Arcidiocesi di Birmingham

Arcidiocesi di Birmingham
Archidioecesis Birminghamiensis
Chiesa latina
St Chads Cathedral Birmingham.jpg
Stemma della diocesi
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Diocesi suffraganee
Clifton, Shrewsbury
Arcivescovo metropolita Bernard Longley
Vicario generale Stephen James Lawrence Wright
Ausiliari William Kenney, C.P.,
David Ernest Charles Evans,
Stephen James Lawrence Wright
Sacerdoti 422 di cui 250 secolari e 172 regolari
1.062 battezzati per sacerdote
Religiosi 277 uomini, 236 donne
Diaconi 93 permanenti
Abitanti 5.035.205
Battezzati 448.440 (8,9% del totale)
Superficie 9.936 km² in Inghilterra
Parrocchie 223 (18 vicariati)
Erezione 30 gennaio 1688
Rito romano
Cattedrale San Chad
Indirizzo St. Chad's Queensway, Birmingham, B4 6EX, England, Great Britian
Sito web www.birminghamdiocese.org.uk
Dati dall'Annuario pontificio 2019 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Inghilterra

L'arcidiocesi di Birmingham (in latino: Archidioecesis Birminghamiensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Inghilterra. Nel 2018 contava 448.440 battezzati su 5.035.205 abitanti. È retta dall'arcivescovo Bernard Longley.

TerritorioModifica

L'arcidiocesi si estende su una superficie di 9.936 km² nelle contee di Oxfordshire, Staffordshire, West Midlands, Warwickshire e Worcestershire.

Sede arcivescovile è la città di Birmingham, dove si trova la cattedrale di San Chad.

Il territorio è suddiviso in 223 parrocchie, raggruppate in 18 decanati: Banbury, Birmingham cattedrale, Birmingham est, Birmingham nord, Birmingham sud, Coventry, Dudley, Kidderminster, Lichfield, North Staffordshire, Oxford nord, Oxford sud, Rugby, Stafford, Walsall, Warwick, Wolverhampton e Worcester.

Provincia ecclesiasticaModifica

La provincia ecclesiastica di Birmingham, istituita nel 1911, si estende nella parte orientale dell'Inghilterra e comprende due suffraganee:

StoriaModifica

Il vicariato apostolico del Distretto delle Midlands fu eretto il 30 gennaio 1688 con la bolla Super cathedram di papa Innocenzo XI,[1] ricavandone il territorio dal vicariato apostolico d'Inghilterra, che contestualmente assunse il nome di vicariato apostolico del Distretto di Londra (oggi arcidiocesi di Westminster).

Il 3 luglio 1840 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione del vicariato apostolico del Distretto orientale (oggi diocesi di Northampton) e nel contempo assunse il nome di vicariato apostolico del Distretto centrale.

La cattedrale di San Chad fu terminata il 21 giugno 1840 durante il mandato del vicario apostolico Thomas Walsh.

Dal 1847 si stabilì a Birmingham, nell'oratorio di Edgbaston, John Henry Newman, che divenne cardinale nel 1879.

Il 29 settembre 1850 per effetto del breve Universalis Ecclesiae di papa Pio IX fu elevato al rango di diocesi con il nome di diocesi di Birmingham, suffraganea dell'arcidiocesi di Westminster, e contestualmente cedette altre porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione delle diocesi di Nottingham e di Shrewsbury.

Il 24 giugno 1852 fu istituito il capitolo della cattedrale, che consiste di un prevosto e dieci canonici, a cui successivamente furono aggiunti tre canonici onorari.

Il 9 e il 10 novembre fu celebrato il primo sinodo diocesano. Fino al 1906 seguirono a questo altri tredici sinodi diocesani.

Il 28 ottobre 1911 fu elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Si qua est di papa Pio X.

Papa Giovanni Paolo II ha visitato l'arcidiocesi di Birmingham nel maggio 1982. In occasione del suo viaggio in Inghilterra, papa Benedetto XVI ha reso visita all'arcidiocesi il 19 settembre 2010, celebrandovi la Messa per la beatificazione del cardinale John Henry Newman.

Cronotassi degli arcivescoviModifica

StatisticheModifica

L'arcidiocesi nel 2018 su una popolazione di 5.035.205 persone contava 448.440 battezzati, corrispondenti all'8,9% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 239.947 3.595.712 6,7 591 330 261 406 308 1.150 220
1959 262.669 4.280.725 6,1 604 391 213 434 320 1.150 207
1970 328.918 4.959.340 6,6 636 390 246 517 322 1.395 228
1980 361.483 5.078.220 7,1 514 333 181 703 206 1.139 231
1990 318.658 5.173.000 6,2 449 301 148 709 7 223 1.200 232
1999 291.800 5.323.390 5,5 464 317 147 628 45 301 762 228
2000 296.126 5.353.390 5,5 449 300 149 659 50 303 759 227
2001 287.658 5.235.658 5,5 416 265 151 691 58 305 540 225
2002 285.956 5.235.381 5,5 432 281 151 661 61 231 520 225
2003 288.197 5.236.412 5,5 423 273 150 681 68 240 525 225
2004 286.500 5.245.000 5,5 425 273 152 674 72 240 521 218
2006 287.660 5.267.308 5,5 273 260 1.106 80 101 521 213
2012 286.700 5.455.000 5,3 354 248 106 809 81 179 521 224
2013 438.675 4.945.600 8,9 360 273 87 1.218 84 172 235 222
2015 443.300 4.992.600 8,9 408 273 132 1.086 91 228 235 225
2018 448.440 5.035.205 8,9 422 250 172 1.062 93 277 236 223

NoteModifica

  1. ^ Il nome della bolla si trova nel breve Universalis Ecclesiae di papa Pio IX del 29 settembre 1850.
  2. ^ Il 27 aprile 1888 fu nominato arcivescovo titolare, titolo personale, di Cabasa.
  3. ^ Il 13 giugno 1921 fu nominato arcivescovo titolare di Macra.
  4. ^ Nominato arcivescovo titolare di Odesso.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi