Anna di Laval

nobile francese
Anna di Laval
Nascita Vitré, 23 settembre 1505
Morte Craon, 1554
Dinastia Casato di La Trémoille
Padre Guido XVI di Laval
Madre Carlotta d'Aragona
Consorte Francesco II de La Trémoille

Anna di Laval (Vitré, 23 settembre 1505Craon, 1554) principessa di Taranto, fu una nobildonna francese e pretendente nominale al Regno di Napoli. Era la figlia di Guido XVI, conte di Laval, e di Carlotta d'Aragona, Principessa di Taranto[1].

Fu l'unica figlia di Carlotta a sposarsi e lasciare eredi, mantenendo così viva nei suoi discendenti la pretesa del re in esilio, Federico IV, su Napoli. Il 23 gennaio 1521 sposò Francesco de la Trémoïlle, visconte di Thouars.[1] Il matrimonio non solo portò ai La Trémoïlles la contea di Laval e la pretesa napoletana nel 1521, ma anche il rango di princes étrangers alla corte francese.[2] Si dice anche che abbia ereditato la baronia di Laz, tuttavia la genenalogia di Père Anselme sulla sua famiglia non fa menzione di ciò.[1]

Suo figlio maggiore, Luigi III de La Trémoille, diventò il primo duca di Thouars nel 1599, mentre il suo secondo figlio maschio, Giorgio, e il terzo, Claudio, fondarono, rispettivamente, i rami cadetti dei marchesi di Royan e dei duchi di Noirmoutier.[3]

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Conte Guy XIV di Laval Guy XIII di Montfort, Conte di Laval  
 
Anna di Laval  
Jean de Laval, barone di Quintin  
Isabella di Bretagna Giovanni V di Bretagna  
 
Giovanna di Valois  
Conte Guy XVI di Laval  
Tristan Perier, signore di Saint-Quentin Geoffroy Perier, signore di Saint Quentin  
 
Plesou di Quintin  
Jeanne Perier di Saint-Quentin  
Isabella di Montauban Guglielmo di Montauban  
 
Bona Visconti  
Anna di Laval  
Ferdinando I di Napoli Alfonso V d'Aragona  
 
Giraldona Carlino  
Federico I di Napoli  
Isabella di Chiaromonte Tristano di Chiaromonte  
 
Sibilla Orsini Del Balzo  
Carlotta d'Aragona  
Amedeo IX di Savoia Ludovico di Savoia  
 
Anna di Cipro  
Anna di Savoia  
Iolanda di Valois Carlo VII di Francia  
 
Maria d'Angiò  
 

NoteModifica

  1. ^ a b c Kingdom of Naples, in Encyclopædia Britannica Eleventh Edition, 1911.
  2. ^ (FR) Ézéchiel Spanheim, Relation de la Cour de France, a cura di ed. Emile Bourgeois, le Temps retrouvé, Parigi, Mercure de France, 1973, pages 121, 344–345.
  3. ^ (FR) Père Anselme, Des Pairs de France - Thouars: Généalogie de la Maison de La Tremoille, in Histoire Genealogique et Chronologique de la Maison Royale de France, des Pairs, Grands Officiers de la Couronne, Paris, Compagnie des Libraires, 1967 [1728], pp. 169, 174, 176.
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie