Apri il menu principale

Antifonte (poeta)

poeta e tragediografo greco antico

Antifonte (in greco antico: Ἀντιφῶν, Antiphôn; V secolo a.C. – dopo il 406 a.C.) è stato un poeta e tragediografo greco antico, che va considerato differente dall'oratore Antifonte, morto nel 411 a.C.

BiografiaModifica

Antifonte visse alla corte di Dionisio I di Siracusa (406/5 - 367 a.C.), dove scrisse alcuni drammi con il tiranno. Fu condannato a morte da Dionisio stesso, secondo alcuni (Plutarco, Vita dei filosofi, I, 15, 3) perché utilizzò espressioni sarcastiche nei confronti del tiranno, secondo altri (Aristotele, Retorica, II, 6) perché aveva censurato le composizioni di Dionisio. Delle sue opere si conoscono alcuni titoli:

  • Meleagro (Μελέαγρος)
  • Andromaca (Ἀνδρομάχη)
  • Medea (Μήδεια)
  • Giasone (Ἰάσων)
  • Filottete (Φιλοκτήτης)

BibliografiaModifica