Apri il menu principale

Armalina

composto chimico
Armalina
Struttura chimica della armalina
Struttura chimica 3D della armalina
Nome IUPAC
7-metossi-1-metil-4,9-diidro-3H-pirido[3,4-b]indolo
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC13H14N2O
Numero CAS304-21-2
Numero EINECS206-152-6
PubChem5280951
SMILES
CC1=NCCc2c1[nH]c3c2ccc(c3)OC
Proprietà chimico-fisiche
Temperatura di fusione229-231 °C
Indicazioni di sicurezza

La armalina è un alcaloide appartenente alla famiglia degli alcaloidi armalinici, presente nella ruta siriana (Peganum harmala) ed in altre piante.

È un inibitore della monoamino ossidasi A (MAO-A) reversibile.[1]

TossicitàModifica

Dati relativi alla tossicità acuta dell'armalina[2]
Nel topo LD50 dopo somministrazione sottocutanea 120 mg/kg.
Nel coniglio LDLO dopo somministrazione endovenosa 20 mg/kg.
Nel ratto LD50 dopo somministrazione endovenosa 120 mg/kg.

NoteModifica

  1. ^ Massaro, E. J., Handbook of Neurotoxicology, Totowa, NJ, Humana Press, 2002, p.237, ISBN 0-89603-796-7.
  2. ^ Proprietà farmaco-tossicologiche dei componenti della Ayahuasca (PDF), in Smart Drugs, Roma, Istituto Superiore di Sanità.

Voci correlateModifica

  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia