Con il termine antidetonante si indicano dei composti chimici, inseriti come additivi nelle benzine, che hanno il compito di diminuire il fenomeno del battito in testa nei motori a combustione interna e di aumentare il numero di ottano.

I composti con maggiore potere antidetonante presentano in genere le seguenti caratteristiche:

Indice

Esempi di agenti antidetonantiModifica

In passato è stato utilizzato piombo tetraetile (TEL), successivamente sostituito da altre sostanze, in quanto dannoso per la salute e per l'ambiente.

Oltre al piombo tetraetile, l'uso dei seguenti antidetonanti è stato abbandonato:

Altri agenti antidetonanti sono:

NoteModifica

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica