Apri il menu principale

Armoriale della fanteria dell'Esercito italiano

lista di un progetto Wikimedia

Questo armoriale della fanteria dell'Esercito italiano contiene le armi (stemmi e blasonature) delle unità facenti parte dell'Arma di fanteria dell'Esercito Italiano.

Indice

GranatieriModifica

Stemma Unità e blasonatura
  1º Reggimento "Granatieri di Sardegna"

Inquartato. Il primo controinquartato; a) d'argento alla croce potenziata, accantonata da quattro crocette, il tutto d'oro (Gerusalemme); b) fasciato d'argento e d'azzurro di dieci pezzi, al leone attraversante di rosso armato, lampassato e coronato d'oro (Lusignano); c) d'oro, al leone di rosso armato e coronato d'argento, lampassato d'azzurro (Armenia); d) d'argento, al leone di rosso, con la coda bifida, decussata e ridecussata (Lussemburgo). Il secondo partito ed innestato: a) di rosso al puledro allegro d'argento spaventato e rivoltato (Westfalia); b) fasciato d'oro e di nero di dieci pezzi con crancelino di verde fruttato di rosso e posto in banda (Sassonia); c) innesto d'argento a tre puntali di guaina di spada, di rosso (2-1) (Angria). Il terzo partito: a) d'argento seminato di plinti neri, al leone attraversante armato e lampassato di rosso (Chiablese); b) di nero, al leone d'argento, armato e lampassato di rosso (Aosta). Il quarto controinquartato: a) di rosso alla croce d'argento con un lambello d'azzurro a tre pendenti (Piemonte); b) d'argento al capo di rosso (Monferrato); c) ai cinque punti d'oro equipollenti a quattro d'azzurro (Genevese); d) d'argento al capo d'azzurro (Saluzzo). Il tutto innestato in punta d'argento all'aquila di rosso, coronata dello stesso col volo abbassato sopra un monte di tre vette uscente da un mare d'azzurro (Nizza). Sul punto d'onore uno scudetto sannitico d'argento alla croce di rosso, accantonata da quattro teste di moro, attortigliate del campo (Sardegna). Sul tutto uno scudetto ancile d'oro caricato dall'aquila di nero, rostrata di rosso (Moriana)

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "A ME LE GUARDIE!"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  2º Reggimento "Granatieri di Sardegna"

Inquartato. Il primo controinquartato; a) d'argento alla croce di oro potenziata, accantonata da quattro crocette, dello stesso (Gerusalemme); b) fasciato d'argento e d'azzurro di dieci pezzi, e caricato da un leone attraversante di rosso, armato, lampassato e coronato d'oro (Lusignano); c) d'oro, al leone di rosso armato e coronato d'argento, lampassato d'azzurro (Armenia); d) d'argento, al leone di rosso, con la coda bifida, decussata e ridecussata (Lussemburgo). Il secondo partito ed innestato: a) di rosso al puledro allegro spaventato e rivoltato, d'argento (Westfalia); b) fasciato d'oro e di nero di dieci pezzi caricato da un crancelino di verde fruttato di rosso attraversante sul tutto (Sassonia); c) innesto d'argento a tre puntali di guaina di spada, di rosso (2-1) (Angria). Il terzo partito: a) d'argento seminato di plinti neri, al leone di nero attraversante armato e lampassato di rosso (Chiablese); b) di nero, al leone d'argento, armato e lampassato di rosso (Aosta). Il quarto controinquartato: a) di rosso alla croce d'argento con un lambello d'azzurro a tre pendenti (Piemonte); b) d'argento al capo di rosso (Monferrato); c) scaccato d'oro e d'azzurro (5, 4) (Genevese); d) d'argento al capo d'azzurro (Saluzzo). Il tutto innestato in punta d'argento all'aquila di rosso, coronata dello stesso dal volo abbassato sopra un monte di tre vette, uscente da un mare d'azzurro (Nizza). Sul punto d'onore, uno scudetto d'argento alla croce di rosso, accantonata da quattro teste di moro, attortigliate del campo (Sardegna). In cuore uno scudetto ancile d'oro caricato da un'aquila di nero, rostrata di rosso (Moriana)

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "A ME LE GUARDIE!"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  3º Reggimento "Granatieri Guardie"

Inquartato, il primo partito ed innestato: a) di rosso al puledro allegro, spaventato e rivoltato, d'argento (Westfalia); b) fasciato d'oro e di nero, di dieci pezzi, caricato da un crancelino di verde fruttato di rosso (Sassonia); c) innesto d'argento a tre puntali di guaina di spada, di rosso (1-2) (Angria); il secondo di rosso al leone d'Etiopia d'oro passante; il terzo controinquartato: a) di rosso alla croce d'argento con lambello d'azzurro a tre pendenti (Piemonte); b) d'argento al capo di rosso (Ducato di Monferrato); c) di nero, al leone d'argento armato e lampassato di rosso (Aosta); d) d'argento al capo d'azzurro (Marchesato di Saluzzo); il quarto partito: a) d'argento fasciato di cinque d'azzurro (Grecia); b) scaccato di rosso e di nero (Albania). In cuore uno scudetto sannitico d'argento alla croce di rosso, accantonata da quattro teste di moro, attortigliate d'argento. Il tutto abbassato da un capo d'oro

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "A ME LE GUARDIE!"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastro rappresentativo della ricompensa al Valore: annodato nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendente svolazzante in sbarra dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo

FanteriaModifica

Stemma Unità e blasonatura
  1º Reggimento fanteria "San Giusto"

(1º Reggimento fanteria San Giusto)
(1º Battaglione fanteria San Giusto)
(1º Reggimento fanteria Re)
(1º Reggimento (Brigata Savoia))
(Reggimento Francese di S.A.R.)
(Reggimento Marolles)
(Reggimento Fleury)
Partito: il primo inquartato: a) e d) di rosso alla croce d'argento; b) e c) d'oro all'aquila bicipite nera coronata; il secondo di rosso all'alabarda di San Sergio d'argento.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "FEDELE SEMPRE"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  4º Battaglione fanteria Guastalla

xxx

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "OMNIA FERVENTER PRO PATRIA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  5º Reggimento fanteria "Aosta"

Partito: il primo fasciato di dieci pezzi di nero e d'oro attraversati dal crancelino di verde fiorito di rosso posto in banda; il secondo al leone d'argento armato e lampassato di rosso (Aosta). In cuore, sulla partitura, uno scudetto inquartato d'azzurro e di nero alle fiamme ondeggianti trifide d'argento moventi dai cantoni estremi dello scudetto; sul tutto di esso l'aquila al naturale caricata in cuore della croce d'argento in campo rosso. Il tutto abbassato al capo d'oro.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "SOTTO L'IMPETO D'AOSTA SPARVE IL NEMICO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  7º Reggimento fanteria "Cuneo"

Inquartato: il primo d'oro all'aquila spiegata di nero, caricata in cuore di uno scudetto ovale di rosso alla croce d'argento; il secondo d'azzurro al silfio d'oro reciso, cimato da una stella (5) d'argento; il terzo d'azzurro ai monti all'italiana d'argento cimato da una stella (5) dello stesso; il quarto di rosso al palo di nero, caricato dell'elmo di Scanderbeg; in cuore uno scudetto anche d'argento caricato di un'ancora nera.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "LEGIO CUNEENSIS CONSTANTISSIMA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  9º Reggimento fanteria "Bari"

Partito; il primo troncato: a) fasciato innestato nebuloso d'argento e di nero (6) (Bricherasio); b) inquartato d'azzurro e di nero alle fiamme ondeggianti trifide d'argento bordate d'oro moventi dai cantoni; sul tutto l'aquila al naturale caricata in petto da uno scudetto di rosso alla croce d'argento (Savoia); il secondo partito di rosso e d'argento (Bari), attraversato da una fascia del primo (Egeo) caricata da una rosa d'oro accollata alla croce di otto punte e patente, d'argento (Rodi). In cuore sulla partitura uno scudetto ovale d'azzurro, al leone burellato d'argento e di rosso coronato e armato d'oro. Il tutto abbassato al capo d'oro.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "AI BIANCHI GLI ARDIMENTI"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  11º Reggimento fanteria "Casale"

Partito alla punta d'azzurro all'albero d'oro fondato su una campagna di verde affiancato da due stelle d'argento: il primo di rosso alla croce d'oro, accantonata da quattro B all'antica, affrontati, pure d'oro; il secondo d'argento al capo di rosso. Il tutto abbassato al capo d'oro con il quartier franco d'azzurro all'obelisco del Podgora sormontato da una stella d'oro

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "CON IL SACRIFICIO LA GLORIA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  13º Reggimento fanteria "Pinerolo"

???

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "SEMPRE PIÙ AVANTI SEMPRE PIÙ IN ALTO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  16º Reggimento fanteria "Savona"

???

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "PRONTI AD OGNI BATTAGLIA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  17º Reggimento addestramento volontari "Acqui"

(17º Reggimento fanteria Acqui)
(17º Battaglione fanteria San Martino)
Inquartato; il primo d'oro all'aquila spiegata di nero caricata in cuore da uno scudetto ovale di rosso alla croce d'argento (Savoia); il secondo d'argento seminato di plinti di nero in palo e caricato da un leone di nero lampassato ed armato di rosso (Chiablese); il terzo di rosso alla croce d'argento; il quarto d'oro all'aquila spiegata di nero tenente negli artigli una lepre al naturale posta in fascia sopra una campagna di verde (Acqui). Il tutto abbassato al capo d'oro con il quartier franco d'argento alla croce di rosso (Cefalonia).

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "AQUENSEM LEGIONEM TIME"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  20º Battaglione fanteria Monte San Michele

xxx

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "UT BRIXIA LEONES"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  21º Reggimento fanteria "Cremona"

Inquartato; nel primo d'azzurro alla torre aperta e finestrata di nero, di due palchi merlati, fondata su un monte di tre cime di verde e sostenente un'aquila di nero dal volo spiegato (La Spezia); nel secondo e terzo d'argento alla banda d'azzurro caricata in cuore da una stella del campo; nel quarto di rosso alla croce d'argento (Asti). Sul tutto uno scudetto di nero, al braccio posto in palo, vestito di rosso e d'argento di 6 pezzi, sostenente con la mano di carnagione una sfera d'oro. (Cremona).

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "FORTITUDO MEA IN BRACHIO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  22º Reggimento fanteria "Cremona"

???

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "ALL'OMBRA DELLA BANDIERA È IL NOSTRO DESTINO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  23º Reggimento fanteria "Como"

Partito: il primo di rosso alla croce d'argento centrata ed al motto "Libertas" di nero in banda nel quarto cantone (Como); il secondo, d'azzurro troncato: a) a tre monti all'italiana d'argento; b) al silfio d'oro reciso (Cirenaica).

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "FORTE NELLA PROSPERA, MIRABILE NELL'AVVERSA FORTUNA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  26º Reggimento fanteria "Bergamo"

Inquartato: il primo d'oro e di rosso; il secondo d'azzurro ad un monte di tre cime al naturale su campagna di verde attraversata da un fiume d'azzurro; il terzo d'azzurro al silfio d'oro reciso; il quarto inquartato di rosso e d'argento

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "PIÙ ASPRA L'IMPRESA PIÙ FORTE L'ARDORE"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  28º Reggimento fanteria "Pavia"

Inquartato: nel primo di rosso alla croce d'argento (Pavia); nel secondo d'azzurro alla croce d'oro (Parma); nel terzo d'azzurro al silfio d'oro reciso e sormontato da una stella (5) d'argento (Cirenaica); nel quarto d'azzurro all'albero al naturale movente da una pianura inquartata d'argento e di rosso ed attraversato da una lista d'argento con la parola "Fidelitas" in nero e da due fedi sovrapposte, di carnagione, manicate di rosso (Pesaro). Sul tutto uno scudetto d'argento al destrocherio armato in atto di piantare un virgulto di alloro in un solco praticato nella campagna al naturale. Il tutto abbassato al capo d'oro con il quartier franco che è: d'azzurro a tre colonne doriche al naturale cimate ciascuna da un montante d'argento e caricate da una lista pure d'argento, con la scritta "Pax" in caratteri di nero (Levico).

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "ARDEAM DUM LUCEAM"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  30º Reggimento fanteria "Pisa"

Partito: nel primo di rosso, alla croce di Pisa d'argento; nel secondo d'argento, alla banda d'azzurro, carica di una stella del campo; al capo d'oro

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "NON PROELIA SED VICTORIAS NUMERO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  33º Reggimento fanteria "Livorno"

Inquartato in croce di S. Andrea. Nel primo di azzurro, un'aquila d'oro. Nel secondo d'argento un leone rampante d'azzurro. Nel terzo, d'azzurro, uno scaglione d'oro. Nel quarto, d'argento, due sciabole d'azzurro incrociate - una lama ricurva austriaca e una lama diritta italiana

Ornamenti esteriori

  • Sullo scudo, il fregio dell'arma di fanteria, sormontato da un elmo cimato di tre foglie di quercia, accompagnato dai nastri indicanti le ricompense al valore
  • Sotto lo scudo, su una lista d'argento con le estremità bifide arancioni, il motto: COL SACRIFICIO LA GLORIA
  37º Reggimento fanteria "Ravenna"

???

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "CELERRIMO ICTU IMPAVIDA FIDE"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  40º Reggimento fanteria "Bologna"

(40º Battaglione fanteria Bologna)

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "SENZA SOSTA VERSO LA GLORIA"
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  41º Reggimento fanteria "Modena"

Inquartato: il primo d'azzurro al monte (M. Pertica) al naturale; il secondo caricato di un leone etiopico d'oro coronato, passante, tenente nella branca destra una croce copta dello stesso; il terzo partito di rosso e di nero, caricato dell'elmo di Scanderbeg; il quarto d'oro alla croce d'azzurro (Modena).

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "PER GUIDA L'ONORE, PER META LA GLORIA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  45º Reggimento fanteria "Reggio"

Partito: il primo d'oro, alla croce d'azzurro (Modena) caricata in cuore da uno scudetto d'argento alla croce di rosso accantonata dalle lettere S.P.Q.R. in nero (Reggio Emilia); il secondo d'argento, al monte all'italiana (3) di verde alla burella di azzurro posta in banda

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "CON FEDE ED IN SILENZIO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  46º Reggimento fanteria "Reggio"

Partito: il primo d'oro, alla croce d'azzurro (Modena) caricata in cuore da uno scudetto d'argento alla croce di rosso accantonata dalle lettere S.P.Q.R. in nero (Reggio Emilia); ???

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "TENACIA E FERMEZZA NEL DOVERE"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  47º Reggimento addestramento volontari "Ferrara"

(47º Battaglione fanteria Salento)
(47º Reggimento fanteria Ferrara)
Interzato in sbarra: nel primo di rosso all'elmo di Scanderbeg d'oro; nel secondo d'azzurro al monte all'italiana di tre cime d'oro; nel terzo d'oro a quattro pali di rosso al delfino stizzoso, al naturale, guizzante in palo sul tutto con la coda in alto e la testa in basso volta a destra imboccante la mezzaluna d'argento, parimenti voltata a destra (Lecce). Il tutto abbassato al capo d'oro.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "FEDE E VALORE"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  48º Reggimento fanteria "Ferrara"

Partito: nel primo troncato di nero e d'argento; nel secondo partito di rosso e d'argento, al destrocherio armato d'argento tenente un ramoscello d'ulivo di verde posto in palo; al capo d'oro carico di un palo d'azzurro

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "FEDE E VALORE"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  52º Reggimento fanteria "Alpi"

(52º Reggimento fanteria Alpi)
Partito: il primo di azzurro a tre monti nevati al naturale, sormontati da tre corni da caccia d'oro, imboccati, guemiti, legati di rosso, uno sull'altro; il secondo fasciato di rosso e d'argento di sei pezzi, caricato da un destrocherio armato, tenente un ramoscello di alloro, al capo di rosso alla croce d'argento. Il tutto abbassato ad un capo d'oro con il quartier franco d'azzurro, al veliero d'oro di tre vele spiegate d'argento, cimate del tricolore italiano e sormontato da tre corone d'oro disposte in fascia

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "OBBEDISCO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  53º Reggimento fanteria "Umbria"

Partito. Il primo rosso e d'argento in fascia: al capo ... Il secondo fasciato d'argento e d'azzurro di otto pezzi, al capo il monte all'italiana di sei cime d'oro, sormontato da un falco (?). Il tutto abbassato da un capo d'oro con il quartier franco d'azzurro, al tridente bizantino d'oro d'Ucraina

Ornamenti esteriori

  • Sullo scudo, il fregio dell'arma di fanteria, sormontato da un elmo cimato di tre foglie di quercia, accompagnato dai nastri indicanti le ricompense al valore
  • Sotto lo scudo, su una lista d'argento con le estremità bifide verdi con striscia centrale bianca sottopannata d'azzurro col l'ala e il gladio, il motto: SENTO IN CUOR L'ANTICA PATRIA
  57º Reggimento fanteria "Abruzzi"

(57º Battaglione fanteria Abruzz)i
(57º Reggimento fanteria Abruzzi)
Inquartato: nel primo d'argento, all'aquila dal volo abbassato di nero, coronata, rostrata, linguata ed armata d'oro, accostata in capo dalle lettere P.H.S. (L'Aquila); nel secondo d'azzurro a due palme al naturale, fruttate d'oro, nodrite e sormontate da due stelle d'argento (Tripolitania); nel terzo d'azzurro alla muraglia d'argento, torricellata di tre, merlata alla ghibellina, la centrale più elevata, sormontata da una stella d'argento: il tutto su terrazza di verde aperto, finestrate e murato di nero (Gorizia); nel quarto d'argento a tre fasce convesse di nero (Sora).

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "NELLA BANDIERA È LA MIA GLORIA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  59º Reggimento fanteria "Calabria"

(59º Battaglione fanteria Calabria)
(59º Reggimento fanteria Calabria)
xxx

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "ACRITER IN HOSTES"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  60º Battaglione fanteria "Col di Lana"

(60º Reggimento fanteria Calabria)
Inquartato: nel primo l'inquartato alla croce d'azzurro sull'inquartatura (Modena): il 1º di rosso alla croce d'oro accantonata da quattro B affrontate due a due del secondo (Casale), il 2º e 3º d'oro, il 4º d'azzurro all'aquila spiegata di nero, coronata dello stesso, sollevante una lepre al naturale posta in fascia, al capo di rosso alla croce d'argento (Acqui); Nel secondo inquartato in croce di S. Andrea: il 1º e 3º d'oro ai pali di Aragona di rosso, il 2º e 4º d'argento alla croce potenziata di nero (Calabria). Nel terzo, d'azzurro al monte al naturale (Monte Tomba) cimato di una stella d'argento. Nel quarto, partito: il 1º d'argento alla croce di rosso accantonata dalle lettere S.P.Q.R. (Reggio Emilia), il 2º d'argento al filetto d'azzurro posto in banda ed al leone di rosso tenente nella branca destra una croce del Calvario d'oro caricata del Cristo in argento, posto sul tutto (Abissinia).

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "CON FEDE OLTRE LA GLORIA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  62º Reggimento fanteria corazzata "Sicilia"

(62º Reggimento fanteria "Sicilia")
Inquartato: il primo d'argento, all'aquila di Trento con gli artigli su un monte di quattro cime di verde; il secondo d'azzurro a due monti (Passo Buole) al naturale; il terzo d'azzurro al silfio d'oro reciso di Cirenaica; il quarto all'aquila nera coronata dello stesso.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "VIRTUTE SUPERO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  63º Reggimento fanteria "Cagliari"

Interzato in pergola. Di rosso caricato da una pergola d'argento. Nel primo interzo il leone passante di Giuda tenente nella branca destra una croce d'oro caricata del Cristo d'argento, nel secondo interzo un monte all'italiana di tre cime d'oro e nel terzo interzo l'elmo di Scandenberg d'oro

Ornamenti esteriori

  • Sullo scudo, il fregio dell'arma di fanteria, sormontato da un elmo cimato di tre foglie di quercia, accompagnato dai nastri indicanti le ricompense al valore
  • Sotto lo scudo, su una lista d'argento con le estremità bifide rosse con due strisce bianche, il motto: PROCEDERE NON RECEDERE
  66º Reggimento fanteria "Trieste"

(66º Reggimento fanteria Valtellina)
Inquartato in croce di S. Andrea: nel primo di rosso a due sciabole d'argento in decusse - quella di destra a lama diritta - sormontate da un listello d'argento con la scritta "Custoza"; nel secondo d'azzurro a due spade manicate d'oro decussate e ridecussate con due rami di palma al naturale; il tutto sormontato da un giglio d'oro (Sondrio); nel terzo d'oro all'aquila dal volo spiegato di nero, tenente nell'artiglio destro uno scudetto ovale di rosso alla croce d'argento, posto in banda, e, con il sinistro, uno scudetto pure ovale d'argento in sbarra, alla fascia dello stesso con il motto "LIBERTAS" di nero (Forlì); nel quarto d'azzurro al silfio d'oro reciso di Cirenaica. Il tutto abbassato al capo d'oro.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "OSANDO VINCO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  67º Reggimento fanteria corazzata "Legnano"

(67º Reggimento fanteria Palermo)
Partito: il primo di rosso all'aquila spiegata d'oro, coronata dello stesso e sostenente una lista d'argento caricata dalle lettere S.P.Q.P. in nero (Palermo), il tutto attraversato da una cotissa d'azzurro; il secondo troncato: a) di rosso al leone d'argento, b) d'argento all'albero disseccato di rosso piantato sul terreno brullo al naturale (Legnano). Sulla partitura un palo troncato di rosso e di nero caricato in cuore dall'elmo di Scanderbeg in oro (Albania). Il tutto abbassato al capo d'oro sostenuto da una trangla d'argento caricata da un palo di rosso a due gemelle d'azzurro, col quartier franco partito: a) di rosso al leone d'argento, b) d'azzurro alla torre al naturale accostata da due cipressi, fondata su campagna di verde attraversata da una strada in sbarra (Montecassino).

