Apri il menu principale
Adana
Sede arcivescovile titolare
Archidioecesis Adanensis
Patriarcato di Antiochia
Sede titolare di Adana
Mappa della diocesi civile di Oriente (V secolo)
Arcivescovo titolare sede vacante
Istituita XVIII secolo
Stato Turchia
Arcidiocesi soppressa di Adana
Eretta ?
Soppressa ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

L'arcidiocesi di Adana (in latino: Archidioecesis Adanensis) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

StoriaModifica

Adana fu un'antica sede episcopale della provincia romana della Cilicia Prima nel patriarcato di Antiochia. Inizialmente suffraganea dell'arcidiocesi di Tarso, fu elevata al rango di arcidiocesi autocefala dopo il 680.[1]

Primo vescovo conosciuto è Paolino, tra i firmatari del primo concilio di Nicea. Il vescovo Pisone aderì inizialmente all'arianesimo e come tale prese parte al concilio di Sardica del 344 circa, per poi separarsene assieme agli altri vescovi ariani e partecipare al sinodo alternativo di Filippopoli; successivamente ritornò all'ortodossia e sottoscrisse la professione di fede nicena nel sinodo di Antiochia del 363. Ciriaco prese parte al primo concilio ecumenico di Costantinopoli nel 381. Il vescovo Anatolio è menzionato in una epistola di san Giovanni Crisostomo. Cirillo assistette al concilio di Efeso nel 431 e ad un sinodo celebrato a Tarso nel 434. Filippo intervenne al concilio di Calcedonia nel 451 e sottoscrisse nel 458 la lettera dei vescovi della Cilicia all'imperatore Leone dopo la morte di Proterio di Alessandria. Un anonimo vescovo è documentato nel 538 circa. Infine Giovanni partecipò al terzo concilio di Costantinopoli nel 680.

Oggi è sede arcivescovile titolare; attualmente la sede è vacante.

Cronotassi dei vescoviModifica

  • Paolino † (menzionato nel 325)
  • Pisone † (prima del 344 - dopo il 363)
  • Ciriaco † (menzionato nel 381)
  • Anatolio † (menzionato nel 400 circa)
  • Cirillo † (prima del 431 - dopo il 434)
  • Filippo † (prima del 451 - dopo il 458)
  • Anonimo † (menzionato nel 538)
  • Giovanni † (menzionato nel 680)

Cronotassi degli arcivescovi titolariModifica

NoteModifica

  1. ^ Giovanni è menzionato come semplice vescovo di Adana nel concilio ecumenico celebrato nel 680 (cfr. Lequien). Appare tra le arcidiocesi autocefale in una Notitia Episcopatuum del X secolo.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi