Antonio Leonviola

regista italiano
Antonio Leone Viola

Antonio Leone Viola (Montagnana, 13 maggio 1913Roma, 4 agosto 1995) meglio noto con lo pseudonimo di Leonviola è stato un regista cinematografico e sceneggiatore italiano.

BiografiaModifica

Nato a Montagnana nel 1913 vive a Padova; durante la guerra parte come operatore militare e filma parecchi film-documento per l'Istituto Luce. A 20 anni vince la medaglia d'oro al Festival del Cinema di Venezia del 1934, per la regia e realizzazione del film Fiera di tipi[1]; collabora con lui l'amico Tommaso Marinetti. Si trasferisce a Roma cominciando a lavorare come sceneggiatore per poi iniziare la sua carriera di regista firmando un contratto con Carlo Ponti e Dino De Laurentiis.

Nel 1943 gli viene affidata la prima regia delle sue quattordici, un lungometraggio a soggetto, Rita da Cascia. Nel 1948-1949 va in Argentina a girare dei film con Amedeo Nazzari e Folco Lulli sempre per De Laurentiis.

Negli anni cinquanta dirige alcune commedie televisive per la RAI.[senza fonte]

Fa il regista fino al 1969; il suo ultimo film, prodotto dalla Cineriz, è I giovani tigri con Helmut Berger e Luca De Filippo.

Continua a scrivere sceneggiature per Ugo Tognazzi, Nino Manfredi e altri. Un suo libro, La virtù sdraiata, viene tradotto e distribuito in America e da esso quale Sidney Lumet realizza un film con Omar Sharif e Anouk Aimée, La virtù sdraiata.

Nel 1983[2], con la collaborazione della moglie, la regista e sceneggiatrice Sofia Scandurra, e di Cesare Zavattini, apre una scuola di cinema nella sua casa sulle colline romane: L'università del Cinema di San Cesareo[3], la prima scuola italiana d'avanguardia a inserire il digitale al posto della pellicola. Dalla scuola escono cineasti come Emanuele Crialese, Bogdan Dreyer, i fratelli Marco e Luca Mazzieri.[senza fonte]

FilmografiaModifica

SceneggiatoreModifica

NoteModifica

  1. ^ Centro Sperimentale di Cinematografia - Cinema Trevi: Il cinema insolito di Antonio Leonviola. 19 marzo incontro con E.Leonviola, F.Del Zoppo, P.Mereghetti, S.Scandurra, su www.fondazionecsc.it. URL consultato il 14 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2016).
  2. ^ NUOVI REGISTI A S. CESAREO - la Repubblica.it, su Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  3. ^ Profilo dell'Università del cinema: formazione professionale, corsi e stage per il cinema, la regia, la fotografia e il montaggio, la produzione, su www.universitadelcinema.it. URL consultato il 14 febbraio 2016.

BibliografiaModifica

  • Catalogo Bolaffi del cinema italiano: i registi, Torino, 1979.
  • Pino Farinotti, Dizionario dei registi, SugarCo, Milano, 1999.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN10051000 · ISNI (EN0000 0000 5364 6586 · LCCN (ENno2006068518 · GND (DE1135695334 · BNF (FRcb14051545b (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2006068518