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "UBI GLORIA IBI SUM"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  68º Battaglione fanteria Palermo

xxx

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "OMNIUM VIRTUTIBUS AEMULARE"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  72º Reggimento fanteria "Puglie"

Tagliato: nel primo di rosso all'aquila bicipite di nero; nel secondo d'azzurro al monte all'italiana di tre cime d'argento, accostato in punta da un fiume ondato dello stesso

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "VICTORIA NOBIS VITA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  73º Reggimento fanteria "Lombardia"

Inquartato. Il primo d'azzurro, caricato da una granata d'oro fiammeggiata al naturale. Nel secondo una croce in rosso su pezza d'argento. Nel terzo il castello di Spoleto. Nel quarto, d'azzurro, un falcone su sei monti. Il tutto abbassato da un capo d'oro

Ornamenti esteriori

  • Sullo scudo, il fregio dell'arma di fanteria, sormontato da un elmo cimato di tre foglie di quercia, accompagnato dai nastri indicanti le ricompense al valore
  • Sotto lo scudo, su una lista d'argento con le estremità bifide bianche con una riga mediana azzurra, il motto: ACERRIMUS HOSTIBUS
  75º Reggimento fanteria "Napoli"

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "IGNIS IN CORDE"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  76º Reggimento fanteria "Napoli"

Troncato d'oro e di rosso. In cuore uno scudetto partito: nel primo d'argento a due rami fogliati di verde, posti in cerchio (Reims), al capo d'azzurro seminato di fiordalisi d'oro; nel secondo d'azzurro al bastione d'oro murato di nero, aperto del campo e munito di due torri laterali cimate: quella di destra da una banderuola di rosso, quella di sinistra da un leone d'oro (Catania)

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "CON L'ARDIRE LA GLORIA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  78º Reggimento fanteria "Lupi di Toscana"

(78º Reggimento fanteria Lupi di Toscana)
(78º Reggimento fanteria Toscana)
Partito semitroncato; nel 1º d'argento al giglio di Firenze bottonato di rosso; nel 2º d'azzurro a tre monti al naturale, ristretti, accompagnati in alto da due stelle d'argento; nel 3º di rosso all'elmo di Scanderbeg. Il tutto abbassato al capo d'oro, con il quartier franco di rosso alla burella d'argento, a due teste di lupo rivoltate, sul tutto

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "TUSCI AB HOSTIUM GREGE LEGIO VOCATI LUPORUM"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  80º Reggimento fanteria "Roma"

(80º Reggimento fanteria Roma)
Inquartato; il primo d'azzurro alla banda d'oro doppio merlata, il 2º e 3º di rosso alla lupa romana, il 4º d'azzurro al destrocherio armato impugnante un virgulto di alloro. Il tutto abbassato al capo d'oro, al quartier franco d'azzurro caricato dal tridente d'oro di Ucraina

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "NEL NOME DI ROMA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  82º Reggimento fanteria "Torino"

Partito d'azzurro e d'argento al toro furioso partito d'oro e d'azzurro, sormontato in capo nel primo punto da tre stelle d'argento poste in fascia. Il tutto al capo d'oro con il quartier franco d'azzurro caricato del tridente d'Ucraina d'oro

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "CREDO E VINCO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  84º Reggimento fanteria "Venezia"
(84º Battaglione fanteria Venezia)
(84º Reggimento fanteria Venezia)

d'azzurro, al leone di San Marco d'oro, su campagna di verde ed accompagnato da un destrocherio armato d'argento in atto di piantare un virgulto di alloro in un solco praticato nella campagna stessa; il tutto abbassato ad un capo d'oro

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "SEMPER IMMOTA FIDES"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  85º Reggimento addestramento volontari "Verona"

partito, semitroncato; il primo d'azzurro alla croce d'oro (Verona); il secondo: a) di rosso ad un palo di nero caricato dell'elmo d'oro di Scanderbeg; b) di rosso al silfio di Cirenaica d'oro reciso

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "COMBATTERE DA PRODI"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  87º Reggimento fanteria "Friuli"
87º Battaglione fanteria "Senio"

xxx

Ornamenti esteriori:

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "ATTACCO TRAVOLGO VINCO". Nella versione del regno d'Italia la lista bifida è orizzontale sotto la punta dello scudo e colorata come le mostrine del reggimento.
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna dell'Ordine Militare di Savoia pendente al centro del nastro con i colori della stessa.
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo.
  89º Reggimento fanteria "Salerno"

Scudo sannita fasciato d'oro e di rosso. Banda d'azzurro ai tre gigli d'oro (Borbone). Il tutto al capo d'oro con il quartier franco d'azzurro caricato del tridente d'Ucraina d'oro.

Ornamenti esteriori:

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "NON CHIEDO DOVE". Nella versione del regno d'Italia la lista bifida è orizzontale sotto la punta dello scudo e colorata come le mostrine del reggimento.
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna dell'Ordine Militare di Savoia pendente al centro del nastro con i colori della stessa.
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo.
  91º Battaglione fanteria "Lucania"

(91º Reggimento fanteria Basilicata)
Inquartato in Croce di S. Andrea: nel primo d'azzurro al silfio d'oro reciso di Cirenaica; nel secondo d'argento alla fascia ondata d'azzurro caricata da tre filetti d'argento (Basilicata); nel terzo d'azzurro alla banda cucita di rosso, attraversata da un leone d'oro, coronato dello stesso e sormontato da tre stelle d'argento ordinate in fascia (Potenza); nel quarto d'argento ad un monte all'italiana di tre cime d'azzurro.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "UBICUMQUE VICTORES"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  92º Reggimento fanteria "Basilicata"

Inquartato: nel primo, partito: a) d'azzurro a cinque colonne ioniche con base a trabeazione, al naturale; b) d'argento all'aquila dal volo abbassato, coronata di nero (prov. Matera). Nel secondo d'oro all'aquila coronata dello stesso, dimezzata, uscente da una fascia di tre onde d'azzurro (prov. Potenza). Nel terzo di rosso al silfio d'oro reciso di Cirenaica. Nel quarto d'azzurro, al monte all'italiana di tre cime d'argento.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "VENI NEC RECEDAM"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  114º Reggimento fanteria "Mantova"

Troncato, alla fascia d'azzurro sulla troncatura caricata di una stella d'argento: nel primo d'argento bordato di rosso alla croce dello stesso caricata di un lambello d'azzurro di tre pendenti (Mantova); nel secondo sbarrato d'argento e di rosso, caricato della muraglia cimata di tre torri, merlate alla ghibellina, il tutto al naturale, aperto, finestrato e murato di nero, su un ristretto di verde (Gorizia)

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "CON VIRTÙ ANTICA PER NUOVE GLORIE"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  120º Reggimento fanteria "Emilia"

Inquartato in croce di S. Andrea. Nel 1º e 3º, tre teste di leone d'oro linguate e coronate in campo azzurro. Nel 2º e nel 4º, il monte all'italiana di tre cime d'oro in campo rosso

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "PIÙ FORTE DEL DESTINO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  121º Reggimento fanteria "Macerata"

Semipartito troncato: nel primo, di rosso, al monte all'italiana, di sei colli, di argento, sostenuto dalla linea di partizione; nel secondo, di azzurro, alle tre teste di leone, di fronte, ben ordinate, d'oro, cimate da corone dello stesso; nel terzo, d'oro, ai tre virgulti d'alloro, di verde, nodriti nella campagna dello stesso

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "SEMPER VICTORIA CONFIDO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  123º Reggimento fanteria "Chieti"

Partito semitroncato: nel primo di rosso, alla croce d'argento, accantonata da quattro chiavi d'oro, poste in fascia, con gli ingegni attigui al braccio verticale della croce e all'ingiù (Chieti); nel secondo, di azzurro, al monte di tre colli all'italiana, d'argento, fondato sulla partizione; nel terzo, d'argento, all'aquila di nero, con le ali munite di due gambi curvi, terminanti in alto a trifoglio, d'oro, rostrata e armata dello stesso, allumata e linguata di rosso, il petto caricato da tre fìammelle, dello stesso, poste due, una (Trento)

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "CON RINNOVATO ARDOR"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  130º Reggimento fanteria "Perugia"

Inquartato, il primo di rosso al grifone d'argento, coronato d'oro (Perugia); il secondo d'azzurro a tre monti all'italiana d'argento, sormontati da un fiume dello stesso; il terzo d'azzurro all'elmo d'oro di Scanderbeg; il quarto partito: a) d'argento alla croce rossa; b) di rosso al cavaliere chiuso in un'armatura d'argento su cavallo inalberato impugnante un pennone alla croce rossa in campo bianco (Spoleto)

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "FATA VIRTUTE ASSECUTI"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  141º Reggimento fanteria "Catanzaro"

Inquartato: il primo controinquartato in Croce di S. Andrea: il primo ed il terzo d'oro a quattro pali di rosso; il secondo ed il quarto d'argento alla Croce di nero potenziata (prov. Catanzaro). Il secondo d'azzurro al silfio d'oro reciso di Cirenaica. Il terzo d'azzurro ad una catena di monti al naturale fondati su una campagna di verde. Il quarto di rosso all'aquila romana d'oro dal volo spiegato, tenente con gli artigli una fascia caricata dalle lettere "S.P.Q.P." in caratteri di nero (Palermo). Il tutto abbassato al capo d'oro

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "PER LA PATRIA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  151º Reggimento fanteria "Sassari"

d'argento alla croce di rosso (Sardegna) caricata di un scudo inquartato: nel primo e nel quarto d'azzurro alla croce d'argento, nel secondo e nel terzo di rosso alla torre pure d'argento su terrazzo di verde (Sassari). Il tutto abbassato ad un capo d'oro con il quartier franco troncato d'azzurro e di verde caricato da un angelo armato.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "SA VIDA PRO SA PATRIA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  152º Reggimento fanteria "Sassari"

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "SA VIDA PRO SA PATRIA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  157º Reggimento fanteria "Leoni di Liguria"

partito; il 1º d'argento alla croce di rosso (Genova) caricato in cuore da uno scudetto partito: a) di rosso al castello al naturale, torricellato di due pezzi alla ghibellina, sormontato sulla torre di destra da una banderuola bifida d'argento (Livorno); b) di rosso alla croce d'argento (Milano). Il 2º di azzurro all'albero sradicato, al naturale, fruttato d'oro, attorcigliato da un serpente d'oro coronato ed illuminato di nero (Bengasi). Il tutto abbassato al capo d'oro con quartier franco d'azzurro caricato della testa di leone d'oro sormontata da due stelle dello stesso poste in fascia (5).

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "IN OGNI RISCHIO E CON OGNI ARME BRAVI"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  225º Reggimento fanteria "Arezzo"

inquartato. Il 1º d'argento, al cavallo rivolto, allegro, inalberato di nero (Arezzo). Il 2º d'azzurro caricato da una spada romana d'argento, manicata d'oro. Il 3º di rosso al palo di nero, all'elmo d'oro di Scanderbeg. Il 4º d'argento al filetto d'azzurro posto in banda ed al leone di rosso tenente nella branca destra una croce del Calvario d'oro caricata del Cristo in argento, posto sul tutto (Etiopia). Il tutto abbassato al capo d'oro con il quartier franco d'azzurro caricato di tre monti d'argento all'italiana.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "UBI NOS IBI VICTORIA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  231º Reggimento fanteria "Avellino"

semitroncato partito: nel 1º di rosso alla corona d'oro di tre fioroni a due perle (prov. Avellino); nel 2º d'argento al filetto d'azzurro posto in banda; nel 3º di rosso al palo di nero, al cavallo allegro d'oro posto sul tutto. Il tutto abbassato al capo d'oro col quartier franco d'azzurro a tre monti degradanti posti sopra una campagna attraversata da un fiume, il tutto al naturale.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "NON VI È SOSTA SE NON NELLA CIMA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  235º Reggimento fanteria "Piceno"

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "SEMPRE NELLA VITTORIA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  244º Reggimento fanteria "Cosenza"

Trinciato: nel primo d'argento, alla crocetta potenziata di nero; nel secondo d'azzurro, alla stella del primo sostenuta da una trangla ondata dello stesso

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "PERSISTO E VINCO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo

BersaglieriModifica

Stemma Unità e blasonatura
  1º Reggimento bersaglieri

Inquartato. Nel primo di cielo al palo partito di rosso (2) e di nero (1) alternati, caricato dell'elmo di Scanderbeg d'oro affiancato da due stelle (5) d'argento. Nel secondo d'azzurro al toro furioso d'oro comato d'argento (Torino). Nel terzo inquartato: nel 1º e 4º d'argento alla croce di rosso, col capo d'Angiò; nel 2º e 3º d'azzurro al motto "Libertas" in lettere d'oro, posto in banda (Bologna). Nel quarto campo di cielo alla quercia nodrita sulla pianura erbosa; il tutto al naturale: il tronco accostato alle sigle O.C. di nero (Civitavecchia). Il tutto abbassato al capo d'oro col quartier franco inquartato: nel 1º di rosso alla croce d'argento; nel 2º troncato: a) d'oro all'aquila spiegata di nero, coronata, rostrata e membrata del campo; b) ritroncato: sopra, fasciato di nero e d'argento, sotto, di rosso pieno; nel 3º troncato: sopra, d'argento all'aquila spiegata di nero, coronata rostrata e piotata d'oro; sotto, campo di cielo alla campagna erbosa ed alberata al cervo che si abbevera ad una fonte, presso una quercia; il tutto al naturale; nel 4º, di rosso al castello merlato alla ghibellina, torricellato di uno, a destra d'argento, murato di nero, finestrato di tre, 1-2 del campo (Prov. Pavia).

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "ICTU IMPETUQUE PRIMUS"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  2º Reggimento bersaglieri

Inquartato; il primo d'argento al leone d'azzurro; il secondo d'azzurro al ponte levatoio d'oro (Governolo); il terzo d'azzurro allo scaglione d'oro accompagnato da un fiume ondato dello stesso (Isonzo); il quarto d'argento a due sciabole d'azzurro in decusse (una delle quali a lama dritta), accompagnate da due stelle d'azzurro in fascia (Custoza). Nel punto d'onore, uno scudetto sannitico di rosso, bordato di porpora ad un palo di nero, caricato dell'elmo di Scanderbeg.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "NULLI SECUNDUS"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  3º Reggimento bersaglieri

di porpora, al capriolo d'oro accostato da due corni da caccia d'oro ornati da un fiocco verde ed accompagnato in punta dal tridente d'Ucraina d'oro. Il tutto abbassato al capo d'oro.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "MAIORA VIRIBUS AUDERE"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  4º Reggimento bersaglieri

(26º Battaglione Bersaglieri Castelfidardo)
inquartato; il primo d'azzurro alla fascia d'argento caricata di un palo di rosso a due verghette d'azzurro; il secondo di rosso alla croce biforcata di Rodi d'argento; il terzo di rosso al castello d'oro merlato alla guelfa e torricellato di tre pezzi aperto e finestrato del campo, fondato su campagna di verde (Castelfìdardo); il quarto d'azzurro, a tre monti d'oro all'italiana sormontati da un fiume d'argento posto in fascia. Il tutto abbassato ad un capo d'oro col quartier franco di rosso caricato da un palo di nero (Albania) e attraversato da una sbarra d'azzurro filettata d'oro caricata di tr3 stelle (5) dello stesso

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "VIS, ANIMUS, IMPETUS"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  5º Reggimento bersaglieri

inquartato: il primo d'azzurro, a due sciabole d'argento in decusse; il secondo di rosso, al silfio d'oro di Cirenaica; il terzo di rosso, all'elmo di Skanderbeg pure d'oro; il quarto d'azzurro, alla burella ondata abbassata d'argento, sormontata da un monte di tre cime dello stesso

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "NULLA VIA IMPERVIA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  6º Reggimento bersaglieri

partito d'argento e d'azzurro, il primo alla torre di S. Martino al naturale; il secondo alla fascia d'argento caricata da una stella d'azzurro ed accompagnata in capo da due sciabole d'oro in decusse (Custoza) ed in punta da un fiume in fascia ondato d'argento. Il tutto abbassato ad un capo d'oro al quartier franco d'azzurro caricato del tridente bizantino d'Ucraina d'oro

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: ""... E VINCERE BISOGNA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  7º Reggimento bersaglieri

Interzato in palo. Il primo d'argento troncato da una doppia merlatura di porpora in fascia: a) ad una rosa araldica di rosso bottonata d'argento (Crimea); b) a due sciabole in decusse pure d'argento, una delle quali a lama ricurva (Custoza); il secondo d'azzurro alla torre di San Martino d'argento, finestrata di nero; il terzo d'argento alle gemelle ondate d'azzurro, sormontate da una croce biforcata di rosso (Santo Stefano). Il tutto abbassato ad un capo d'oro col quartier franco di azzurro al silfio d'oro di Cirenaica

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "CELERITATE AC VIRTUTE"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  8º Reggimento bersaglieri

d'azzurro alla banda nebulosa d'argento, accostata a sinistra da un silfio reciso d'oro, alla campagna di rosso alla croce d'argento (Novara); il tutto abbassato al capo d'oro

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "VELOX AD IMPETUM"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  9º Reggimento bersaglieri

(28º Battaglione Bersaglieri Oslavia)
d'oro, trinciato da una banda di porpora caricata di quattro bisanti anch'essi d'oro; a sinistra un cordoncino con fiocco per polvere da sparo, posto ai lati dello scudo e legato ad uno scudetto ancile d'azzurro, caricato da un silfio d'oro di Cirenaica; a destra due sciabole incrociate d'azzurro una delle quali a lama diritta, sormontate da una stella d'azzurro

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "INVICTE, ACRITER, CELERRIME"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  11º Reggimento bersaglieri

partito; il primo d'argento alla colonna spezzata su basamento, al naturale, accostata in capo da due silfi di rosso; il secondo d'azzurro ad un monte all'italiana d'oro di tre cime uscenti dalla punta, sormontato da due gemelle pure d'oro, ondate, poste in fascia. Il tutto abbassato ad un capo d'oro caricato dal quartier franco d'azzurro alla palma fruttata d'oro (Tripoli), radicata su campagna di verde

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "QUIS ULTRA?"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  12º Reggimento bersaglieri

interzato in palo; il primo d'azzurro, al castello con cortina diroccato d'argento, finestrata di nero, torricellato di due pezzi: uno cilindrico, l'altro quadrangolare (Castel di Borgo); il secondo d'argento, alla traversa di porpora accostata a destra da tre stelle alpine al naturale e a sinistra da un silfio di rosso; il terzo d'azzurro, a tre monti d'oro all'italiana uscenti dalla punta e sormontati da un fiume ondato d'oro posto in fascia (Isonzo). Il tutto abbassato ad un capo d'oro col quartier franco d'azzurro caricato da un gladietto d'argento manicato d'oro in palo

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "VICTORIA NOBIS VITA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  18º Reggimento bersaglieri

Partito: nel primo tagliato d'azzurro e d'argento caricato del tridente bizantino d'Ucraina dai colori dell'uno nell'altro; nel secondo d'azzurro ai tre gigli d'oro (2, 1). Il tutto abbassato ad un capo d'oro con quartier franco d'argento caricato da un fiume in sbarra pure d'argento

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "INVITTO E PRONTO A RINNOVAR LE GLORIE"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  11º Battaglione bersaglieri "Caprera"

xxx

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "OBBEDISCO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo

AlpiniModifica

Stemma Unità e blasonatura
  1º Reggimento alpini

(Btg Alpini Mondovì)
Inquartato: il 1º d'azzurro al monte al naturale (M. Ortigara) sormontato da tré stelle d'argento; il 2º controinquartato: a) e d) d'azzurro al palmizio al naturale, fruttato di due d'oro, su campagna di verde (Libia); b) e c) di rosso al leone d'oro d'Etiopia coronato passante tenente nella branca destra una croce copta dello stesso; il 3º partito di rosso e di nero caricato dell'elmo d'oro di Scanderbeg; il 4º di rosso alla croce d'argento, sulla punta un monte di verde di tre cime (Mondovì). Il tutto abbassato al capo d'oro, con il quartier franco d'azzurro caricato dal tridente bizantino d'oro di Ucraina

