Apri il menu principale

Antologia temporale

album della Premiata Forneria Marconi del 2010
Antologia Temporale: Tutto in una notte
ArtistaPremiata Forneria Marconi
Tipo albumLive
Pubblicazione2 febbraio 2010
GenereRock progressivo

Antologia temporale: Tutto in una notte è un concerto live della Premiata Forneria Marconi tenutosi il 2 febbraio 2010 al Teatro Saschall di Firenze.

Il concertoModifica

Il concerto si prepone come obiettivo da parte del gruppo quello di eseguire in una sola notte la maggior parte del loro grande repertorio ed è diviso in tre parti. Nella prima la Premiata Forneria Marconi esegue per la prima volta dal vivo tutta La buona novella di Fabrizio De André con i propri arrangiamenti (nel disco originale il gruppo aveva già suonato con la formazione de I Quelli), il progetto del gruppo è quello di farne un album che uscirà poi in aprile, e la sera del concerto la band esegue anche i brani inediti che fanno da intermezzi ai vari brani deandreiani. Nella seconda parte il gruppo fa rivivere i suoi più grandi successi, cominciando con una cover del celebre pezzo dei King Crimson 21st Century Schizoid Man, brano che li ha fatti radicalmente cambiare e maturare passando dal beat degli anni '60 al progressive rock dei '70; della collaborazione con De André vengono eseguiti solo tre brani: Un Giudice, Volta la Carta e la scatenata versione di Un pescatore, subito dopo lo struggente assolo di Peninsula con chitarra classica di Franco Mussida viene introdotta Dolcissima Maria e un improvvisato assolo di basso di Patrick Djivas introduce Maestro della Voce; La carrozza di Hans viene eseguita in conclusione della seconda parte e si presenta notevolmente riarrangiata in alcuni passaggi. Nella terza parte di concerto il gruppo esegue tre brani dell'ultimo album in studio Stati di immaginazione completamente strumentali con l'ausilio di immagini su un maxischermo posto sul fondo del palco, subito dopo la band esegue i bis finali tipici del suo repertorio ovvero Impressioni di settembre e Celebration.

Il concerto è diventato famoso per la sua straordinaria lunghezza e incredibile longevità, lo spettacolo è iniziato alle 20.30 ed è finito intorno alle 00.30. La buona novella con gli arrangiamenti PFM non era mai stata eseguita prima dal vivo, in più per l'occasione la PFM presentò in anteprima il progetto di farne un album e suonò anche i pezzi inediti contenuti poi nell'omonimo album che sarebbe uscito ad aprile. La versione del concerto de La carrozza di Hans presenta numerosi nuovi accorgimenti musicali. Durante l'ultima parte del concerto, per i pezzi provenienti da Stati di Immaginazione, viene utilizzato un maxischermo posto sul fondo del palco su cui appaiono immagini che si ispirano alla musica prodotta live dal gruppo. Nel 1979 il gruppo si accordò con De André per iniziare la famosa collaborazione proprio al Teatro Saschall di Firenze, che all'epoca si chiamava ancora Teatro Tenda. Il Teatro Saschall di Firenze, dove è avvenuto il concerto, si trova proprio in Via Fabrizio De André.

TracceModifica

PARTE 1 - La Buona Novella

  1. Introduzione
  2. Universo e Terra (Preludio)
  3. L'infanzia di Maria
  4. La Tentazione
  5. Il ritorno di Giuseppe
  6. Il respiro del deserto
  7. Il sogno di Maria
  8. Ave Maria
  9. Aria per Maria
  10. Maria nella bottega del falegname
  11. Via della Croce
  12. Scintille di pena
  13. Tre madri
  14. Il Testamento di Tito
  15. Laudate Hominem

PARTE 2 - PFM canta De André; PFM 40 e 1 minuto...

  1. 21st Century Schizoid Man
  2. La Luna Nuova
  3. Out Of The Roundabout
  4. Un Giudice
  5. Volta la carta
  6. Il pescatore
  7. Peninsula
  8. Dolcissima Maria
  9. Chi ha paura della notte?
  10. Djivas Bass Solo
  11. Maestro della voce
  12. La carrozza di Hans

PARTE 3 - Stati di Immaginazione; Bis

  1. La Terra dell'Acqua
  2. Il sogno di Leonardo
  3. Visioni di Archimede
  4. Impressioni di settembre
  5. Celebration/È Festa
  6. Giga e canti liberatori finali

ComponentiModifica