Apri il menu principale
Anna Maria Bottini nel dramma teatrale "I lupi"

Anna Maria Bottini (Milano, 24 marzo 1916) è un'attrice italiana.

BiografiaModifica

Alta, slanciata e graziosa, si dedica sin da giovanissima alla recitazione, lavorando in teatro sino alla fine degli anni quaranta. Comincia a lavorare per il cinema al termine del secondo conflitto mondiale, anche se, nonostante le indubbie capacità d'interprete, la Bottini non accede mai a ruoli da protagonista.

Ottima e frizzante attrice caratterista, dalle battute mordaci e gustose e dal piglio aggressivo, lavora in decine di pellicole, collaborando anche con registi di notevole fama ed importanza, come Luchino Visconti, per il quale recita ne Il Gattopardo, (1963), nella parte della governante francese, mrs. Dombreuil, aderendo perfettamente al personaggio.

È molto attiva anche in televisione: la si può per esempio vedere nello sceneggiato Il triangolo rosso, (1967), diretto da Piero Nelli.

In mancanza di concrete offerte di lavoro, la Bottini ha abbandonato l'attività cinematografica all'inizio degli anni ottanta, dedicandosi in seguito esclusivamente al teatro.

FilmografiaModifica

TelevisioneModifica

RadioModifica

  • Una strana giornata di Alice, di Giuseppe D’Avino, regia di Giandomenico Giagni, 14 febbraio 1973.
  • La grande casa, di Brendan Behan, regia di Romeo De Baggis, 18 gennaio 1974.
  • Il nostro comune amico, di Charles Dickens, regia di Gilberto Visintin, dal 14 febbraio al 4 marzo 1977.
  • Gioco di specchi in un vecchio caffè di provincia, di Aldo Selleri, regia di Gilberto Visintin, 21 settembre 1977.

TeatroModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN7146573738238100673 · ISNI (EN0000 0004 5960 7333 · WorldCat Identities (EN7146573738238100673