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "NEC DESCENDERE NEC MORARI"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  2º Reggimento alpini

inquartato; nel primo d'azzurro, al monogramma di Ucraina, d'oro; nel secondo, di verde, al monte all'italiana di sei colli, sostenuto dalla linea di partizione, d'oro; nel terzo, di rosso, al leone di Giuda, sostenuto in punta, d'oro; nel quarto, di nero, all'elmo di Scanderbeg, posto in sbarra alzata, d'oro; il tutto sotto il capo d'oro

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "VIGILANTES"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  3º Reggimento alpini

inquartato: il primo d'azzurro al monte al naturale (M. Nero); nel secondo d'azzurro alla fascia d'argento caricata in palo di rosso a due verghette d'azzurro; il terzo fasciato d'azzurro e d'argento (Grecia); il quarto controinquartato: a) e d) d'azzurro alla palma al naturale con due frutti d'oro su campagna di verde (Libia); b) e c) di rosso al leone d'oro di Etiopia, passante

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "ALTIUS TENDO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  4º Reggimento alpini paracadutisti

Partito di due e troncato di uno. Nel primo d'azzurro al toro furioso cornato d'argento (Torino), accompagnato in capo da una stella (5) pure d'argento; nel secondo di rosso al palo cucito di nero caricato dell'elmo di Scanderbeg d'oro (Albania), accompagnato in capo: a destra da una stella (5) d'argento, a sinistra da una stella (5) d'azzurro; nel terzo alla fascia d'argento caricata di un palo di rosso a due verghette d'azzurro, accompagnata in capo da una stella (5) d'argento (Guerra di Liberazione); nel quarto d'argento a due fasce d'azzurro: la prima caricata da una stella (5) d'argento; nel quinto d'azzurro al monte di sei cime all'italiana d'oro, uscenti dalla punta e sormontate da cinque stelle (5) d'argento; nel sesto d'argento alla banda in divisa d'azzurro attraversata da un leone di rosso tenente nella branca destra una croce del Calvario d'oro caricata del Cristo in argento (Abissinia). Il tutto abbassato al capo d'oro con quartier franco partito: a) d'azzurro ai due monti nevosi al naturale sormontati da una stella (5) d'oro; b) d'azzurro al tridente bizantino di Ucraina d'oro

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "IN ADVERSA ULTRA ADVERSA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  5º Reggimento alpini

d'azzurro al capriolo d'oro accompagnato da due silfi del medesimo; in punta tre monti all'italiana d'argento (2-1). Il tutto abbassato al capo d'oro con quartier franco partito: a) d'azzurro al tridente d'Ucraina d'oro; b) d'azzurro e d'argento a fasce alternate (Grecia)

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "NEC VIDEAR DUM SIM"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  6º Reggimento alpini

d'argento allo scaglione d'azzurro, accompagnato in punta da tre monti all'italiana al naturale, aventi murati sui due di base: - uno scudetto d'argento alla croce azzurra di Conegliano; - uno scudetto d'azzurro alla croce d'oro di Brunico; II tutto abbassato al capo d'oro, con il quartier franco d'azzurro al tridente bizantino d'oro d'Ucraina

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "PIÙ SALGO PIÙ VALGO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  7º Reggimento alpini

inquartato in croce di Sant'Andrea. Nel 1º di rosso al palo di nero caricato in cuore dell'elmo di Scanderbeg d'oro; nel 2º d'argento alla banda in divisa d'azzurro attraversata da un leone di rosso tenente nella branca destra la croce del Calvario d'oro caricata del Cristo in argento; nel 3º a nove fasce alternate d'azzurro e d'argento; nel 4º d'azzurro al monte all'italiana di sei cime d'oro

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "AD EXCELSA TENDO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  8º Reggimento alpini

d'azzurro alla catena di monti al naturale, di tre cime avanzate, accompagnate da una stella d'oro raggiante nel cielo; il tutto abbassato al capo d'oro, al quartier franco tagliato, con il primo fasciato d'azzurro e di bianco ed il secondo d'azzurro al tridente bizantino d'Ucraina

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "O LA'.....O ROMPI"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  9º Reggimento alpini

Inquartato. Il 1º d'azzurro al castello con cortina torricellato di tre, merlato alla guelfa, murato, aperto e finestrate di nero su terrazzo di verde (Gorizia); il 2º di rosso alla croce d'argento (Vicenza); il 3º di rosso al palo di nero caricato in cuore dall'elmo di Scanderbeg d'oro; il 4º d'azzurro ai monti al naturale su campagna di verde attraversata da un fiume d'azzurro. Il tutto abbassato ad un capo d'oro col quartier franco partito: a) d'azzurro al tridente d'Ucraina d'oro; b) fasciato d'azzurro e d'argento (3, 2).

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "AD ARDUA SUPER ALPES PATRIA VOCAT"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  11º Reggimento alpini

Inquartato. Il 1º e il 4º d'argento, all'aquila di Trento; il 2º di rosso al leone d'oro di Etiopia, passante: il 3º controinquartato: a) e d) di rosso scaccato di nero (d'Albania); b) e c) fasciati d'azzurro e d'argento, 3-2 (di Grecia)

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "AUDACEMENTE ASCENDERE"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  12º Reggimento alpini

troncato, semipartito; a) d'argento all'arme di Pieve di Cadore che è: partito, nel 1º d'azzurro all'abete radicato su campagna verde, incatenato a due torri quadrate a due piani merlati alla ghibellina, aperte e finestrate di nero; nel 2º d'oro alla fascia d'azzurro caricata di una stella (5) d'oro; b) troncato di rosso e di nero all'elmo di Scanderbeg d'oro; e) troncato d'azzurro e di verde al leone passante d'oro sulla troncatura. Il tutto sostenuto in punta, da un triangolo d'azzurro caricato da un monte all'italiana d'argento di tré cime

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "PER L'ONOR DEL BATAION"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  14º Reggimento alpini

Inquartato: a) d'azzurro alla croce d'argento bordata di rosso; b) d'azzurro alla palma fruttata d'oro radicata su campagna di verde e sormontata da due stelle d'argento di cinque raggi; c) d'azzurro ad una torre al naturale murata aperta, finestrata di nero e cimata da un'aquila d'argento; d) d'azzurro ad un monte all'italiana di tre cime d'argento sormontato da una stella dello stesso. Il tutto abbassato da un capo d'oro caricato da un quartier franco d'azzurro, tagliato, con il primo al tridente bizantino d'oro ed il secondo a due fasce d'argento

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "O LA' O ROMPI"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  15º Reggimento alpini

d'azzurro, caricato in cuore da uno scudetto di rosso ad una fascia d'argento; uscente dalla punta un monte all'italiana di tre cime d'argento; il tutto abbassato ad un capo d'oro al quartier franco d'azzurro tagliato: a) al tridente d'Ucraina d'oro; b) a due fasce d'argento

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "FUARCE CIVIDAT"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  16º Reggimento alpini

partito; nel 1º d'azzurro alla croce d'oro, col braccio superiore accantonato da due draghi alati, affrontati, di rosso (Belluno); nel 2º di rosso al palo di nero caricato dell'elmo di Scanderbeg d'oro

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "SUNT RUPES VIRTUTIS ITER"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  18º Reggimento alpini

(Btg Alpini Edolo)
Inquartato. Il primo di rosso alla torre rotonda al naturale, aperta e accollata a due spade d'argento manicate d'oro in Croce di S. Andrea con le punte rivolte in alto (Edolo). Nel 2º d'azzurro all'aquila dal volo spiegato tenente con gli artigli un cervo al naturale fermo su di un colle di verde (Breno). Nel 3º d'azzurro alla palma al naturale fruttata d'oro radicata su una campagna di verde. Nel 4º di rosso al monte al naturale di due cime d'argento. Il tutto abbassato ad un capo d'oro col quartier franco partito: a) d'azzurro al tridente d'Ucraina d'oro; b) d'azzurro a due fasce d'argento

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "DÙR PER DURA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  Battaglione alpini "Tirano"

partito: nel 1º partito d'argento e di rosso al castello al naturale, turrito di tre pezzi, aperto e finestrato del campo, sormontato da un'aquila di nero, rostrata e coronata d'oro, linguata di rosso (Tirano); nel 2º d'azzurro, al monte all'italiana di tre cime d'argento uscente dalla punta. Il tutto abbassato ad un capo d'oro col quartier franco partito: a) d'azzurro al tridente d'Ucraina d'oro; b) fasciato d'azzurro e d'argento (3, 2).

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "MAI TARDI!"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  Battaglione alpini "L'Aquila"

Inquartato. Nel 1º e nel 4º d'argento all'aquila di nero dal volo abbassato, coronata, rostrata, linguata e armata d'oro, accostata dalla scritta P.H.S. in capo (L'Aquila). Nel 2º e nel 3º d'azzurro, alla fascia d'argento ad un palo di rosso caricato di due verghette d'azzurro. Il tutto abbassato al capo d'oro dal quartier franco tagliato: a) d'azzurro al tridente bizantino d'oro d'Ucraina; b) fasciato d'azzurro e d'argento

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "D'AQUILA PENNE, UGNE DI LEONESSA"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  Battaglione alpini "Val Brenta"

(21º Raggruppamento alpini d'arresto)

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "VIGILE E SALDO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  Battaglione alpini "Val Chiese"

(22º Raggruppamento alpini d'arresto)

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "SOTA LA CENER BRASE"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  Battaglione alpini "Val Tagliamento"

(11º Raggruppamento alpini d'arresto)
partito: alla punta d'oro al monte di cinque cime di verde. Nel 1° di verde alla daga romana d'argento, manicata d'oro con la scritta "Italia", attraversata da una fascia d'argento; nel 2^ d'argento a due pali d'azzurro, caricate in capo da due stelle d'argento.

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "SIN SIMPRI CHEI"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo

ParacadutistiModifica

Stemma Unità e blasonatura
  9º Reggimento d'assalto paracadutisti "Col Moschin"

inquartato. Nel primo di rosso al gladio romano d'argento; nel secondo d'azzurro al monte (M. Pertica) al naturale; nel terzo d'azzurro al silfio d'oro reciso di Cirenaica; nel quarto d'azzurro alla fascia d'argento caricata da 5 verghette di rosso e di azzurro (3,2)

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "DELLA FOLGORE L'IMPETO"
  • onorificenza: accollata alla punta dello scudo con l'insegna pendente al centro del nastro con i colori della stessa
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  183º Reggimento paracadutisti

Troncato; il primo di nero alla banda nebulosa d'argento, attraversato dalla folgore d'oro posta in sbarra; il secondo d'azzurro alla croce d'oro accantonata nei primi due quartieri da due draghi alati affrontati di rosso (Belluno). Sulla troncatura una fascia d'azzurro caricata da una stella d'argento di cinque raggi e da sei filetti laterali di rosso 3 e 3

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "... E PER RINCALZO IL CUORE"
  • nastri rappresentativi delle ricompense al Valore: annodati nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendenti svolazzanti in sbarra ed in banda dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  186º Reggimento paracadutisti

inquartato. Nel primo, di Pisa che è di rosso alla croce a chiave d'argento; nel secondo e nel terzo d'azzurro alla folgore d'oro attraversante in sbarra; nel quarto di rosso alla fortezza torricellata di due, d'argento, movente da un mare di azzurro ondato d'argento, con la torre di destra cimata di una bandiera bifida d'argento svolazzante a sinistra caricata dalla legenda "Fides" in caratteri di nero (Livorno). Il tutto abbassato al capo d'oro, con il quartier franco d'azzurro al silfio d'oro reciso di Cirenaica

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "IMPETO E ARDIRE"
  • nastro rappresentativo della ricompensa al Valore: annodato nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendente svolazzante in sbarra dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  187º Reggimento paracadutisti

inquartato. Nel primo, di Tarquinia, di rosso alla croce piena d'argento caricata in palo e in fascia di un corniolo al naturale radicato, fogliato e fruttato di rosso. Nel secondo d'azzurro alla folgore d'oro attraversante in sbarra. Nel terzo d'azzurro a quattro fasce d'argento (Grecia). Nel quarto, di Livorno, di rosso alla fortezza torricellata di due, d'argento, movente da un mare di azzurro ombrato d'argento e con la torre di destra cimata di una bandiera bifida d'argento svolazzante a sinistra con la legenda "Fides" in nero. Il tutto abbassato al capo d'oro con il quartier franco d'azzurro al silfio d'oro reciso di Cirenaica

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "DI FULGIDA GLORIA VIGILE SCOLTA"
  • nastro rappresentativo della ricompensa al Valore: annodato nella parte centrale non visibile della corona turrita, scendente svolazzante in sbarra dal punto predetto, passando dietro la parte superiore dello scudo
  3º Battaglione addestramento aviolancio "Poggio Rusco"

(1º Reggimento Paracadutisti)
(185º Reggimento fanteria Nembo)
inquartato; 1) campo di cielo al leone leopardito d'oro coronato dello stesso accollato ad una palma al naturale fruttata di rosso e sostenente con la branca destra un'asta di verde di un'insegna svolazzante di rosso, con le estremità bifide, caricata da quattro chiavi dello stesso (Vìterbo); 2) d'azzurro alla folgore d'oro in sbarra; 3) d'azzurro alla nebulosa d'argento pure in sbarra; 4) partito: a) d'argento alla croce di rosso col braccio superiore accantonato a destra dal busto di Virgilio al naturale posto di fronte (Mantova); b) di rosso alla croce d'argento a chiave (Pisa).

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "COME FOLGORE"

LagunariModifica

Stemma Unità e blasonatura
  Reggimento lagunari "Serenissima"

d'azzurro, alla muraglia merlata alla ghibellina accostata da due torri (quella di destra cimata della bandiera di porpora al leone di San Marco). Il tutto d'oro murato di nero, nascente da un mare ondato di argento e di verde

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "COME LO SCOGLIO INFRANGO COME L'ONDA TRAVOLGO"
  Battaglione Anfibio "Sile"

Ornamenti esteriori

  • lista bifida: d'oro, svolazzante, collocata sotto la punta dello scudo, incurvata con la concavità rivolta verso l'alto, riportante il motto: "COME LO SCOGLIO INFRANGO COME L'ONDA TRAVOLGO"
  Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica