Apri il menu principale

Antonio Franchi (pittore)

pittore italiano

Antonio Franchi, soprannominato il Lucchese (Villa Basilica, 14 luglio 1638Firenze, 18 luglio 1709), è stato un pittore italiano.

BiografiaModifica

 
Ritratto di Anna Maria Luisa de' Medici, Palazzo Pitti, Firenze

Nato nel piccolo paese della Valleriana da Giovanni e da Lorenza Grassi, fu il padre ad avviarlo all'arte pittorica e il fratello maggiore sacerdote ad insegnargli la musica, portandolo con sé a Pescia tra 1649 e 1650. Successivamente si trasferì a Lucca, dove frequentò la bottega di Giovanni Domenico Ferrucci.

Nel 1655 si recò a Firenze, dove entrò nella bottega del Ficherelli. Tornato a Lucca, lavorò per il cardinale Girolamo Buonvisi, che servì per circa due anni come pittore. Negli anni successivi, si divise spesso tra Lucca e Firenze, trasferendosi definitivamente in quest'ultima città nel settembre del 1674, dove ottenne le committenze delle principali famiglie nobiliari. Divenne un eccellente copista e studioso di tecnica pittorica, che pubblicò in vari saggi. Morì a Firenze, è sepolto nella chiesa di San Felice in Piazza. Agli Uffizi, è custodito un suo autoritratto, commissionato dal principe Ferdinando.

Il suo stile si sviluppò a partire dalla tipica tradizione pittorica toscana, propria di Vincenzo Dandini e Giacinto Gimignani, per poi evolversi in un classicismo di tipo emiliano e approdare al barocco romano.

BibliografiaModifica

  • Antonio Franchi, Vita di me Antonio Franchi, pubblicata in Nannelli, 1977, pp. 321-324, n. 6.
  • Fabian Jonietz, Das Geleit der Pinsel und die Guerilla der Federn. Das wiederaufgefundene Redaktionsexemplar der 'Teorica della Pittura' und Antonio Franchis Streitschrifttum. In: Zeitschrift für Kunstgeschichte, vol. 73 (2010), pp. 377–412, ISSN 0044-2992 (WC · ACNP)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN48767414 · ISNI (EN0000 0000 8050 1921 · LCCN (ENno00023723 · GND (DE102458855 · ULAN (EN500001852 · BAV ADV10068170 · CERL cnp00289426 · WorldCat Identities (ENno00-023723