Annie Gorassini

attrice, cantautrice e paroliera italiana

Annie Gorassini, nota anche come Anna Gorassini (Milano, 1º gennaio 1941), è un'attrice e paroliera italiana.

Annie Gorassini nel film Il gaucho (1964).

BiografiaModifica

Nata da una famiglia di origine francese, si fa notare giovanissima per la sua bellezza, e nel 1957 viene scelta per rappresentare l'Italia nella manifestazione Miss Mondo[1]. Non vince, ma riesce a entrare nel mondo dello spettacolo, partecipando a vari programmi televisivi, tra cui Un due tre, in cui mette in mostra le sue doti di attrice in alcuni sketch con Raimondo Vianello e Ugo Tognazzi.

Le viene proposto di fare del cinema e debutta nel 1959 in Tipi da spiaggia di Mario Mattoli: è l'inizio di una nuova attività, che svilupperà per tutti gli anni sessanta e che avrà il suo vertice in di Federico Fellini. Passa dai film con Franco Franchi e Ciccio Ingrassia come 2 mattacchioni al Moulin Rouge ai musicarelli come Questo pazzo, pazzo mondo della canzone, evidenziando così la sua versatilità..

Alla fine del decennio si dedica alla composizione di testi per canzoni, e questa diventa negli anni settanta la sua attività principale, che le fa abbandonare il cinema; inoltre, sporadicamente, incide anche qualche disco con sue composizioni. Scrive tra gli altri anche per Ornella Vanoni e Nino Manfredi (suo è il testo di Per grazia ricevuta, canzone inserita nel film omonimo del 1971), e nel 1972 partecipa con Cin cin pon pon (composta dal chitarrista Angelo Baroncini) allo Zecchino d'Oro: la canzone si classifica al quarto posto. Torna in televisione nel 1972, ospite di Arnoldo Foà in Ieri e oggi, per poi ritirarsi dal mondo dello spettacolo e dedicarsi all'attività di giornalista.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

Serie TVModifica

CaroselloModifica

Partecipò inoltre a due edizioni della rubrica pubblicitaria televisiva Carosello:[2] nel 1961, insieme a Francesco Mulè, per la crema per mani Kaloderma della Aesculapius; nel 1962 insieme a Sergio Fantoni, Lorella De Luca e Leo Gavero, per l'Asti Spumante Cinzano.

NoteModifica

  1. ^ Pageantopolis Archiviato il 5 marzo 2010 in Internet Archive.
  2. ^ Marco Giusti, Il Grande libro di Carosello, Milano, Sperling & Kupfer, II edizione, ISBN 88-200-2080-7

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN311636589 · GND (DE1061583325 · WorldCat Identities (ENviaf-311636589