Depp, Credence and more! - The-Leaky-Cauldron.org, in The-Leaky-Cauldron.org, 8 novembre 2016. URL consultato il 30 settembre 2018.
  10. ^ (EN) Richard Harris' son tipped to play young Dumbledore, in RTE.ie, 9 novembre 2016. URL consultato il 30 settembre 2018.
  11. ^ (EN) Justin Kroll, Joby Harold to Do Page-One Rewrite of ‘The Flash’ Script (EXCLUSIVE), in Variety, 26 gennaio 2017. URL consultato il 30 settembre 2018.
  12. ^ (EN) Jude Law cast as Albus Dumbledore in next Fantastic Beasts film - Pottermore, in Pottermore. URL consultato il 30 settembre 2018.
  13. ^ (EN) Justin Kroll, ‘Fantastic Beasts 2’: Callum Turner to Play Eddie Redmayne’s Brother (EXCLUSIVE), in Variety, 21 aprile 2017. URL consultato il 30 settembre 2018.
  14. ^ (EN) Nancy Tartaglione, ‘Fantastic Beasts’ Sequel Reveals Plot Details, Adds Cast As Shooting Starts, in Deadline, 3 luglio 2017. URL consultato il 30 settembre 2018.
  15. ^ (EN) Nancy Tartaglione, ‘Fantastic Beasts’ Sequel Reveals Plot Details, Adds Cast As Shooting Starts, deadline.com, 3 luglio 2017. URL consultato il 13 marzo 2018.
  16. ^ (EN) Adam Chitwood, ‘Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald’ Wraps Filming, collider.com, 20 dicembre 2017. URL consultato il 13 marzo 2018.
  17. ^ Mirko D'Alessio, EXCL – Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, a breve le riprese aggiuntive, badtaste.it, 4 aprile 2018. URL consultato il 4 aprile 2018.
  18. ^ a b (EN) Animali fantastici - I crimini di Grindelwald, su Box Office Mojo. URL consultato il 3 dicembre 2018.  
  19. ^ (EN) Hugh McIntyre, James Newton Howard Talks Scoring 'Fantastic Beasts' And Entering The Wizarding World, Forbes, 17 novembre 2016. URL consultato il 13 marzo 2018.
  20. ^ Mirko D'Alessio, Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, ecco i titoli e due tracce della colonna sonora, badtaste.it, 13 ottobre 2018. URL consultato il 13 ottobre 2018.
  21. ^   Warner Bros. Pictures, #WandsReady - Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald Trailer Tease, su YouTube, 12 marzo 2018. URL consultato il 13 marzo 2018.
  22. ^ a b   Warner Bros. Italia, ANIMALI FANTASTICI: I CRIMINI DI GRINDELWALD - Teaser Trailer Ufficiale, su YouTube, 13 marzo 2018. URL consultato il 13 marzo 2018.
  23. ^   Warner Bros. Italia, Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald - Comic Con Trailer, su YouTube, 21 luglio 2018. URL consultato il 21 luglio 2018.
  24. ^   Warner Bros. Italia, Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald - Nuovo Trailer Ufficiale Italiano, su YouTube, 25 settembre 2018. URL consultato il 25 settembre 2018.
  25. ^ (EN) Leo Barraclough, ‘Fantastic Beasts’ Sequel in the Works With J.K. Rowling and David Yates, Release Date Set, Variety, 3 agosto 2016. URL consultato il 13 marzo 2018.
  26. ^ (EN) IMAX and Warner Bros. Extend Deal to Include 12 More Films, comingsoon.net, 19 ottobre 2016. URL consultato il 13 marzo 2018.
  27. ^ Mirko D'Alessio, Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald ottiene un PG-13, badtaste.it, 10 settembre 2018. URL consultato il 10 settembre 2018.
  28. ^ Andrea Francesco Berni, Animali Fantastici: i Crimini di Grindelwald, online le prime recensioni internazionali, badtaste.it, 9 novembre 2018. URL consultato il 9 novembre 2018.
  29. ^ Simona Carradori, Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, ecco le prime reazioni all’anteprima del film, Best Movie, 4 novembre 2018. URL consultato il 4 novembre 2018.
  30. ^ (EN) Animali fantastici - I crimini di Grindelwald, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 21 aprile 2020.  
