Araco

politico e ammiraglio spartano, eforo nel 409 a.C.

Araco (in greco antico: Ἄρακος, Àrakos; Sparta, V secolo a.C. – dopo il 369 a.C.) è stato un politico e ammiraglio spartano.

Araco

Eforo di Sparta
Durata mandato409 a.C.
In carica
Capo di StatoPlistonatte
Agide II

BiografiaModifica

Eletto eforo nel 409 a.C.,[1] Araco venne nominato ammiraglio della flotta spartana nel 405 a.C., con Lisandro come vice, anche se tutto il potere spettava in realtà a quest'ultimo; questo espediente fu utilizzato perché le leggi spartane non permettevano di ricoprire due volte una stessa carica.[2]

Nel 398 a.C. Araco fu mandato in Asia Minore per ispezionarvi lo stato delle cose e per prolungare il comando di Dercillida.[3] Nel 369 a.C., invece, fu inviato come ambasciatore ad Atene.[4] Dopo quell'anno non se ne hanno più notizie.

NoteModifica

  1. ^ Senofonte, II, 3, 10.
  2. ^ Senofonte, II, 1, 7. Diodoro Siculo, Bibliotheca historica, XIII, 100. Plutarco, Licurgo, 7. Pausania il Periegeta, Periegesi della Grecia, X, 9, 4.
  3. ^ Senofonte, III, 2, 6.
  4. ^ Senofonte, VI, 5, 33.

BibliografiaModifica

Fonti primarie
Fonti secondarie