Apri il menu principale
Armada Bolivariana
Seal of the Venezuelan Navy.png
Stemma
Descrizione generale
Attiva1811
NazioneVenezuela Venezuela
TipoMarina militare
PatronoVirgen del Valle
MottoNavegare necesse, vivere non necesse
Anniversari24 luglio
Simboli
BandieraFlag of Venezuela (state).svg
Bandiera di bompressoNaval Jack of Venezuela.svg
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La Armada Bolivariana è la Marina militare del Venezuela, fondata nel 1811, che in passato ha avuto i nomi di Armada Republica de Venezuela ed Armada Nacional de Venezuela. Il prefisso delle sue navi attualmente è AB (Armada Bolivariana) mentre in passato è stato ARV (Armada Republica Venezuela).

Indice

OrganizzazioneModifica

Comando GeneraleModifica

Il comando generale, denominato Comandancia General de la Armada, ha la sua sede a Caracas.

Segunda Comandancia y Jefatura del Estado Mayor de la ArmadaModifica

Il comando in capo della stato maggiore è retto da un ammiraglio denominato Almirante en jefe (ammiraglio in capo), posto gerarchicamente al di sopra degli altri ammiragli, equiparabile ad un ammiraglio di squadra con incarichi speciali della Marina Militare Italiana.

Direcciones NavalesModifica

La Armada Bolivariana è articolata in nove direzioni navali; le direzioni navali sono le seguenti:

  • Dirección Naval de Apresto Operacional
  • Dirección Naval de Planificación Estratégica.
  • Dirección Naval de Educación.
  • Dirección Naval de Inteligencia Militar.
  • Dirección Naval de Participación Activa en el Desarrollo Nacional.
  • Dirección Naval de Personal.
  • Dirección Naval de Tecnología.
  • Dirección Naval de Régimen Especial de Seguridad.
  • Dirección Naval de Logística

Dirección Naval de Apresto OperacionalModifica

La Dirección Naval de Apresto Operacional, la principale delle direzioni navali è la direzione navale da cui dipendono le forze operative. Alla Dirección Naval de Apresto Operacional sono subordinate: il Comando della Squadra Navale, il Comando della fanteria di Marina, il Corpo degli ingegneri (equiparabile al Genio Navale della Marina Militare), il Comando delle Forze Speciali, il Comando dell'Aviazione navale, il Comando Fluvial e il Comando de Guardacostas (equiparabile alla Guardia Costiera italiana); Tutti i comandi sono retti da un contrammiraglio.

Comando de la EscuadraModifica

Il comando della Squadra Navale da cui dipendono le unità navali della Armada Bolivariana ha il suo quartier generale a Puerto Cabello nello stato di Carabobo.

Il Comando della squadra navale è così articolato:

  • Escuadrón de Fragatas (Base Naval "Contralmirante Agustín Armario", Puerto Cabello, Estado Carabobo).
  • Escuadrón de Submarinos (Base Naval "Contralmirante Agustín Armario", Puerto Cabello, Estado Carabobo).
  • Escuadrón de Patrulleros (Base Naval "Mariscal Crisostomo Falcón", Punto Fijo, Estado Falcón).
  • Escuadrón de Buques Anfibios y de Servicio (Base Naval "Contralmirante Agustín Armario", Puerto Cabello, Estado Carabobo).

La principale componente delle forze di superficie sono le fregate lanciamissili della Classe Mariscal Sucre, unità tipo Lupo costruite in Italia dalla Fincantieri ed entrate in servizio all'inizio degli anni ottanta. Ad esse sono affiancate sei vedette da 35 m della Vosper, delle quali tre sono dotate di artiglieria e tre in configurazione lanciamissili.

La Marina militare del Venezuela ha due sottomarini tipo U-209 serie 1300.

Comando de GuardacostasModifica
 Lo stesso argomento in dettaglio: Guardacostas Bolivariana.

La Guardia costiera Bolivariana (spagnolo: Guardacostas Bolivariana), è il comando della Armada Bolivariana cui compete la salvaguardia della vita umana ed il coordinamento di ricerca e salvataggio (SAR) in mare, la sicurezza della navigazione, la difesa delle acque territoriali e della zona economica esclusiva del Venezuela.

Il suo quartier generale è nel porto di La Guaira, nello stato di Vargas.

Comando de Infantería de Marina "General Simón Bolívar"Modifica
Comando de Aviación NavalModifica
Comando FluvialModifica

Unità navaliModifica

Sigla Nave Immagine Tipo Classe Dislocamento Anno di entrata in servizio Anno di prevista dismissione
Fregate
F 21 Mariscal Sucre   Fregata missilistica Classe Mariscal Sucre 2 208 t 14 luglio 1980 in servizio al settembre 2018.[1]
F 22 Almirante Briòn   Fregata missilistica Classe Mariscal Sucre 2 208 t 7 marzo 1981 in servizio al settembre 2018.[1]
F 23 General Urdaneta   Fregata missilistica Classe Mariscal Sucre 2 208 t 8 agosto 1981 in servizio al settembre 2018.[1]
F 24 General Soublette   Fregata missilistica Classe Mariscal Sucre 2 208 t 4 dicembre 1981 in servizio al settembre 2018.[1]
F 25 General Salóm   Fregata missilistica Classe Mariscal Sucre 2 208 t 3 aprile 1982 in servizio al settembre 2018.[1]
F 26 Almirante García   Fregata missilistica Classe Mariscal Sucre 2 208 t 30 luglio 1982 in servizio al settembre 2018.[1]
Sottomarini
S 31 Sabalo   Sottomarino Classe Sabalo 1 667 t 1976 in servizio al settembre 2018.[1]
S 32 Caribe   Sottomarino Classe Sabalo 1 667 t 1977 in servizio al settembre 2018.[1]
Pattugliatori oceanici
PC 21 Guaiquerí   Pattugliatore oceanico Classe Guaiquerí 2 419 t 14 maggio 2011 in servizio al settembre 2018.[1]
PC 22 Warao Pattugliatore oceanico Classe Guaiquerí 2 419 t 2 agosto 2011 in servizio al settembre 2018.[1]
PC 23 Yekuana Pattugliatore oceanico Classe Guaiquerí 2 419 t 9 dicembre 2011 in servizio al settembre 2018.[1]
PC 24 Karina Pattugliatore oceanico Classe Guaiquerí 2 419 t 23 aprile 2012 in servizio al settembre 2018.[1]
Pattugliatori costieri
PC 11 Constitución Pattugliatori costieri Classe Constitución 1 70 t in servizio al settembre 2018.[1]
PC 12 Federación   Pattugliatore costiero Classe Constitución 1 70 t in servizio al settembre 2018.[1]
PC 13 Independencia   Pattugliatore costiero Classe Constitución 1 70 t in servizio al settembre 2018.[1]
PC 14 Libertad   Pattugliatore costiero Classe Constitución 1 70 t in servizio al settembre 2018.[1]
PC 15 Patria Pattugliatore costiero Classe Constitución 1 70 t in servizio al settembre 2018.[1]
PC 16 Victoria   Pattugliatore costiero Classe Constitución 1 70 t in servizio al settembre 2018.[1]
GC 21 Guaicamacuto   Pattugliatore costiero Classe Guaicamacuto 1 453 t in servizio al settembre 2018.[1]
GC 22 Yavire   Pattugliatore costiero Classe Guaicamacuto 1 453 t in servizio al settembre 2018.[1]
GC 23 Naiguata   Pattugliatore costiero Classe Guaicamacuto 1 453 t in servizio al settembre 2018.[1]
GC 24 Tamanaco Pattugliatore costiero Classe Guaicamacuto 1 453 t in servizio al settembre 2018.[1]
Navi da sbarco LST
T 61 Capana   Landing Ship Tank classe Capana 24 luglio 1983
T 62 Esequibo   Landing Platform Dock Classe Capana 24 luglio 1983 in servizio al settembre 2018.[1]
T 63 Goajira   Landing Platform Dock Classe Capana 5 novembre 1984 in servizio al settembre 2018.[1]
T 64 Los Llanos   Landing Platform Dock Classe Capana 5 novembre 1984 in servizio al settembre 2018.[1]
Navi ausiliarie
T-81 Ciudad Bolívar Nave ausiliaria Ciudad Bolívar 9 750 t 23 settembre 2001 in servizio al settembre 2018.[1]

Mezzi AereiModifica

Aeromobile Origine Tipo Versione
(denominazione locale)
In servizio
(2018)[1][2]
Note Immagine
Aerei da pattugliamento marittimo
CASA C-212 Aviocar   Spagna aereo da pattugliamento marittimo C-212MP 3[1][2] Consegnati tra il 1981 ed il 1986.[1]
Aerei da trasporto
CASA C-212 Aviocar   Spagna aereo da trasporto C-212-200 3[1][2] Consegnati tra il 1981 ed il 1986.[1]
Beechcraft King Air   Stati Uniti aereo da trasporto C90
B200
2[1][2]
Rockwell 680 Turbo Commander   Stati Uniti aereo da trasporto 680T 1[1][2]
Cessna 208 Caravan   Stati Uniti aereo da trasporto C208 1[1][2]
Aerei da addestramento
Cessna 210   Stati Uniti aereo da addestramento C210 1[1]
Elicotteri
Mil Mi-17 Hip   Russia elicottero utility Mi-17V-5 6[1][2]
Bell 412   Stati Uniti SAR Bell 412EP 6[1] 7 acquistati tra il 1999 ed il 2003.[1]
Bell 212   Stati Uniti ASW AB-212ASW 6[1][2] 9 acquistati in due lotti nel 1981 e nel 1991.[1]
Bell 206   Stati Uniti elicottero da addestramento Bell 206A 2[1][2]

Gradi della Armada BolivarianaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao "Le Forze Armate venezuelane" - "Rivista italiana difesa" N. 9 - 09/2018 pp. 56-67
  2. ^ a b c d e f g h i (EN) World Air Force 2019 (PDF), su Flightglobal.com, p. 34. URL consultato il 12 gennaio 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica