Antonio Franchi (pittore)

pittore italiano

Antonio Franchi, soprannominato il Lucchese (Villa Basilica, 14 luglio 1638Firenze, 18 luglio 1709), è stato un pittore italiano.

BiografiaModifica

 
Ritratto di Anna Maria Luisa de' Medici, Palazzo Pitti, Firenze

Nato nel piccolo paese della Valleriana da Giovanni e da Lorenza Grassi, fu il padre ad avviarlo all'arte pittorica e il fratello maggiore sacerdote ad insegnargli la musica, portandolo con sé a Pescia tra 1649 e 1650. Successivamente si trasferì a Lucca, dove frequentò la bottega di Giovanni Domenico Ferrucci.

Nel 1655 si recò a Firenze, dove entrò nella bottega del Ficherelli. Tornato a Lucca, lavorò per il cardinale Girolamo Buonvisi, che servì per circa due anni come pittore. Negli anni successivi, si divise spesso tra Lucca e Firenze, trasferendosi definitivamente in quest'ultima città nel settembre del 1674, dove ottenne le committenze delle principali famiglie nobiliari. Divenne un eccellente copista e studioso di tecnica pittorica, che pubblicò in vari saggi. Morì a Firenze, è sepolto nella chiesa di San Felice in Piazza. Agli Uffizi, è custodito un suo autoritratto, commissionato dal principe Ferdinando.

Il suo stile si sviluppò a partire dalla tipica tradizione pittorica toscana, propria di Vincenzo Dandini e Giacinto Gimignani, per poi evolversi in un classicismo di tipo emiliano e approdare al barocco romano.

BibliografiaModifica

  • Mina Gregori, Ricerche per Antonio Franchi, in “Paradigma”, 1, 1977, pp. 65-89.
  • Francesca Nannelli, Antonio Franchi e la sua "vita" scritta da F.S. Baldinucci, ibid., pp. 317-369.
  • Matteo Cristini, Antonio Franchi. "Cortonesco ma senza abuso", Quaderni di Maniera, Firenze, 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN48767414 · ISNI (EN0000 0000 8050 1921 · Europeana agent/base/9210 · LCCN (ENno00023723 · GND (DE102458855 · BNE (ESXX1653811 (data) · ULAN (EN500001852 · BAV (EN495/122663 · CERL cnp00289426 · WorldCat Identities (ENlccn-no00023723