Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Casa d'Aragona.

Aragona di Maiorca
Royal Coat and Shield of Majorca c.1276-14th Century.svg
StatoRegno di Maiorca
Casata di derivazioneCasa d'Aragona
Titoli
  • Re di Maiorca
  • Principe di Acaia
  • Conte del Rossiglione e di Cerdagna
  • Signore di Montpellier
FondatoreGiacomo I d'Aragona
Ultimo sovranoGiacomo III di Maiorca
Data di fondazioneXIII secolo
Data di estinzione1375
Data di deposizione1343
Etniacatalano-aragonese

Gli Aragona di Maiorca furono un ramo cadetto della dinastia reale della Casa d'Aragona, fondato nel XIII secolo, che dominò nel Regno di Maiorca.

StoriaModifica

Il Regno di Maiorca venne fondato nel 1262 dal re Giacomo I d'Aragona (1208-1276), detto il Conquistatore, che con il suo esercito nel 1231 scacciò i Mori dall'isola di Maiorca e se ne impossessò proclamandosene monarca. Alla sua morte, avvenuta nel 1276, gli succedette il figlio Giacomo (1243-1311), con il quale ebbe di fatto inizio il ramo maiorchino della Casa d'Aragona.

Con Giacomo, il Regno di Maiorca ebbe un preve periodo di indipendenza dalla Corona d'Aragona, conclusosi nel 1279 con il Trattato di Perpignano. Nel 1286 venne deposto dal nipote Alfonso, che su ordine del padre il re Pietro III di Aragona conquistò il Regno di Maiorca, poiché Giacomo, suo fratello minore, si oppose alla conquista aragonese del Regno di Sicilia, ed appoggiò il re Luigi III di Francia nell'invasione della Catalogna. Il trono gli venne restituito nel 1295 dal nipote il re Giacomo II d'Aragona per effetto del Trattato di Anagni. Sposò Esclarmonde di Foix, figlia di Ruggero, conte di Foix, da cui ebbe sei figli.

Successore del Re Giacomo II fu il secondogenito Sancho (1276-1324), per la rinuncia del primogenito Giacomo (1274-1330), che preferì intraprendere la vita religiosa. Sposò la principessa angioina Maria di Napoli, figlia del Re Carlo, da cui non ebbe eredi. Gli succedette al trono del Regno di Maiorca il nipote Giacomo (1315-1349), detto il Temerario, figlio del fratello minore Ferdinando, visconte di Aumelas (1278-1316), che essendo divenuto monarca a soli 9 anni, ebbe la reggenza dello zio Filippo (1288-1340).

Detto Giacomo si attribuì il titolo di Principe di Acaia, ma con lui il suo casato perse il controllo del Regno di Maiorca, che cessò di esistere come Stato indipendente e fu aggregato alla Corona d'Aragona nel 1343: il cognato il re Pietro IV di Aragona gli aveva confiscato tutti i beni per essersi rifiutato di aiutarlo in una sua spedizione militare. Nel 1349, Giacomo di Maiorca vendette la Signoria di Montpellier al Regno di Francia per 12.000 talleri d'oro, e con questa somma creò un esercito per riconquistare il suo Regno, ma venne sconfitto dalle truppe catalano-aragonesi di Pietro il Cerimonioso, e morì nella battaglia di Llucmajor. Sposato con la principessa Costanza d'Aragona, figlia del re Alfonso il Benigno, ebbe i figli Giacomo ed Elisabetta.

Giacomo IV di Maiorca (1336-1375), detto il Pretendente, fu l'ultimo rampollo degli Aragona di Maiorca, poiché dalla sua unione con la principessa Giovanna d'Angiò, figlia di Carlo, duca di Calabria, non nacquero discendenti. Gli succedette nel titolo di Re titolare di Maiorca la sorella Elisabetta (1337-1406), sposata al marchese Giovanni II del Monferrato.

Rami collateraliModifica

Non risultano essere fioriti dei rami cadetti oltre quello dei Visconti di Aumelas, derivato da Ferdinando, figlio del re Giacomo II di Maiorca. Il figlio Ferdinando (1316-1342), natogli dalla seconda moglie Isabella d'Ibelin, sposò la principessa Eschive, figlia del re Ugo IV di Cipro, da cui ebbe una sola figlia, Alicia.[1]

GenealogiaModifica

 Giacomo, I re di Maiorca (1208-1276)
Iolanda d'Ungheria
 
 
 Giacomo, II re di Maiorca (1243-1311)
Esclarmonde di Foix
 
      
Giacomo (1274-1330)
Sancho, III re di Maiorca (1276-1324)
Maria di Napoli
Ferdinando, visconte di Aumelas (1278-1316)
I Isabella di Sabran, II Isabella d'Ibelin
Isabella (1280-1301)
Giovanni Emanuele di Castiglia, signore di Villena
Sancha (1285-1345)
Roberto d'Angiò, re di Napoli
Filippo, abate di Narbona (1288-1342)
 
  
 I Giacomo, IV re di Maiorca (1315-1349)
I Costanza d'Aragona, II Violante di Vilaragut
 II Ferdinando, visconte di Aumelas (1316-1342)
Eschive di Cipro
  
   
 Giacomo (1336-1375)
Giovanna I di Napoli
Elisabetta (1337-1406)
Giovanni II del Monferrato
Alicia
Filippo d'Ibelin

NoteModifica

  1. ^ Fernando de Mallorca, vizconde de Aumelas, su coronasheredadas.blogspot.com. URL consultato il 15-02-2019.

BibliografiaModifica

  • (ES) C. Socías, Reyes de Mallorca, Palma di Mallorca, Pedro José Gelabert, 1855.
  • (ES) J. M. Bover, Historia de la casa real de Mallorca, y noticia de las monedas propias de esta isla, Palma di Mallorca, Felipe Guasp y Barberi, 1855.
  • (ES) A. Riera Melis, La Corona de Aragón y el Reino de Mallorca en el primer cuarto del siglo XIV. Las repercusiones arancelarias de la autonomía balear (1298-1311), Madrid, Editorial CSIC, 1986, ISBN 8400062434.

Voci correlateModifica