Annibale Casabianca

fumettista italiano

Annibale Casabianca (10 novembre 1929) è un fumettista italiano.[1][2][3][4]

BiografiaModifica

Esordì come disegnatore nel 1953 realizzando per le Edizioni Adriana un numero della serie Piccolo Bart pubblicata nella collana Albo Azzurro, e come sceneggiatore scrivendo, oltre che disegnando, la serie Therry Roger sulla collana Scugnizzo lo stesso anno; seguite per tutti gli anni cinquanta da altre serie anche per altri editori come Tony Rand, Gordon Short e Terry Carson, Tom Garret e Agente X3 nella collana Albi Condor, 1955-57), LO SAI O NON LO SAI?(1956), Frugolino, Miciolino e Bingo e Benny, Mike Lazos, I Tre Assi e Capitan Sparviero. Collabora anche come illustratore per varie testate come Bimbebelle, L'Astronauta, Albi Romoletto, Enciclopedia del West e I Films d'avventura e altre. Divenne anche editore pubblicando, sempre negli anni cinquanta, alcune testate come Collana Jolly e lavora anche per editori francesi realizzando le serie Jaleb Le Telepathe, Larry Cannon, Aster, Galax e Yataca e, attraverso vari studi, anche per il mercato britannico realizzando serie di genere bellico e western pubblicate dalla Fleetway sulle testate Battle picture library e War picture library.[2][3][1]

Negli anni sessanta lavora alle serie Il Cavaliere Della Chimera(1963), Fantax (1964), Dany Coler (1965), Crimen (1966) e I Serpenti (1967-68), usando anche lo pseudonimo Ancas; collabora con Vittorio Corte firmandosi Corcas.[2]

Negli anni settanta collabora con lo Studio Giolitti realizzando la serie di storie italiane di Mandrake e Phantom oltre alla serie per adulti Cosmine (1973-74).[2][3][1]

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Annibale Casabianca, su lambiek.net. URL consultato il 9 settembre 2019.
  2. ^ a b c d Annibale Casabianca, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 9 settembre 2019.
  3. ^ a b c (FR) Philippe MAGNERON, Casabianca, Annibale - Bibliographie, BD, photo, biographie, su www.bedetheque.com. URL consultato il 9 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2019).
  4. ^ ANNIBALE CASABIANCA, BENNI E LA SUA INVENZIONE, su Cartoonist globale, 27 novembre 2010. URL consultato il 9 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2019).

BibliografiaModifica

  • Gianni Bono, Guida al fumetto italiano, Epierre, 2003.