Apri il menu principale
Arno Holz

Arno Holz (Rastenburg, 26 aprile 1863Berlino, 24 ottobre 1929) è stato uno scrittore tedesco.

VitaModifica

Autore della raccolta di poesie Buch der Zeit (1885), nel 1891 scrisse la sua opera teorica più importante, Die Kunst, ihr Wesen und ihre Gesetze, grazie a cui è considerato uno degl'iniziatori del Naturalismo tedesco.

In essa Holz riduceva la letteratura ad una sorta di equazione matematica:

Arte = Natura - x.

Nella quale x è tutto il materiale umano richiesto dalla natura per produrre l'arte. Lo scopo dello scrittore è ridurre al minimo il valore della x.

Holz, unitosi con Johannes Schlaf, scrisse nel 1889 Papa Hamlet e nel 1890 Die Familie Selicke, opere che dovevano incarnare perfettamente la sua teoria, ma che non riscossero successo e provocarono la rottura del sodalizio artistico con Schlaf.

A partire da quel momento Holz cominciò sempre più a distaccarsi dalla sua intenzione originale con la trilogia Berlin. Das Ende einer Zeit in Dramen (conclusa nel 1913) e con le commedie Traumulus (1904) e Frei (1907).

Altra opera di Holz fu Phantasus (1898), che pretendeva di fornire immagini del cosmo in tutte le epoche storiche.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Arno Holz, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 25-8-2013.
  • La prima traduzione italiana del Phantasus, a cura di Donatella Casarini ed Enzo Minarelli (con il testo originale a fronte), Pasian di Prato, Campanotto, 2008. ISBN 978-88-456-1028-8.
  • L'Altro Phantasus a cura di Enzo Minarelli, (testo originale a fronte) traduzione di Donatella Casarini, con DVD che include videopoesia e lettura, Pasian di Prato, Campanotto, 2015. ISBN 978-88-456-1478-1.
Controllo di autoritàVIAF (EN66516702 · ISNI (EN0000 0000 8145 8486 · SBN IT\ICCU\SBLV\285638 · LCCN (ENn81132511 · GND (DE118553216 · BNF (FRcb12215662d (data) · CERL cnp00756048 · NDL (ENJA00443688 · WorldCat Identities (ENn81-132511