Antonio Pisu

attore, regista e sceneggiatore italiano

Antonio Pisu (Carrara, 31 luglio 1984) è un attore, regista e sceneggiatore italiano.

Antonio Pisu al Festival di Venezia

BiografiaModifica

Figlio dell'attore Raffaele Pisu e nipote di Mario Pisu, intraprende nel 2002 la sua carriera di attore mettendo in scena per circa tre anni testi classici.

Nel 2004 segue un corso di tecniche cinematografiche presso Officina Film dove conosce il regista Mirko Locatelli per cui reciterà nel film Come Prima. Successivamente Antonio si trasferisce a Roma dove decide di seguire un corso avanzato di doppiaggio partecipando a lavori come Hotel Meina di Carlo Lizzani e La Figlia di Elisa di Stefano Alleva.

Nel 2006 partecipa come attore alla trasmissione televisiva di Rai1 Al Posto tuo e ottiene un ruolo nel film diretto da Emanuele Barresi Non c'è più niente da fare. L'anno successivo è impegnato nella tournée dello spettacolo Delitto Perfetto.

Nel 2008 vince un provino per interpretare il ruolo di Cicci Dalmastri nel film Il papà di Giovanna di Pupi Avati e successivamente sarà protagonista della campagna pubblicitaria Škoda.

Dal 2009 al 2014 Antonio Pisu è impegnato in spettacoli teatrali come Chat a due Piazze per la regia di Gianluca Guidi, Pitagora e la Magna Grecia di Mario Moretti, Stupor Mundi, Se devi dire una bugia dilla ancora più grossa, Momento di Follia e Taxi a due piazze. Ha partecipato ad altre trasmissioni televisive come Domenica in, I soliti ignoti e Applausi e ha interpretato un ruolo nella fiction Benvenuti a Tavola 2 e per gli spot Teletu e Mcdonald.

Nel 2014 Antonio Pisu è ideatore e attore di una serie televisiva dal titolo Low Budget in onda su Studio Universal e successivamente acquistata da Rai4.

Nel 2015 fonda l'associazione culturale Novre, insieme a Tiziana Foschi, che produrrà diversi spettacoli da lui scritti e interpretati, rappresentati nei teatri di tutt'Italia. Nello stesso anno viene scelto come interprete per il film Quando sarò bambino diretto dal giovane regista Edoardo Palma.

Con l'aiuto del fratello Paolo Rossi, imprenditore bolognese appassionato di cinema, fonda nel 2016 la casa di produzione Genoma Films che produrrà il film Nobili Bugie da lui scritto e diretto e che vede tra gli interpreti Claudia Cardinale, Giancarlo Giannini e il padre Raffaele Pisu. Per questo film riceverà numerosi riconoscimenti tra cui il premio Kineo alla 74ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia come miglior opera prima[1]. Nello stesso anno dirige il cortometraggio Mamma non vuole da lui scritto assieme ad Amedeo Gagliardi, quest'ultimo anche produttore e protagonista assieme a Giancarlo Giannini. Il cortometraggio, dal tema molto forte, vince il premio corto sociale[2] al Terra di Siena Film Festival e altri riconoscimenti internazionali.

FilmografiaModifica

RegiaModifica

NoteModifica

  1. ^ Andrea Vantini, [Venezia 74] Nobili Bugie premiato con due prestigiosi premi collaterali, su Universal Movies, 3 settembre 2017. URL consultato il 14 febbraio 2019.
  2. ^ filmfest, Edizione 2016 del Terra di Siena Film Festival, su Terra Di Siena Film Festival, 17 novembre 2016. URL consultato il 14 febbraio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica