Arcibaldo (Rat-Man)

personaggio di Rat-Man
Arcibaldo
Arcibaldo.gif
Lingua orig.Italiano
AutoreLeo Ortolani
EditorePanini Comics - Cult Comics
1ª app.giugno 1990
1ª app. inSpot n. 2 (supplemento a L'Eternauta n. 86)
Voce orig.Oliviero Dinelli
SessoMaschio

Arcibaldo è un personaggio dei fumetti creato da Leo Ortolani per la serie di Rat-Man. È il fedele maggiordomo di Rat-Man (o meglio, del suo alter ego milionario), nonché l'unico a conoscerne la vera identità.

Genesi del personaggioModifica

Arcibaldo nasce come parodia di Alfred, il maggiordomo di Batman,[1] cominciando come personaggio secondario e acquisendo maggiore importanza nel corso della saga.[2]

Secondo le intenzioni originali dell'autore il personaggio avrebbe dovuto essere più vecchio e si sarebbe dovuto chiamare James.[2]

Biografia del personaggioModifica

 
Arcibaldo nella serie animata Rat-Man

Dietro al suo essere ligio al dovere si nasconde un uomo che non perde occasione per punzecchiare il capo con freddure e battute. Nonostante questo, sopporta con enorme pazienza l'insopportabile padrone, e questo grazie ad anni di meditazione in un monastero in Tibet: solo grazie ad enorme concentrazione è capace di sopportare e servire fedelmente Rat-Man. Questi lo chiama spesso Arci.

Quando Rat-Man si faceva ancora chiamare MarvelMouse e viveva insieme al Pipistrello nel suo palazzo, Arcibaldo era il maggiordomo di un ricco, anziano ed infermo nobiluomo, che continuò a servire fino al giorno della sua morte, continuando incessantemente a portargli da mangiare e da bere, nonché a tenerlo informato degli accadimenti del mondo anche dopo il suo trapasso, diventando edotto della sua morte (come una gag, o a causa di uno stato di shock) solo dopo l'intervento del coroner, chiamato a portare via il corpo. Arcibaldo, rimasto solo al mondo e senza una ragione d'essere, vagò a lungo per la Città Senza Nome, sino ad incontrare Deboroh/Rat-Man, ora anch'egli solo ed erede dei beni del Pipistrello, tra cui la sua ricca casa, ma senza servitù. Rat-Man decise di prendere con sé Arcibaldo.

Arcibaldo è il classico prototipo del perfetto servitore; silenzioso, riservato, dignitoso e competente. Decide, pur non potendo più essere pagato, di seguire Rat-Man nel bilocale affittato dopo che l'azienda di questi, la Fuffa Corporation, fallisce. A volte dimostra di essere affezionato a Rat-Man, ma lo abbandona sdegnato dopo che il suo alter-ego inizia la produzione di un cartone animato sul supereroe portandolo ad un inevitabile travalicamento commerciale del personaggio, per poi tornare al suo fianco.

Altre versioniModifica

Arcibaldo compare nei panni di Aldo Uan Kebaldo (equivalente di Obi-Wan Kenobi) negli albi Star Rats e Star Rats - Episodio I, parodie dei film di Guerre stellari.

NoteModifica

  1. ^ Focus 1, sul sito ufficiale di Rat-Man
  2. ^ a b Leo Ortolani, Rat-Man - La scheda, su Rat-Man Gigante n. 1, ed. Panini Comics, marzo 2014, pp. 59-60
  Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti