Aquila spilogaster

specie di uccello
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aquila minore africana
African Hawk-eagle Aquila spilogaster.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Ordine Accipitriformes
Famiglia Accipitridae
Sottofamiglia Aquilinae
Genere Aquila
Specie A. spilogaster
Nomenclatura binomiale
Aquila spilogaster
(Bonaparte, 1850)
Sinonimi

Hieraaetus spilogaster

L'aquila minore africana (Aquila spilogaster (Bonaparte, 1850)) è un grande rapace della famiglia Accipitridae.[2]

DescrizioneModifica

Le misure di questa aquila sono circa 55–65 cm di lunghezza[senza fonte]. Le parti superiori sono nerastre. Le sue parti inferiori sono bianche fortemente striate di nero. Le ali sono di colore bianco con bordo nero finale. Le copritrici alari sono per lo più nero con macchie bianche.

I sessi sono simili, ma gli uccelli giovani sono di color marrone rossiccio.

Distribuzione e habitatModifica

L'aquila minore africana vive nell'Africa subsahariana tropicale. È un uccello che vive in colline boscose

BiologiaModifica

Questa aquila costruisce un nido di circa 1 metro di diametro nella forcella di un grande albero. Depone in genere uno o due uova.

Caccia piccoli mammiferi, rettili e uccelli fino alle dimensioni di un francolino. Il verso è uno stridulo kluu-kluu-kluu.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Birdlife International 2012, Aquila spilogaster, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Accipitridae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 9 maggio 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli