Apri il menu principale

Apparato locomotore

costituisce la struttura portante dei vertebrati e permette loro il movimento; è costituito da due componenti che funzionano in stretta correlazione: uno attivo, il sistema muscolare, e uno passivo, il sistema scheletrico

L'apparato locomotore costituisce la struttura portante dei vertebrati e permette loro il movimento. Tale apparato è costituito da due componenti che funzionano in stretta correlazione: uno attivo, il sistema muscolare, e uno passivo, il sistema scheletrico.[1] Il sistema muscolo-scheletrico fornisce forma, supporto, stabilità e movimento al corpo, oltre che la protezione degli organi vitali.[2] La porzione scheletrica funge da sistema di stoccaggio di calcio e fosforo e contiene i componenti fondamentali del sistema ematopoietico.[3] Il sistema muscolo-scheletrico costituito dalle ossa, i muscoli, la cartilagine,[4] i tendini, i legamenti, le articolazioni e i tessuti connettivi che sostengono e legano insieme i tessuti e gli organi. Le ossa sono collegate alle altre ossa e alle fibre muscolari attraverso tendini e legamenti di tessuto connettivo. I muscoli mantengono le ossa in posizione e, grazie alla loro contrazione, consentono il movimento. La cartilagine impedisce che le ossa sfreghino l'una sull'altra.

Indice

Sistema scheletricoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Sistema scheletrico e Scheletro (anatomia).

Lo scheletro umano alla nascita presenta circa 350 ossa; da adulti alcune ossa si uniscono tra loro formando un unico osso e quindi si riducono a 206 ossa legate tra loro e circa 68 articolazioni. In un individuo adulto il sistema scheletrico si può distinguere in due parti: lo scheletro assile, formato dal cranio e dalla colonna vertebrale, e lo scheletro appendicolare, formato da arto superiore e arto inferiore e dai cingoli che fungono da punto di unione tra le due parti(cingolo scapolare e cingolo pelvico).

A seconda della forma le ossa si possono distinguere in:

  • lunghe: sono quelle in cui la lunghezza prevale sulla larghezza e sullo spessore; sono formate da una parte centrale detta diafisi e da due estremità dette epifisi (come ad esempio costole e femore);
  • corte: sono quelle in cui la larghezza e lo spessore sono più o meno uguali (come ad esempio le ossa della mano, del piede e le vertebre);
  • piatte: sono quelle dove la larghezza prevale sulla lunghezza e sullo spessore (come ad esempio le ossa del cranio, scapola e del bacino).

Sistema muscolareModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Sistema muscolare e Muscolo.

I muscoli possono essere di tipo scheletrico, liscio e cardiaco. Parlando però di apparato locomotore i muscoli interessati sono solamente quelli del primo tipo, che svolgono il lavoro attivo dell'apparato; essi fanno parte della categoria dei muscoli volontari e nel corpo umano sono circa 600; si dividono, a seconda dell'azione che determinano, in:

  • flessori: fanno flettere un osso su un'altra parte;
  • estensori: fanno estendere un osso rispetto ad un altro;
  • elevatori: fanno alzare un osso;
  • abbassatori: fanno abbassare un osso;
  • pronatori: permettono il movimento di pronazione, ovvero la rotazione verso il basso (ad esempio della mano);
  • supinatori: permettono il movimento di supinazione, contraria alla pronazione, di rotazione verso l'alto;
  • abduttori: permettono l'abduzione, ovvero il movimento di allontanamento dalla linea mediana.
  • adduttori: permettono l'adduzione, ovvero il movimento di avvicinamento alla linea mediana.
  • mimici (o facciali): permettono l'espressione del volto e tutti i movimenti legati alla faccia.

NoteModifica

  1. ^ locomotore, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
  2. ^ (EN) Muscles - Bone, Joint, and Muscle Disorders - Merck Manuals Consumer Version, in Merck Manuals Consumer Version. URL consultato il 26 novembre 2017.
  3. ^ (EN) Merck Veterinary Manual, in Merck Veterinary Manual. URL consultato il 26 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2016).
  4. ^ Musculoskeletal System at the US National Library of Medicine Medical Subject Headings (MeSH)

BibliografiaModifica

  • Anastasi et al., Trattato di anatomia umana, Milano, Edi. Ermes, 2006.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85088699 · GND (DE4006318-5