Apri il menu principale

Anna d'Asburgo (1573-1598)

nobile austriaca nata nel 1537
Anna d'Austria
Kober, Martin - Portrait of Anna of Austria, Queen of Poland.JPG
Martin Kober, Anna d'Austria, regina di Polonia, Galleria degli Uffizi
Regina consorte di Polonia
Granduchessa consorte di Lituania
In carica 31 maggio 1592 – 10 febbraio 1598
Incoronazione 31 maggio 1592
Cattedrale del Wawel, Cracovia
Predecessore Caterina d'Austria
Successore Costanza d'Asburgo
Regina consorte di Svezia
In carica 17 novembre 1592 – 10 febbraio 1598
Incoronazione 19 febbraio 1594
Predecessore Gunilla Bielke
Successore Cristina di Holstein-Gottorp
Nascita Graz, Austria, 16 agosto 1573
Morte Varsavia, Polonia, 10 febbraio 1598
Luogo di sepoltura Cattedrale del Wawel, Cracovia
Casa reale Casa d'Asburgo
Dinastia Asburgo d'Austria
Padre Carlo II, arciduca d'Austria
Madre Maria Anna di Baviera
Consorte di Sigismondo III Vasa
Figli Anna Maria
Caterina
Ladislao
Caterina
Cristoforo
Religione Cattolicesimo

Anna d'Asburgo (Graz, 16 agosto 1573Varsavia, 10 febbraio 1598) è stata una arciduchessa d'Austria e regina consorte di Polonia e Svezia.

Indice

BiografiaModifica

Era figlia dell'arciduca Carlo II d'Austria, e di sua moglie, Maria Anna di Baviera.

I suoi nonni paterni erano l'imperatore Ferdinando I e Anna di Boemia mentre quelli materni erano Alberto V di Baviera e Anna d'Asburgo.

MatrimonioModifica

Il 31 maggio 1592[1] sposò Sigismondo III di Svezia. Questo matrimonio fu contrastato da molti nobili del Confederazione polacco-lituana, che erano contrari all'alleanza con gli Asburgo.

Quando Sigismondo inviò una missione diplomatica, guidata dal cardinale Radziwill, a Praga per la sua sposa, l'anti-asburgico cancelliere Jan Zamoyski custodì le frontiere per impedire all'arciduchessa di entrare nel paese. Anna eluse le guardie, arrivati a Cracovia, e venne incoronata nel maggio 1592 da Primas Karnkowski come Regina di Polonia. Più tardi, durante la sua vita, la capitale fu spostata da Cracovia a Varsavia.

Nel 1594, ha seguito il suo sposo in Svezia, dove è stata incoronata Regina a Uppsala il 19 febbraio. Durante il suo soggiorno in Svezia, è stata coinvolta in un conflitto con la regina vedova Gunilla Bielke. Anna non parlava svedese, e considerava il popolo svedese come eretico e ribelle, e si mostrava in pubblico, solo quando costretta a farlo.

Anna e Sigismondo si innamorarono e lei si guadagnò l'amicizia e il rispetto di molti dei suoi ex nemici con la gentilezza e la cultura.

Anna morì dopo cinque anni di matrimonio nel 1598 dando alla luce l'ultimogenito. Sigismondo si risposò con la sorella minore della prima moglie, Costanza d'Asburgo.

DiscendenzaModifica

Diede alla luce cinque figli, tra cui l'erede al trono dei Vasa[2]:

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN268795922 · GND (DE115772561 · CERL cnp00381362