Apri il menu principale

Arcidiocesi di Gabala

Gabala
Sede arcivescovile titolare
Archidioecesis Gabalensis
Antiochia
Sede titolare di Gabala
Mappa della diocesi civile d'Oriente (V secolo)
Arcivescovo titolare Santiago De Wit Guzmán
Istituita XIV secolo
Stato Siria
Arcidiocesi soppressa di Gabala
Eretta ?
Soppressa ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

L'arcidiocesi di Gabala (in latino: Archidioecesis Gabalensis) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

StoriaModifica

Gabala, corrispondente alla città di Jable nell'odierna Siria, è un'antica sede arciepiscopale della provincia romana della Siria Prima nella diocesi civile d'Oriente e nel patriarcato di Antiochia.

Inizialmente suffraganea dell'arcidiocesi di Seleucia Pieria, fu in seguito elevata al rango di arcidiocesi autocefala. Diversi sono i vescovi conosciuti di questa antica sede episcopale; Lequien confonde spesso i vescovi di Gabala con quelli di Gabula.

Durante l'epoca delle Crociate, la città fu sede di una diocesi di rito latino.

Oggi Gabala sopravvive come sede arcivescovile titolare; l'attuale arcivescovo titolare è Santiago De Wit Guzmán, nunzio apostolico nella Repubblica Centrafricana e in Ciad.

CronotassiModifica

Vescovi greciModifica

  • Zoilo † (menzionato nel 325)
  • Severo † (menzionato nel 347 circa)
  • Domnino † (menzionato nel 381)
  • Severiano † (inizio V secolo)
  • Maras †
  • Pietro † (prima del 451 - dopo il 458)
  • Giovanni † (menzionato nel 536)
  • Romano † (menzionato nel 553)
  • Germano †

Vescovi latiniModifica

  • Guglielmo † (menzionato nel 1115)
  • Ugo † (prima del 1136 - dopo il 1144)
  • V. † (menzionato nel 1179)
  • Radulfo † (menzionato nel 1261)
  • Gualterio di Calabria, O.P. † (12 luglio 1264 - 1267)

Arcivescovi titolariModifica

  • Dietmaro, O.Cist. † (circa 1316 - circa 1331)
  • Adamo, O.F.M. † (4 luglio 1345 - ?)
  • Giovanni †
  • Andrea di Porta Mosella, O.P. † (27 ottobre 1380 - ? deceduto)
  • Martino di Amanzia, O.P. † (13 novembre 1381 - ? deceduto)
  • Emanuele, O.F.M. † (28 marzo 1411 - ?)
  • Pietro, O.E.S.A. † (11 aprile 1412 - ?)
  • Giovanni de Aranda, O.E.S.A. † (16 ottobre 1444 - ?)
  • Juan Martín † (4 novembre 1513 - ?)
  • Alfonso de Villasancta, O.F.M. † (21 febbraio 1526 - ?)
  • Bertrand Reydellet, M.E.P. † (27 luglio 1762 - 18 luglio 1780 deceduto)
  • Franz Xavier (Viktor von der heiligen Maria) Schwaiger, O.C.D.[1] † (9 novembre 1787 - 31 maggio 1793 deceduto)
  • Ignazio Giustiniani † (10 maggio 1829 - 15 marzo 1830 nominato vescovo di Chio)
  • James Duggan † (9 gennaio 1857 - 21 gennaio 1859 succeduto vescovo di Chicago)
  • Patrick Dorrian † (23 giugno 1860 - 4 maggio 1865 succeduto vescovo di Down e Connor)
  • Jules Lepley, M.E.P. † (22 dicembre 1871 - 24 settembre 1886 deceduto)
  • Giacomo Glazer † (14 settembre 1887 - circa 1898 deceduto)
  • Alain Guynot de Boismenu, M.S.C. † (10 giugno 1899 - 18 gennaio 1945 nominato arcivescovo titolare di Claudiopoli di Onoriade)
  • Ignazio Mobarak † (20 gennaio 1952 - 19 maggio 1958 deceduto)
  • Vivian Anthony Dyer † (25 aprile 1959 - 12 agosto 1960 succeduto arcivescovo di Calcutta)
  • Gérard-Paul-Louis-Marie de Milleville, C.S.Sp. † (10 marzo 1962 - 12 gennaio 2007 deceduto)
  • Ricardo Lingan Baccay (23 febbraio 2007 - 20 febbraio 2016 nominato vescovo di Alaminos)[2]
  • Santiago De Wit Guzmán, dal 21 marzo 2017

NoteModifica

  1. ^ (DE) Heinrich Kugelmüller, Verzeichniß aller Kardinäle, Erzbischöfe und Bischöfe, welche bisher aus dem Orden der Barfüsser-Karmeliter hervorgetretten sind, Augsburg 1814, p. 127
  2. ^ Ebbe dignità solo vescovile, pur essendo la sede titolare arcivescovile. Nomina dell'Ausiliare di Tuguegarao (Filippine)

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi