Apri il menu principale
Archinuè
Archinué.jpg
Archinuè in concerto
Paese d'origineItalia Italia
GenereMusica etnica
Musica d'autore
Periodo di attività musicale1991 – in attività
Album pubblicati4
Studio4
Sito ufficiale

Archinuè è un gruppo musicale italiano, formatosi a Catania nel 1991.

Il nome deriva dalla parola siciliana Arch'i Nuè (forma contratta di Arcu di Nuè) che significa letteralmente "arco di Noè" (cioè l'arcobaleno).

StoriaModifica

Il primo lavoro della band è Chiudi la porta della sera. Nel 1998 partecipano come etichetta indipendente all'evento Sonica. Il loro brano Il mercante d'arte si classifica al primo posto del Lennon Festival (IV edizione) da cui viene tratto anche il loro primo video-clip. In questi anni è assidua la loro presenza ai caffè-concerto nei pub di Catania, esperienza che li ha portati a sviluppare un contatto diretto col pubblico.

Nel 1999 gli Archinuè si classificano primi alle selezioni regionali del Premio Mia Martini e ricevono il Premio speciale del Pubblico alla finale nazionale.[1]

Nell'ottobre dello stesso anno partecipano all'Accademia della Canzone di Sanremo e, dopo aver superato le selezioni regionali e nazionali, arrivano alla finale.

Il gruppo ha quindi partecipato nel 2002 al Festival di Sanremo nella categoria Giovani, dove si è classificato al quinto posto con la canzone La marcia dei Santi[2], che ottenne anche il premio "Mia Martini" della critica (nella categoria "Nuove proposte") e il premio "Sala stampa radio-tv".[3]

L'8 marzo 2002 è stato pubblicato il loro primo album, intitolato Oltremare, che contiene anche la canzone con la quale avevano partecipato al festival. A giugno dello stesso anno partecipano a Un disco per l'estate col brano Stretto di notte.

Nel 2008 esce il singolo Radiofonico[3][4]. Lo stesso anno esce il film Soli al fronte di Giorgio Bruno di cui hanno curato (insieme ad Angelo d'Agata) la colonna sonora.

La naturale “escalation”, ha visto Archinué protagonista di manifestazioni e programmi televisivi quali Sanremo Famosi, Sanremo Giovani, Festival di Sanremo, Domenica In, Sanremo Top, I Fatti Vostri, Un Disco per l'Estate nella sezione Big e tournée estive a fianco di musicisti di fama nazionale ed internazionale come Biagio Antonacci e Bill Wyman (tour 2002), Kool & the gang e Earth Wind end Fire (tour 2003) fino alle ultime collaborazioni con Solomon Burke (in Sognando Las Vegas), ha portato al gruppo molteplici riconoscimenti da parte degli addetti ai lavori e del grande pubblico.

Il 12 febbraio 2009 è stato presentato, durante il 10º Festival della nuova canzone siciliana, l'album L'uscita dell'uomo dalla tangenziale composto da 11 canzoni in chiave cavalleresca come Furiosa Angelica, La figlia del re, Dulcinea, nonché da brani ispirati a storie di vite come Fragole danesi e Così è la Vita.

Presente nell'album anche una versione del singolo Radiofonico con la partecipazione di Nino Frassica;

Il singolo estratto dall'album è "Il Viaggio" il cui video, girato al centro storico di Catania vede la collaborazione di Naike Rivelli, attrice e figlia di Ornella Muti.

Il 28 maggio ottengono il Premio della critica per il miglior testo al 10º Festival della nuova canzone siciliana, con il brano “Dulcinea” ispirato al Don Chisciotte di Cervantes.

Ad agosto 2014 esce sui network nazionali l'EP Tutto l'Oro del Mondo un cd contenente due inediti, il brano omonimo e la ballata “Semmai Sarà” . Il CD contiene anche il videoclip di “Tutto l'oro del Mondo”. Il gruppo vanta, oltre che la sempre presente figura dell'eclettico cantante Francesco Sciacca che è anche autore e compositore storico di brani come “Lo sfratto di Tarzan” (Sanremo giovani), “Radiofonico” (cantata con Nino Frassica) e della stessa “La Marcia dei Santi” premio della critica e premio radio TV alla 52ª ed. del Festival di Sanremo, anche collaborazioni con musicisti ed artisti affermati e conosciuti anche a livello nazionale.[senza fonte]

Ad Aprile 2016 viene pubblicato il CD "Biancaneve non vuole svegliarsi" con otto brani inediti, una riedizione del brano "Oltremare" già inserito nell'album omonimo del 2002 stavolta in versione acustica e una versione del brano Cantu e Cuntu di Rosa Balistreri. Il primo singolo estratto è “Biancaneve non vuole svegliarsi” accompagnato da un divertente video la cui sceneggiatura ripercorre fedelmente il testo del brano scritto da Francesco Sciacca.

Ad Agosto 2018 viene pubblicato il singolo ed il video di "Corteo" testo e musica di Francesco Sciacca arrangiamenti Archinué.

CollaborazioniModifica

Il gruppo ha collaborato con Solomon Burke, suonato nel tour italiano di Bill Wyman & the Rhythm Kings, con i Kool & the Gang e con gli Earth Wind & Fire, cantato e registrato con Nino Frassica il brano "Radiofonico" contenuto nel CD "L'Uscita Dell'Uomo Dalla Tangenziale", ha collaborato con l'attrice Naike Rivelli nella stesura del Video de " Il Viaggio" .[5]

DiscografiaModifica

AlbumModifica

EPModifica

SingoliModifica

FormazioneModifica

Il gruppo è costituito da:

  • Francesco Sciacca (Catania, 24 aprile 1970) - autore, compositore, arrangiatore, voce e chitarra

Musicisti storici

Collaborazioni:

  • Maurizio Scaminante - Chitarre e mandolino
  • Edoardo Musumeci - Chitarre aggiuntive (nel disco L'Uscita dell'Uomo dalla Tangenziale)
  • Giuseppe Minutolo - Chitarre (live)
  • Luccio Nicolosi - Tastiere Live e in Registrazione ne L'Uscita dell'Uomo dalla Tangenziale
  • Roberto Fuzio - percussioni, voce

Musicisti subentrati:

  • Marco Santonocito - batteria
  • Daniele Bellomia - basso
  • Dario Mita - basso
  • Peppe Roccella - Fisarmonica, piano elettrico, tastiere

NoteModifica

  1. ^ Vedi l'articolo di Sanremostory.it Archiviato il 6 marzo 2016 in Internet Archive..
  2. ^ Il brano è stato tradotto in testo teatrale per la Compagnia della Fortezza (composta da detenuti-attori del carcere di Volterra), nello spettacolo I Pescecani, filmato e distribuito in DVD da L'Unità.
  3. ^ a b Vedi un articolo su jugo.it sul lancio dell'album Radiofonico e un altro su Kataweb.it[collegamento interrotto].
  4. ^ Presentato anche nel programma Viva Radio 2; vedi il filmato su YouTube.
  5. ^ Articolo su balarm.it. Archiviato il 26 maggio 2015 in Internet Archive.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica