Apri il menu principale

Anna Lascaris, contessa di Tenda, Ventimiglia e Villars (novembre 1487giugno 1554), fu l'erede della contea di Tenda dal 1509 e sposò Renato di Savoia.

Era la figlia di Gian Antonio II Lascaris di Ventimiglia, Conte di Tenda e Ventimiglia, signore di Maro, Prelà e Mentone, sua madre era Isabelle d'Anglure.

Anna Lascaris contessa di Tenda, in un particolare del quadro del XVIII secolo conservato presso il Comune di Limone Piemonte.

Indice

BiografiaModifica

Anna venne fatta sposare ad undici anni e mezzo a Louis de Clermont-Lodève, ma rimasta vedova, si risposò nel 1501 a Renato di Savoia, conte di Villars, conosciuto come il Gran Bastardo di Savoia e che era anche fratellastro della regina madre di Francia, Luisa di Savoia.

In mancanza di eredi maschi, nel 1509 Anna ereditò dal padre la Contea di Tenda e tutte le altre sue signorie, che così entrarono definitivamente nell'orbita sabauda.

DiscendenzaModifica

 
Il sigillo di Anna Lascaris di Ventimiglia, 1534.

Da Renato ebbe i seguenti figli:

  • Maddalena di Savoia-Villars, poi moglie di Anne de Montmorency,
  • Claudio di Savoia-Villars, (27 marzo 1507-23 aprile 1566), Conte di Tenda,
  • Onorato II di Savoia-Villars,(1509-20 settembre 1580), Conte di Villars, maresciallo di Francia nel 1571
  • Margherita di Savoia-Villars che sposò Antonio II di Luxembourg-Ligny (morto nel 1557), conte di Brienne,
  • Isabella di Savoia-Villars, che sposò René de Batarnay, conte di Bouchage.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie