Apri il menu principale

Anna Maria Barbera

artista, comica e attrice italiana

Anna Maria Barbera, nota anche con lo pseudonimo di Sconsolata (Torino, 23 gennaio 1962), è una comica, personaggio televisivo e attrice italiana.

Indice

BiografiaModifica

Anna Maria Barbera nasce a Torino il 23 gennaio 1962. Si diploma a Firenze alla "Bottega Teatrale" di Vittorio Gassman e debutta a Torino al Teatro Piccolo Regio. In pochissimo tempo approda a Milano al Teatro Zelig con Provaci ancora Man. Comincia la carriera da comica nel 2002 nel programma Zelig Circus, dove si è imposta in pochi mesi al pubblico televisivo della trasmissione interpretando il personaggio di Sconsolata, detta Sconsy, «una donna del sud emigrata al nord, che si esprime in un personalissimo dialetto meridionale, parole moderne, termini stranieri e confuse sintassi al limite dell'invenzione»[1]. Grazie alla popolarità che raggiunge, le viene affidata la conduzione dell'edizione 2003 del varietà di Canale 5 Scherzi a parte, insieme a Manuela Arcuri e Teo Teocoli, e di Striscia la notizia, al fianco di Luca Laurenti e Alessandro Benvenuti (poi sostituito da Sasà Salvaggio). In entrambi i casi, ha interpretato il personaggio di Sconsolata.

Nel 2003 Leonardo Pieraccioni la vuole per interpretare Nina ne Il paradiso all'improvviso, che le fa ottenere al suo debutto come attrice le candidature al David di Donatello come miglior attrice non protagonista e al Nastro d'Argento nella stessa categoria. Questo è l'inizio di una carriera comica in campo cinematografico nella quale interpreterà film come Christmas in Love, Eccezzziunale veramente - Capitolo secondo... me, 2061 - Un anno eccezionale. Nell'inverno 2005 debutta sulle reti RAI perché partecipa su Rai 1, come concorrente in coppia con il ballerino professionista Ilario Parise, alla prima edizione di Ballando con le stelle.[2] Ha poi recitato in Matrimonio a Parigi di Claudio Risi, dove è una dei protagonisti assieme a Massimo Boldi.

Ha scritto anche dei libri: nel 2003 ...sono stata spiegata? e nel 2010 Caro amico diLetto, cinquantuno lettere dedicate alle donne ma rivolte ai protagonisti maschili a cui sono destinate. Il 3 aprile 2014 esce il suo nuovo libro, Dimmelo ammèil: Le risposte di Sconsy.

Dopo vari anni di assenza dalla tv, a parte sporadiche apparizioni, in cui si è dedicata principalmente al teatro, nel marzo 2019 viene intervistata da Mara Venier a Domenica in, dove racconta di un periodo di disagio che ha affrontato.[3]

RiconoscimentiModifica

FilmografiaModifica

Opere letterarieModifica

  • ...sono stata spiegata?, Kowalski Editore, 2003
  • Caro amico diLetto, Foschi Editore, 2010
  • Dimmelo ammèil: Le risposte di Sconsy, 2014

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN19056057 · ISNI (EN0000 0000 6385 6923 · SBN IT\ICCU\RAVV\403696 · LCCN (ENn2003044680 · NLA (EN41122437