Arg (Kabul)

Arg
200229-D-AP390-1529 (49603221753).jpg
Panoramica della facciata nel 2020
Localizzazione
StatoAfghanistan Afghanistan
LocalitàKabul
Coordinate34°31′24.96″N 69°10′44.04″E / 34.5236°N 69.1789°E34.5236; 69.1789
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Inaugurazione1880
Usoresidenziale

L'Arg (pashto: ارګ; in persiano ارگ‎, che significa "cittadella"), noto anche come Palazzo presidenziale di Kabul, è un complesso edilizio composto da un palazzo e una cittadella situato a Kabul, in Afghanistan, che ospita il palazzo presidenziale afgano.[1]

Si trova su un sito di 34 ettari nel Distretto 2, tra Deh Afghanan e il quartiere di Wazir Akbar Khan. L'Arg fu costruito dopo la distruzione del Bala Hissar nel 1880 dalle truppe indiane-britanniche. È stato utilizzato da molti capi di Stato afghani, dall'emiro Abdur Rahman Khan al presidente Ashraf Ghani.

StoriaModifica

La fondazione dell'Arg fu istituita dall'emiro Abdur Rahman Khan nel 1880 dopo essere salito al trono. È stato progettato come un castello circondato da una trincea piena d'acqua. Abdur Rahman Khan la chiamò Arg-e-Shahi (Cittadella del Re), e includeva tra gli altri edifici una residenza per la sua famiglia, una caserma e il tesoro nazionale. In precedenza sul sito vi era costruito il Bala Hissar che fungeva da cittadella e quartier generale degli emiri fino a quando non fu distrutto dal Reggimento delle Forze di Frontiera durante la seconda guerra anglo-afghana (1878-1880).

L'Arg è stato il palazzo reale e presidenziale di tutti i re e presidenti dell'Afghanistan. Hafizullah Amin utilizzò anche il Palazzo Tajbeg come residenza per la sua famiglia. Ha subito modifiche e ristrutturazione nel corso degli anni sotto i diversi governanti. Durante la Rivoluzione di Saur del 1978 Mohammed Daoud Khan e la sua famiglia furono assassinati dai membri del Partito Democratico Popolare dell'Afghanistan (PDPA) all'interno dell'Arg.

 
La bandiera dei talebani sventolante sulla torre del palazzo presidenziale, dopo la riconquista del potere da parte degli stessi nel 2021

Il 15 agosto 2021 i talebani hanno occupato il palazzo presidenziale dopo che il presidente in carica Ashraf Ghani è fuggito dal paese.[2]

NoteModifica

  1. ^ History, su president.gov.af. URL consultato il 16 agosto 2021 (archiviato dall'url originale il 5 settembre 2012).
  2. ^ Afghanistan Taliban Crisis Updates: Taliban seize Afghan presidential palace; reports of firing at Kabul airport, su economictimes.indiatimes.com.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2015002666 · J9U (ENHE987007415694205171