Apri il menu principale

Canton Appenzello Interno

cantone svizzero
(Reindirizzamento da Appenzello Interno)
Canton Appenzello Interno
cantone
Kanton Appenzell Innerrhoden
Canton d'Appenzell Rhodes-Intérieures
Chantun Appenzell dadens
Canton Appenzello Interno – Stemma Canton Appenzello Interno – Bandiera
Canton Appenzello Interno – Veduta
Veduta di Appenzello
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
Amministrazione
CapoluogoAppenzell-Wappen.png Appenzello
GovernoStandeskommission (6)
LegislatoreLandsgemeinde Grosser Rat (65)
Lingue ufficialitedesco
Data di istituzione1513
Territorio
Coordinate
del capoluogo
47°19′50.98″N 9°24′31.01″E / 47.330828°N 9.408615°E47.330828; 9.408615 (Canton Appenzello Interno)Coordinate: 47°19′50.98″N 9°24′31.01″E / 47.330828°N 9.408615°E47.330828; 9.408615 (Canton Appenzello Interno)
Altitudine780 m s.l.m.
Superficie172,48 km²
Abitanti16 003 (31/12/2016)
Densità92,78 ab./km²
Distretti6
Comuni0
Cantoni confinantiCanton Appenzello Esterno, Canton San Gallo
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
ISO 3166-2CH-AI
TargaAI
Cartografia
Canton Appenzello Interno – Localizzazione
Canton Appenzello Interno – Mappa
Sito istituzionale

Il Cantone Appenzello Interno (in tedesco Appenzell Innerrhoden; in francese: Appenzell Rhodes-Intérieures; in romancio: Appenzell dadens; in Svizzero tedesco Appezöll Innerroode) è un semicantone della Svizzera. Appenzello è la sua capitale.

Indice

Geografia fisicaModifica

L'Appenzello Interno è situato nella parte nord-est della Svizzera. Confina a nord e a ovest con il Canton Appenzello Esterno, a est e sud con il Canton San Gallo (distretti di Rheintal, Werdenberg e Toggenburg). La sua superficie è di 173 km². Il picco del Säntis è una delle principali attrazioni del cantone. I laghi principali del cantone sono il Fälensee, il Seealpsee ed il Sämtisersee.

L'Appenzello Interno ha 3 exclave tutte appartenenti a Oberegg nel Canton Appenzello Esterno

StoriaModifica

I primi insediamenti nell'Appenzello si ebbero tra il VII e l'VIII secolo, lungo il fiume Glatt. Il monastero di San Gallo ebbe grande influenza sulla popolazione. Nel 907 Herisau viene menzionata per la prima volta, il Cantone, (Appenzello, il cui nome deriva dall'espressione latina abbatis cella, in riferimento proprio al monastero di S. Gallo) viene nominato per la prima volta nel 1071.

Il cantone fu testimone di diverse battaglie, tra cui la Battaglia di Vögelinsegg (1403) e la Battaglia allo Stoss (1405).

Nel 1513 l'Appenzello si unisce alla Confederazione Svizzera come 13º cantone. Nel 1597 il cantone venne diviso in due per ragioni religiose: da una parte l'Appenzello Interno (cattolico) e dall'altra l'Appenzello Esterno (protestante).

La costituzione venne introdotta nel 1872.

EconomiaModifica

Gran parte del cantone è dedito alla pastorizia, nonostante sia molto montagnoso. L'allevamento del bestiame e la produzione casearia sono le principali attività agricole.

PoliticaModifica

I cittadini del cantone si riuniscono ogni ultima domenica di aprile per la Landsgemeinde (l'assemblea generale), in una piazza di Appenzello, dove votano le leggi ed eleggono il Consiglio di Governo. Il voto è per alzata di mano. Fino alla decisione del Tribunale Federale Svizzero del 1990, le donne non avevano diritto di voto a livello cantonale nell'Appenzello Interno.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

% Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Ritratti regionali dell'Ufficio federale di statistica 2000
96,5% madrelingua tedesca
2,5% madrelingua serbo-croata
1,0% madrelingua albanese
Lingue nel canton Appenzello Interno 1900–2013:[1]
Anno Popolazione totale Tedesco % Italiano % Francese %
1900 13.499 13.412 (99,4%) 69 (0,5%) 7 (0,1%)
1950 13.427 13.303 (99,1%) 77 (0,6%) 13 (0,1%)
1990 13.870 12.723 (91,7%) 234 (1,7%) 22 (0,2%)
2000 (96,5%)
2013 (95,1%) 134 (0,9%)

MunicipalitàModifica

Il cantone è diviso in quelli che vengono chiamati Bezirke (distretti), piuttosto che in Gemeinden (municipalità).

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (DE) Sito ufficiale, su ai.ch. URL consultato il 2 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 26 luglio 2012).
  • Statistiche ufficiali, su bfs.admin.ch. URL consultato il 14 gennaio 2006 (archiviato dall'url originale il 6 febbraio 2006).
  • Canton Appenzello Interno nel Lessico Storico della Svizzera
Controllo di autoritàVIAF (EN159441847 · ISNI (EN0000 0001 2195 7977 · LCCN (ENn82039930 · GND (DE4002489-1 · BNF (FRcb13176661h (data)
  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera