Apri il menu principale
Archivio di Stato di Massa
Archivio di Stato, Massa.jpg
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàMassa
Dati generali
Tipologia funzionalearchivio di Stato italiano
SANscheda SAN
Sito web ufficiale

Coordinate: 44°02′15.32″N 10°08′16.69″E / 44.037588°N 10.13797°E44.037588; 10.13797

L'Archivio di Stato di Massa si trova in via Giovanni Sforza, n. 3, a Massa. Fondato da Giovanni Sforza (storico) nella seconda metà del XIX secolo, costituisce la maggior raccolta di documenti relativi agli archivi governativi preunitari ed alla Lunigiana.

StoriaModifica

L'istituzione dell'Archivio di Stato di Massa, avvenuta con regio decreto del 13 febbraio 1887, fu il risultato dell'opera caparbia di Giovanni Sforza, brillante archivista attivo fino al 1887 presso l'Archivio di Stato di Lucca, e delle conseguenti lunghe e complesse trattative tra il Ministro dell'Interno e la Deputazione provinciale di Massa.

PatrimonioModifica

L'Archivio di Stato di Massa conserva attualmente "41.170 unità tra volumi, registri, buste, filze, unitamente a 973 pergamene ed a 2.886 mappe e fogli di mappe".[1] Di notevole rilevanza è l'Archivio Ducale, o Segreto, che conserva materiali riguardanti le vicende storiche della Lunigiana.

NoteModifica

  1. ^ < Copia archiviata, su archivi.beniculturali.it. URL consultato il 18 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2010).>

BibliografiaModifica

  • Olga Raffo Maggini, L'Archivio di Stato di Massa ed il suo patrimonio documentario ad un secolo dalla sua fondazione, mostra documentaria, Massa, 1987.
  • Amedeo Benedetti, Contributo alla vita di Giovanni Sforza, in "Atti e Memorie della Deputazione di storia patria per le antiche provincie modenesi", s. XI, vol. XXXIII, 2011, pp. 301–333.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 2296 874X · LCCN (ENn94076254 · WorldCat Identities (ENn94-076254
  Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Toscana