Armida, il dramma di una sposa

film del 1970 diretto da Bruno Mattei
Armida, il dramma di una sposa
Paese di produzioneItalia
Anno1970
Durata83 min
Generedrammatico
RegiaBruno Mattei
SoggettoGiacomo Gramegna
SceneggiaturaGiacomo Gramegna, Ornella Zanelli
ProduttoreJames Paris
FotografiaAntonio Modica
MontaggioLaura Caccianti
MusicheAlessandro Alessandroni
ScenografiaGiacomo Caló Carducci
CostumiDafne Ciarrocchi
TruccoGilberto Provenghi
Interpreti e personaggi

Armida, il dramma di una sposa è un film del 1970 diretto da Bruno Mattei, sotto lo pseudonimo Jordon B. Matthews. Il film è stato distribuito il 3 febbraio 1970. Questo film segna il debutto alla regia di Bruno Mattei.[1] Non ha ricevuto buone critiche, Il Morandini gli ha assegnato due stelle.[2]

TramaModifica

Il soldato Alessio non è in grado di resistere agli orrori della guerra e fugge dal suo reparto. Incontra una giovane donna, Armida, e lei si innamora di lui. Armida nasconde Alessio nella sua casa, dove vivono anche suo marito e sua cugina Lisa. Alessio e Armida hanno una relazione segreta. Anche Lisa si innamora del disertore Alessio, ma lui la rifiuta. Lisa inizia a odiare Armida e la situazione diventa insostenibile.

NoteModifica

  1. ^ Roberto Poppi, I registi: dal 1930 ai giorni nostri, 2002, p.279, Gremese Editore, ISBN 8-884-40171-2
  2. ^ Armida, il dramma di una sposa, in Mymovies.it. URL consultato il 2 agosto 2010.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema