Annia Faustina

imperatrice romana

Annia Faustina (... – ...; fl. 221) è stata un'imperatrice romana, moglie dell'imperatore Eliogabalo e augusta dell'impero.

Busto raffigurante Annia Faustina

BiografiaModifica

Annia proveniva da una famiglia di alto lignaggio. Suo padre era Tiberio Claudio Severo Proculo, console per l'anno 200, figlio del console Gneo Claudio Severo Arabiano e di Annia Galeria Aurelia Faustina, a sua volta figlia di dell'imperatore Marco Aurelio e di Faustina Minore. La madre di Faustina era Plauzia Servilla, figlia del console Marco Peduceo Plauzio Quintillo e di Aurelia Fadilla, anche lei figlia di Marco Aurelio e Faustina. Era dunque un membro, forse l'ultimo, della dinastia di Antonino Pio e tutti i suoi parenti erano di ordine senatoriale. Faustina sposò Pomponio Basso, console nel 211.

L'imperatore Eliogabalo aveva sposato in seconde nozze Aquilia Severa, che era una vergine vestale: questo matrimonio, che andava contro la tradizione romana, non diede figli, così l'imperatore divorziò da Aquilia, fece uccidere Basso, proibì a Faustina di rispettare il lutto e la sposò, nel luglio 221. Il matrimonio durò poco, perché verso la fine dell'anno Eliogabalo divorziò da Faustina, per sposare in quarte nozze Aquilia Severa; sebbene non sia nota la ragione del divorzio, è possibile che la mancanza di eredi abbia giocato la sua parte.

Uno dei crateri d'impatto del pianeta Venere [1] è intitolato ad Annia Faustina.[1]

NoteModifica

  1. ^ Campbell, Bruce Allan, Radar Remote Sensing of Planetary Surfaces, Cambridge University Press, 2002, ISBN 0-521-58308-X, p. 290.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica