Armin Meier

ciclista svizzero
Armin Meier
Armin Meier.jpg
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 177 cm
Peso 67 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Ritirato 2001
Carriera
Squadre di club
1994-1995Cicli Ghia-Villiger
1996PMU Romand
1997Batik-Del Monte
1998Festina
1999-2001Saeco
Nazionale
1990-1997Svizzera Svizzera
 

Armin Meier (Rickenbach, 3 novembre 1969) è un dirigente sportivo ed ex ciclista su strada svizzero.

BiografiaModifica

È stato sposato con la sciatrice Karin Roten; in seguito ha avuto una relazione con la modella Anita Buri.[1][2]

CarrieraModifica

Coinvolto con la sua squadra nello scandalo Festina, che gli costò l'esclusione dal Tour de France del 1998[3], oltre che a sei mesi di squalifica per l'assunzione di EPO[4][5], in carriera ha vinto due campionati svizzeri, nel 1996 e nel 1999. Dopo il ritiro ha iniziato a lavorare in ambito dirigenziale, occupandosi del Tour de Suisse[6], oltre che della gestione di atleti come Fabian Cancellara[7] e Lara Gut[8]; dal 2018 è il direttore della maratona di Zurigo.[9]

PalmarèsModifica

StradaModifica

  • 1994 (Cicli Ghia-Villiger, una vittoria)
Stausee Rundfahrt
  • 1996 (PMU Romand, tre vittorie)
Giro del Lago Maggiore
2ª tappa Tour de Suisse Orientale
Campionati svizzeri, Prova in linea Elite
  • 1999 (Saeco-Cannondale, una vittoria)
Campionati svizzeri, Prova in linea Elite

Altri successiModifica

Grand Prix de la Liberté
Hegiberg-Rundfahrt
  • 1994 (Cicli Ghia-Villiger)
Tour du Canton de Genève
  • 1995 (Cicli Ghia-Villiger)
Leimentalrundfahrt
Prologo Tour de Normandie
  • 1997 (Batik-Del Monte)
Chur-Arosa

PiazzamentiModifica

Grandi GiriModifica

1997: ritirato (8ª tappa)
1998: 48º
1998: squalificato (7ª tappa)
1999: 31º
2000: ritirato (10ª tappa)
1999: non partito (2ª tappa)
2000: 104º

Classiche monumentoModifica

Competizioni mondialiModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica