Apri il menu principale

Padre Anton Luli (Lohjë, 1910Roma, 9 marzo 1998) è stato un gesuita albanese.

BiografiaModifica

È stato parroco negli ultimi anni di vita a Shënkoll, presso Alessio (Albania) poi a Tirana.

Conosce la libertà solo a 80 anni quando gli è concesso di celebrare in maniera autonoma la prima messa dopo duri anni in carcere dove viene rinchiuso nel 1946.

Fu torturato con la corrente elettrica, denudato e legato con i soli piedi che toccavano il suolo. Venne anche deportato nei campi di lavoro albanesi nella zona della città di Kavajë.

Controllo di autoritàVIAF (EN103353594 · ISNI (EN0000 0000 7339 7839 · LCCN (ENn2017053218