Apri il menu principale

Antonio di Vaudémont

nobile francese
Antonio
Conte di Vaudémont
Stemma
Nascita c.1400
Morte 22 marzo 1458
Luogo di sepoltura Chiesa di San Francesco dei Cordiglieri, Nancy
Padre Federico di Lorena
Madre Margherita di Joinville
Consorte Maria d'Harcourt

Antonio di Vaudémont (c.1400 ... – 22 marzo 1458) fu conte di Vaudémont e signore di Joinville dal 1418 al 1458. Per matrimonio, fu anche conte d'Aumale e barone d'Elbeuf dal 1452 al 1458.

VitaModifica

Era figlio di Federico di Lorena e Margherita di Joinville. Non nascose il suo desiderio di ereditare il ducato di Lorena alla morte di suo zio Carlo II, duca di Lorena che aveva solo due figlie femmine. Carlo attaccò Antonio, ma quest'ultimo aveva Filippo il Buono, duca di Borgogna come alleato.

Dopo la morte di Carlo II nel 1431, Antonio attaccò il nuovo duca, Renato d'Angiò, sconfiggendolo e catturandolo nella battaglia di Bulgnéville, il 1 luglio 1431.[1] Seguì in decennio di trattative, dal momento che l'imperatore Sigismondo non era disposto a riconoscere Antonio come duca, pronunciandosi per Renato nel 1434.[2]

In ultima analisi, Antonio abbandonò la sua pretesa nei confronti del Ducato di Lorena, con un trattato del 27 marzo 1441. In cambio, la contea di Vaudémont di Antonio fu riconosciuta indipendente, e suo figlio Federico venne fidanzato alla figlia del duca Iolanda. La conseguenza dinastiche fu che il nipote di Antonio divenne Duca di Lorena.

Antonio inoltre partecipò a numerosi conflitti armati locali.

Matrimonio e figliModifica

Sposò Maria d'Harcourt (1398–1476), il 12 agosto 1416. Maria era contessa di Harcourt, e di Aumale, e baronessa di Elbeuf. Suo padre era Giovanni VII di Harcourt, sua madre Maria d'Alençon, figlia di Pietro II d'Alençon. I loro figli furono:

NoteModifica

  1. ^ Richard Vaughan, Philip the Good (2002 edition), p. 26.
  2. ^ Vaughan p. 70.

Collegamenti esterniModifica