Antonio Günther di Oldenburg

politico tedesco


Antonio Günther
Duca di Oldenburg
Stemma
In carica 1970 –
2014
Predecessore Nicola
Successore Cristiano
Nome completo tedesco: Anton-Günther Friedrich August Josias von Oldenbur
italiano: Antonio Günther Federico Augusto Giosia di Oldenburg
Nascita Lensahn, Germania, 16 gennaio 1923
Morte Harmsdorf, Ostholstein, Germania, 20 settembre 2014
Padre Nicola, granduca ereditario di Oldenburg
Madre Principessa Elena di Waldeck e Pyrmont
Consorte Principessa Ameli di Löwenstein-Wertheim-Freudenberg
Religione Protestantesimo

Antonio Günther, duca di Oldenburg (Anton-Günther Friedrich August Josias, Herzog von Oldenburg; Lensahn, 16 gennaio 1923Harmsdorf, 20 settembre 2014), è stato il capo della famiglia granducale di Oldenburg.

BiografiaModifica

InfanziaModifica

Antonio-Günther era il primo dei nove figli del granduca ereditario Nicola di Oldenburg e della sua prima moglie, la Principessa Elena di Waldeck e Pyrmont. I suoi nonni paterni erano il granduca Federico Augusto II di Oldenburg e la granduchessa Elisabetta Alessandrine di Meclemburgo-Schwerin e i nonni materni il principe Federico di Waldeck e Pyrmont e della principessa Batilde di Schaumburg-Lippe[1]. Era cugino del principe Wittekind di Waldeck e Pyrmont.

Carriera militareModifica

Nel 1940 entrò come sottotenente di fanteria della Wehrmacht, venendo assunto nel 1943 nello stato maggiore del generale Fridolin von Senger und Etterlin in Italia, prima in Sicilia poi in Sardegna e in Corsica e nel febbraio del 1945 venne promosso tenente ed assegnato alo stato maggiore del generale Heinrich von Vietinghoff, sempre in Italia e fu presente alla resa delle truppe tedesche a Caserta, il 2 maggio 1945.

DopoguerraModifica

Tornato in Germania dopo un anno di prigionia scontato insieme a Vietinghoff a Bolzano, si laureò in economia forestale all'Università di Lubecca nel 1949; conducendo l'attività di agronomo e di insegnante di economia forestale presso le università di Lubecca e di Kiel, coaudiuvò il padre Nicola alla guida del Partito Monarchico dello Stato dell'Oldenburg, il maggiore partito monarchico che sopravvisse alla Repubblica di Weimar e al nazismo e fu per alcuni anni sindaco di Oldenburg, dal 1966 al 1976.

MatrimonioModifica

Il 7 agosto 1951 sposò a Kreuzwertheim la principessa Ameli di Löwenstein-Wertheim-Freudenberg (nata nel 1923), figlia del principe Udo di Löwenstein-Wertheim-Freudenberg e della contessa Margherita di Castell-Castell; ebbero due figli.

Impegno politicoModifica

Il 3 aprile 1970 successe al padre come capo del casato degli Oldenburg.

Nel 1975, cinque anni dopo la morte del granduca Nicola il Partito Monarchico dello Stato dell'Oldenburg (del quale Antonio-Günther era divenuto capo) venne sciolto e molti dei suoi appartenenti confluirono nel movimento monarchico-conservatore Tradition und Leben, allora retto da Klaus Schlegel. Antonio-Günther perseguì il suo attivismo politico anche grazie allo zio della moglie, il principe Hubertus zu Löwenstein-Wertheim-Freudenberg, scrittore e giornalista di fama, che collaborò con lui e con il figlio Cristiano nella stesura di diversi pamphlet e saggi storici. Antonio Günther è settantatreesimo nella linea di successione al trono britannico, preceduto da Hans-Christian von Wartenberg e dal figlio, il duca Cristiano di Oldenburg.

DiscendenzaModifica

Granducato di Oldenburg
Oldenburg

Federico Augusto I
Figli
Pietro II
Figli
Federico Augusto II
Figli
Modifica

Antonio Günther e la principessa Ameli di Löwenstein-Wertheim-Freudenberg ebbero due figli:

  • S.A Duchessa Elena Elisabetta Batilde Margherita di Oldenburg (nata il 3 agosto 1953 a Rastede), nubile
  • S.A Duca Cristiano Nicola Udo Pietro di Oldenburg (nato il 1º febbraio 1955 a Rastede), sposato con la Contessa Caroline zu Rantzau ed ha figli

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Pietro II, Granduca di Oldenburg Augusto, Granduca di Oldenburg  
 
Principessa Ida di Anhalt-Bernburg-Schaumburg-Hoym  
Federico Augusto II, Granduca di Oldenburg  
Principessa Elisabetta di Sassonia-Altenburg Giuseppe, Duca di Sassonia-Altenburg  
 
Duchessa Amalia di Württemberg  
Nicola di Oldenburg  
Federico Francesco II di Meclemburgo-Schwerin Paolo Federico di Meclemburgo-Schwerin  
 
Alessandrina di Prussia  
Elisabetta di Meclemburgo-Schwerin  
Maria di Schwarzburg-Rudolstadt Adolfo di Schwarzburg-Rudolstadt  
 
Matilde di Schönburg-Waldenburg  
Antonio Günther di Oldenburg  
Giorgio Vittorio di Waldeck e Pyrmont Giorgio II di Waldeck e Pyrmont  
 
Emma di Anhalt-Bernburg-Schaumburg-Hoym  
Federico di Waldeck e Pyrmont  
Elena di Nassau Guglielmo di Nassau  
 
Paolina di Württemberg  
Elena di Waldeck e Pyrmont  
Guglielmo di Schaumburg-Lippe Giorgio Guglielmo di Schaumburg-Lippe  
 
Ida di Waldeck e Pyrmont  
Batilde di Schaumburg-Lippe  
Batilde di Anhalt-Dessau Federico Augusto di Anhalt-Dessau  
 
Maria Luisa Carlotta d'Assia-Kassel  
 

Titoli e trattamentoModifica

  • 16 gennaio 1923 – 24 febbraio 1931 Sua Altezza Duca Antonio Günther di Oldenburg
  • 24 febbraio 1931 – 3 aprile 1970: Sua Altezza Reale Duca Antonio-Günther di Oldenburg
  • 3 aprile 1970–attualmente: Sua Altezza Reale Il Duca di Oldenburg

OnorificenzeModifica

Onorificenze oldenburghesiModifica

  Gran Maestro dell'Ordine al Merito di Pietro Federico Luigi

Onorificenze straniereModifica

  Croce al Merito di I Classe dell'Ordine al merito di Germania
— 1986
  Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera
  Cavaliere dell'Ordine del Leone d'Oro di Nassau

NoteModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2434148122893395200000 · GND (DE1120449669