Apri il menu principale
Sant'Antonio di Gerace

Eremita

 
NascitaX secolo
Morte23 agosto X secolo
Venerato daChiesa cattolica
Chiesa ortodossa
Ricorrenza23 agosto
Patrono diGerace

Antonio di Gerace (X secoloLocri, 23 agosto X secolo) è stato un monaco cristiano italiano, venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

AgiografiaModifica

Antonio di Gerace fu un eremita calabrese del X secolo, penitente nel monastero di San Filippo, vicino a Locri assieme a san Nicodemo di Mammola e san Jeiunio di Gerace. Antonio di Gerace seguiva la regola dei monaci basiliani. Condusse una vita molto semplice, completamente distaccato dai beni materiali e terreni, con un particolare impegno nell'orazione e dando molta importanza alla penitenza. Morì nel monastero di Locri dove è sepolto. Gli sono stati attribuiti numerosi miracoli compiuti durante e dopo la sua vita.

CultoModifica

Nel Martirologio Romano il suo elogio si legge alla data del 23 agosto:

«Nel monastero di San Filippo vicino a Locri in Calabria, sant’Antonio di Gerace, eremita.»

(Martirologio Romano)

Collegamenti esterniModifica