  31. ^ (EN) Animali fantastici - I crimini di Grindelwald, su Metacritic, CBS Interactive Inc.. URL consultato il 14 gennaio 2019.  
  32. ^ Andrea Francesco Berni, Oscar 2019: le nomination dei premi dei sindacati WGA, ASC, ADG e ACE, badtaste.it, 7 gennaio 2019. URL consultato l'8 gennaio 2019.
  33. ^ Pierre Hombrebueno, BAFTA 2019: tutte le candidature agli Oscar britannici. Dogman è nominato come Miglior Film Straniero, Best Movie, 9 gennaio 2019. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  34. ^ Andrea Francesco Berni, BAFTA 2019: La Favorita domina le nomination agli Oscar inglesi, badtaste.it, 9 gennaio 2019. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  35. ^ (EN) 2018 NOMINEES, pressacademy.com. URL consultato il 2 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2018).
  36. ^ (EN) The 45th annual Saturn Awards (PDF), su deadline.com. URL consultato il 17 luglio 2019.
  37. ^ Davide Stanzione, Teen Choice Awards 2019: trionfano Avengers: Endgame e Riverdale. Tutti i premi, su Best Movie, 12 agosto 2019. URL consultato il 12 agosto 2019.
  38. ^ Pierre Hombrebueno, Film in anteprimaNews I fan contro Animali fantastici 2: «Affrontate l’omosessualità di Silente, maledetti codardi!»., Best Movie, 1º febbraio 2018. URL consultato il 30 maggio 2018.
  39. ^ Pierre Hombrebueno, Ian McKellen non ha delle belle parole su Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, Best Movie, 30 maggio 2018. URL consultato il 30 maggio 2018.
  40. ^ J.K. Rowling is "genuinely happy" Johnny Depp is in the Fantastic Beasts films. Fans are not., in Vox. URL consultato il 30 settembre 2018.
  41. ^ Pierre Hombrebueno, Best Movie, 13 ottobra 2016, http://www.bestmovie.it/news/animali-fantastici-e-dove-trovarli-i-film-non-saranno-piu-3-bensi/563397/. URL consultato il 13 ottobre 2016.
  42. ^ Animali fantastici 3: J.k. Rowling ha completato lo script
  43. ^ Animali fantastici 3: la Rowling conferma Rio de Janiero, su hogwartsite.net. URL consultato il 2 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2019).
  44. ^ a b Animali fantastici 3: riprese al via in estate
  45. ^ Animali fantastici 3: Katherine Waterston ci sarà
  46. ^ Animali fantastici 3: le riprese slittano in autunno
  47. ^ Riprese posticipate in autunno per Animali fantastici 3
  48. ^ Animali fantastici 3: Yates conferma il rinvio delle riprese
  49. ^ Animali fantastici 3: parla Dan Fogler
  50. ^ Animali fantastici 3: slitta la data d'uscita
  51. ^ Animali fantastici 3: rinviata la data d'uscita
  52. ^ Animali fantastici 3: J.K. Rowling sta riscrivendo lo script
  53. ^ Animali fantastici 3: si riscrive la sceneggiatura
  54. ^ Animali fantastici 3: Jude Law sul set nel 2020
  55. ^ Andrea Francesco Berni, Animali Fantastici 3 ha una data d’uscita: 12 novembre 2021!, su badtaste.it, 29 aprile 2019. URL consultato il 29 aprile 2019.
  56. ^ Mirko D'Alessio, Animali Fantastici 3, secondo Eddie Redmayne la sceneggiatura è ancora in lavorazione, su badtaste.it, 24 settembre 2019. URL consultato il 24 settembre 2019.
  57. ^ Mirko D'Alessio, Animali Fantastici 3, Dan Fogler parla di Jacob e conferma quando inizieranno delle riprese, su badtaste.it, 14 ottobre 2019. URL consultato il 14 ottobre 2019.
  58. ^ Mirko D'Alessio, Animali Fantastici 3: la Warner Bros. annuncia il cast confermato e i dettagli della produzione, su badtaste.it, 4 novembre 2019. URL consultato il 22 dicembre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN9969156497260917740008 · LCCN (ENno2018163411 · GND (DE1189698862 · BNE (ESXX5888968 (data)