Apri il menu principale
Arco di San Tomio
CiviltàAntica Roma
EpocaII-III secolo
Localizzazione
StatoItalia Italia
ComuneVerona
Amministrazione
EnteMuseo archeologico al teatro romano

L'Arco di San Tomio è stata una monumentale architettura romana di Verona, di cui rimangono cospicui frammenti nel museo archeologico al teatro romano.

L'arco venne realizzato molto probabilmente durante il regno della dinastia imperiale dei Severi, quindi tra II e III secolo, come sembra provare l'analisi stilistica del monumento. Esso si andava ad inserire in una sequenza di colonne, andando a completare il grande porticato che correva lungo il perimetro del Foro veronese. Questo ed altri archi, la cui presenza è ipotizzata nel Foro ma di cui non sono stati ritrovati frammenti, erano situati lungo le strade che sboccavano nel Foro, avevano quindi una funzione di limite monumentale tra Foro e il resto della città.[1]

L'Arco risulta decorato su entrambe le fronti, sia sul fronte che prospettava sul Foro che sul fronte lungo la strada che vi si immetteva.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b Puppi, p. 78.

BibliografiaModifica

  • Lionello Puppi, Ritratto di Verona, Verona, Banca Popolare di Verona, 1978.