Apri il menu principale

L'appuntato scelto è un grado delle forze armate italiane.

Fino al 1992 il grado di appuntato scelto era in uso anche nel disciolto Corpo degli agenti di custodia (ora Corpo di polizia penitenziaria), e fino al 1981 era in uso nel Corpo delle guardie di pubblica sicurezza (ora Polizia di Stato) e nel Corpo Forestale dello Stato. Attualmente i due corpi civili usano la corrispondente qualifica di assistente capo, mentre il Corpo Forestale dello Stato (ora Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare) riutilizza tale grado dopo l'assorbimento da parte dell'Arma dei Carabinieri, ovvero dal 25 ottobre 2016.

CaratteristicheModifica

È il grado più alto del ruolo appuntati e finanzieri/carabinieri dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di finanza ed è posto sotto il vicebrigadiere e sopra l'appuntato. Accede al grado di appuntato scelto l'appuntato che abbia maturato 5 anni di permanenza nel grado senza demerito. L'appuntato scelto riveste le qualifiche di agente di polizia giudiziaria e agente di polizia tributaria, solo per la Guardia di finanza, agente di pubblica sicurezza nonché pubblico ufficiale. Il distintivo di grado dell'appuntato scelto consiste in un gallone rosso con due baffi, o galloncini filettati d'argento, per l'Arma dei carabinieri, e d'oro, per la Guardia di finanza.

DistintivoModifica

Voci correlateModifica