Apri il menu principale
Due franchi di Bovy

Jean François Antoine Bovy (Ginevra, 14 dicembre 1795 circa – Ginevra, 18 settembre 1877) è stato un medaglista svizzero.

Bovy inventò un macchinario per la coniazione con il quale riusciva a coniare medaglie di dimensioni precedentemente sconosciute.[1]

Indice

BiografiaModifica

Bovy nacque a Ginevra come figlio di Jean-Samuel Bovy, un gioielliere ginevrino. Jean-Samuel aveva in tutto tre figli. Antoine Bovy iniziò a lavorare come incisore di timbri nell'impresa del padre. Nel 1824 si recò a Parigi, a studiare presso il famoso scultore James Pradier. Nel 1830 si stabilì definitivamente a Parigi. Nel 1835 ottenne la cittadinanza francese e vinse una medaglia d'oro come incisore. Divenne anche membro della Legion d'onore, per le sue medaglie. Particolarmente degno di nota è la sua grande medaglia per Giovanni Calvino del 1835, nel 300º anniversario della riforma a Ginevra.[2]

Alcuni lavoriModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN35207728 · ISNI (EN0000 0000 6676 4418 · GND (DE116411430 · ULAN (EN500108241 · CERL cnp01078469