Apri il menu principale

Antonio Criniti

allenatore di calcio, dirigente sportivo e ex calciatore italiano
Antonio Criniti
Antonio criniti 1991-1992.png
Antonio Criniti con la maglia del Cagliari nella stagione 1991-1992.
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 2009 - giocatore
Carriera
Giovanili
1987-1988Catanzaro
Squadre di club1
1987-1991Catanzaro47 (4)
1991-1994Cagliari41 (4)
1994-1995Palermo19 (2)
1995-1996Avellino27 (6)
1996Brescia11 (3)
1996-1997Reggina19 (1)
1997-1998Brescia2 (0)
1998Avellino10 (3)
1998-2000Triestina50 (23)
2000Vis Pesaro6 (0)
2000-2001Catania20 (5)
2001-2002Sambenedettese10 (2)
2002-2003Perugia2 (0)
2003-2004Sambenedettese5 (1)
2004-2005Lodigiani15 (6)
2005Varese10 (3)
2005-2006600px vertical stripes Red HEX-FF0000 White.svg Cingolana? (?)
2006600px Blue HEX-0434B1 Red HEX-FF221A.svg Sorianese4 (0)
2006-2007600px vertical HEX-9C005B White.svg Castegnato? (?)
2007-2008600px Rosso e Verde.svg Casoli di Atri? (?)
2008-2009600px Verde e Giallo.svg Pescatori Ostia? (?)
Carriera da allenatore
2008-2009600px Verde e Giallo.svg Pescatori Ostia
2009-2010600px Chequered White RED HEX-EA0000.svg Pula
2011MontichiariAllievi Nazionali
2011-2012Montichiari
2012MontichiariAllievi Nazionali
2014-2015MonzaAllievi Nazionali
2015-2016Folgore Caratese
2016Seregno
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 dicembre 2016

Antonio Criniti (Pinerolo, 29 ottobre 1970) è un allenatore di calcio, dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Indice

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

Nato a Pinerolo da genitori calabresi, ha giocato in Serie A con Cagliari, Brescia e Perugia. Ha poi giocato in Serie B con Reggina, Catanzaro, Palermo, Avellino, e Brescia. È stato un attaccante brevilineo e rapido, perlopiù decisivo a partita in corso.

Vanta inoltre un gol nella Coppa UEFA 1993-1994, mentre giocava col Cagliari: entrato da pochi minuti con la sua squadra sotto per 2-1 contro l'Inter, segna il gol del momentaneo 2-2. La partita finirà 3-2 per i sardi.

Conta 45 partite e 4 gol in Serie A.

Chiude la carriera alla Pescatori Ostia, prima da giocatore poi da allenatore.[1]

DirigenteModifica

Il 18 novembre 2009 diventa direttore sportivo della Virtus Bagnoregio, squadra di Eccellenza laziale, e il suo primo acquisto è stato il fratello Gianfranco, prelevato dal Sulmona (squadra di Eccellenza abruzzese) dove aveva già segnato 7 gol in 9 partite.[1]

AllenatoreModifica

Inizia la sua carriera da allenatore nella sua ultima squadra da professionista, la Virtus Bagnoregio.

Dopo un anno si trasferisce nuovamente nella Sardegna che l'aveva ospitato nel 1993 da giocatore: la sua prima esperienza è con il Pula, in Promozione.

Nell'agosto del 2011 diventa il nuovo allenatore degli Allievi Nazionali del Montichiari.[2] Il 14 novembre, dopo l'esonero di Claudio Ottoni, viene promosso alla guida della prima squadra, affiancato da Mauro Rosin.[3] Nel gennaio 2012 rassegna le dimissioni da allenatore della prima squadra e torna agli Allievi Nazionali.[4]

Da luglio 2014 è al Monza come allenatore degli Allievi Nazionali.

L'inizio della stagione 2015/2016 lo vede sulla panchina della Folgore Caratese, squadra di Serie D.

Dal 30 Novembre 2016, prende il posto di Matteo Andreoletti sulla panchina del Seregno Calcio, dimettendosi però dopo due giornate.

NoteModifica

  1. ^ a b Eccellenza, i fratelli Criniti rientrano nel calcio laziale. Destinazione Virtus Bagnoregio Archiviato il 24 febbraio 2016 in Internet Archive. Ilcorrierelaziale.it
  2. ^ Montichiari: Antonio Criniti è l'allenatore degli Allievi Nazionali, su piazzaeuropanetwork.blogspot.com (archiviato dall'url originale il 25 dicembre 2014).
  3. ^ Ufficiale: Montichiari, esonerato il tecnico Ottoni Tuttomercatoweb.com
  4. ^ Claudio Ottoni torna sulla panchina del Montichiari, su bresciavera.it (archiviato dall'url originale il 5 dicembre 2014).

Collegamenti esterniModifica